I 10 Migliori Alimenti per Sgonfiare la Pancia

Quando sentiamo troppa aria nel nostro stomaco, introdurre alimenti per sgonfiare la pancia può essere una strategia vincente per migliorare nonché risolvere il problema. Il senso di pancia gonfia può essere dovuto a molte cause: intolleranze alimentari, condizioni di malassorbimento dell’intestino o infiammazioni croniche dello stesso. Una volta escluse le patologie mediche bisogna indagare altre cause del gonfiore addominale: le più frequenti sono una lenta digestione, il consumo di pasti veloci o un’alimentazione non adatta. Inoltre, un fattore importante da tenere bene a mente è la fermentazione intestinale.

Tutti gli alimenti che introduciamo vengono fermentati nell’intestino. Tuttavia, vi sono casi in cui ad essere fermentate sono molecole che non sono state digerite correttamente e, attaccate dalla flora intestinale, causano pancia gonfia e distensione addominale. Per evitare tutto ciò è bene cominciare ad introdurre alimenti per sgonfiare la pancia, ossia degli alimenti che abbiano un’azione rilassante sulla muscolatura dell’intestino e riducano la formazione dei gas intestinali, o, al contrario, stimolino la loro espulsione. In questo modo sapremo come contrastare il fastidio causato dal gonfiore addominale e riusciremo ad avere una pancia piatta per una linea ideale.

10 Alimenti per Sgonfiare la Pancia

alimenti-per-sgonfiare-la-pancia

Una pancia gonfia può essere non soltanto fonte di malessere e fastidi, ma anche motivo di imbarazzo e disagio. Fortunatamente esistono degli alimenti per sgonfiare la pancia che consentono di ridurre in modo concreto la sensazione di pesantezza e i crampi che possono generare da tale condizione. Quali sono? Scopriamoli insieme.

1. Finocchio per sgonfiare la pancia

Se soffriamo di gonfiore addominale il finocchio è una delle piante più efficaci e usate già da tempi remoti. È infatti un ottimo carminativo, ossia la sua azione principale è quella di favorire l’espulsione dei gas intestinali prodotti durante l’assorbimento e la digestione degli alimenti. I suoi componenti, tra cui ricordiamo l’estragolo e l’anetolo, possiedono inoltre capacità miorilassanti, in grado di ridurre la tensione addominale e rilassare le pareti intestinali.

Ma come consumarlo? Possiamo decidere di mangiare i finocchi oppure, in casi di emergenza, o per migliore praticità, preparare un infuso con i semi o mangiare questi ultimi direttamente. Col tempo ritroveremo la pancia piatta e diremo addio al gonfiore.

Leggi anche: Tisana al Finocchio: Tutti i Benefici e Come Prepararla

2. Zenzero per sgonfiare la pancia

La presenza dello zenzero tra gli alimenti per sgonfiare la pancia non deve stupire. Lo zenzero è consigliato proprio in caso di digestione lenta, aumentando i succhi gastrici che demoliscono tutti gli alimenti che introduciamo con la dieta. Così facendo i cibi saranno adeguatamente digeriti e si preverranno disturbi quali pancia gonfia e aerofagia. La sua azione infiammatoria, inoltre, preserva la salute dell’intestino. Possiamo consumare dello zenzero fresco (poche fettine della radice), oppure preparare una tisana (da consumare preferibilmente dopo i pasti).

Leggi anche:Tisana Zenzero e Limone per Dimagrire e Sgonfiare la Pancia

3. Probiotici per sgonfiare la pancia

Insieme agli alimenti per sgonfiare la pancia può essere molto utile assumere dei probiotici, ossia dei veri e propri batteri buoni che riescono ad ripristinare l’equilibrio all’interno dell’intestino, combattendo la fermentazione. Ma la loro azione non è solo questa. Probiotici contenuti ad esempio in miso, kefir, tempeh, o semplice yogurt arricchito con fermenti lattici sono in grado di sintetizzare vitamine, migliorare la digestione degli alimenti e sostenere le normali funzioni intestinali.

Leggi anche: 7 Alimenti Probiotici per Riequilibrare la Flora Batterica

4. Ananas per sgonfiare la pancia

Molti sanno che l’ananas è un frutto che aiuta a combattere la ritenzione idrica grazie alle sue proprietà drenanti. In realtà, il componente principale di cui è costituito ha una funzione digestiva che permette di metabolizzare al meglio i cibi e di assimilarli, prevenendo gonfiore addominale, crampi e meteorismo. L’ananas può essere consumato sia prima che dopo un pasto.

5. Menta per sgonfiare la pancia

Sempre più persone soffrono di patologie intestinali di cui non si conoscono bene le cause. Un esempio è la sindrome dell’intestino irritabile, che spesso può essere influenzata da stati di ansia o nervosismo alterando la peristalsi e causando costipazione o diarrea. Al pari di altri alimenti per sgonfiare la pancia anche la menta è ideale per tornare ad avere una pancia piatta in modo naturale. La menta e i suoi oli essenziali calmano e rilassano i muscoli dell’intestino, regolandone la funzionalità. Una buona tisana è il modo migliore per sfruttare i benefici di questa piccola ma potente pianta.

Leggi anche: 10 Straordinari Benefici dell’Infuso di Menta Fresca

6. Sedano per sgonfiare la pancia

L’azione esercitata dal sedano può essere paragonata al finocchio per via delle sue proprietà carminative che riescono a facilitare l’espulsione dei gas intestinali. Il sedano agevola il processo digestivo e depura tutto l’organismo grazie alle sue proprietà detossificanti. Ci teniamo a dire che oltre a consumare il sedano crudo è possibile utilizzarne le foglie per preparare una tisana da bere dopo i pasti qualora si voglia sfruttare la sua capacità digestiva.

7. Papaya per sgonfiare la pancia

Questo frutto esotico non è soltanto buono da gustare, ma è anche un valido alleato di stomaco e intestino. Perché? Perché la papaya contiene la giusta quantità di fibre, acqua e un enzima in particolare, la papaina, che ci consente di contrastare il gonfiore addominale, andando ad agire sia sulla digestione, potenziandola, sia contrastando la stitichezza e quindi la formazione di aria con conseguente meteorismo. La papaya può essere consumata in qualsiasi momento della giornata; preferiamola dopo i pasti principali per promuovere una digestione corretta.

8. Semi di cumino per sgonfiare la pancia

Anche il cumino, spezia ormai nota ai più, esercita un’azione benefica sull’apparato digerente, favorendo la digestione ed evitando l’odiosa sensazione di pesantezza allo stomaco e gonfiore addominale. Il cumino è infatti utilizzato poiché è in grado di limitare la formazione dei gas all’interno dell’intestino. È ottimo se consumato in aggiunta a salse, prodotti da forno, e quando i semi sono interi e freschi. In alternativa, anche una tisana, magari con aggiunta di finocchio, farà il suo dovere. Basta un cucchiaio di semi di cumino al giorno per eliminare la pancia gonfia.

Leggi anche: Semi di Cumino per Sgonfiare la Pancia e Digerire Bene

9. Asparagi per sgonfiare la pancia

Asparagi come alimenti per sgonfiare la pancia? È proprio così: questa tipologia di verdura possiede vitamine, minerali e dei principi attivi che hanno una funzione drenante e disintossicante. Inoltre, il consumo di asparagi favorisce la crescita dei batteri buoni del nostro intestino, agendo come un vero e proprio prebiotico, migliorandone la funzionalità dell’organo e prevenendo la comparsa di disturbi gastrointestinali.

10. Alghe per sgonfiare la pancia

Sappiamo che le alghe riescono ad accelerare il metabolismo agendo su alcuni apparati, come quello endocrino, che permettono di bruciare più rapidamente i grassi. Le alghe possiedono inoltre una leggera azione lassativa e disintossicante: alcune tipologie sono infatti in grado di assorbire le sostanze nocive del nostro organismo ed espellerle. La tipologia di alghe più efficaci quali alimenti per sgonfiare la pancia sono quelle brune (kombu e wakame ad esempio).

Leggi anche: 13 Alghe Marine Ricche di Proteine, Ferro e Calcio

Consigli per Sgonfiare la Pancia

Uno dei modi più efficaci per limitare il gonfiore addominale e non accusare più i disturbi legati a una cattiva digestione o a un’irregolarità intestinale è sicuramente quello di aumentare l’apporto di liquidi. Non si tratta soltanto di semplice acqua, ma anche delle tisane e degli infusi di cui abbiamo appena parlato, e ancora, di tè verde o tè macha.

È inoltre buona abitudine evitare di coricarsi dopo i pasti ma muoversi (in modo moderato) per accelerare il processo digestivo. Aver una pancia piatta significa anche praticare giornalmente dell’esercizio fisico, in modo da diminuire la formazione dei gas intestinali. Infine, oltre a consumare alimenti per sgonfiare la pancia è anche consigliabile preferire a cereali raffinati a base di frumento cereali integrali e che non contengono glutine (che può essere talvolta responsabile della sindrome dell’intestino irritabile). Ricordiamoci di non mangiare in fretta e mastichiamo bene il cibo.

Leggi anche: 12 Rimedi per Pancia Gonfia e Dura