Come Usare l’Argento Colloidale Ionico

Nell’articolo dedicato alle proprietà dell’argento colloidale abbiamo visto perché fa così bene. In questo articolo invece ci concentriamo sugli usi di questo potente antibiotico naturale. L’argento colloidale ionico è il più potente antibiotico a largo spettro che si trova in natura. Vediamo come usarlo correttamente.

Perché l’Argento Colloidale Ionico fa così Bene

L’argento colloidale ionico, ennesimo aiuto della Terra ai nostri problemi, può essere assunto per via orale o per mezzo di applicazioni topiche, a seconda della patologia che vogliamo andare a curare.

Abbiamo già parlato della sua potentissima azione antibatterica e fungicida e di come vada a sostituire in maniera naturale ed efficace i prodotti farmaceutici chimici ma questo incredibile antibiotico naturale può essere usato non solo in termini di terapia ma anche di prevenzione.

È infatti un ottimo coadiuvante, assieme ad una sana alimentazione, per rinforzare il sistema immunitario e ci aiuta a risolvere moltissime patologie di natura virale e batterica.  Ricordiamo che la posologia va aumentata gradatamente e che un po’ di stanchezza al terzo/quarto giorno di assunzione non è preoccupante.

Questi sintomi sono legati all’eliminazione delle tossine presenti nell’organismo e si consiglia quindi di bere molta acqua per aiutare gli organi che si trovano alle prese con un sovraccarico di lavoro.

Tutti gli Usi Dell’Argento Colloidale Ionico

argento-colloidale-ionico

Andiamo dunque a capire quali sono i molteplici usi dell’argento colloidale sia per uso umano che per uso domestico.

Per l’apparato respiratorio: influenza, bronchite, faringite e laringite, sinusite e rinite, polmonite, catarro, tracheite, tubercolosi.
– Per l’apparato urogenitale: candida, cistite, gonorrea, prostatite, uretrite, leucorrea ed infezioni delle vie urinarie in genere.
Per l’apparato digerente: gastrite, diarrea, emorroidi, salmonellosi.
Per l’apparato nervoso: meningite, malattia di Meniere.
Sistema articolare: reumatismi articolari ed artrite cronica.

L’argento colloidale ha dato ottimi risultati anche come integratore in malattie quali cancro, AIDS e diabete.

Uso Esterno dell’Argento Colloidale Ionico

L’uso topico è eccellente per dare sollievo a prurito, acne, scottature solari, eruzioni della pelle ed aiuta la guarigione di ustioni, tagli ed abrasioni (può essere messo anche su ferite aperte senza bruciare). Applicato a dei cerotti da porre sopra a verruche e certi tipi di nei, ne facilita l’eliminazione ed accelera la guarigione se aggiunto alle fasciature.

Con la stessa modalità, l’argento colloidale ionico, esercita un ottimo effetto nel caso di contatto con sostanze velenose o secrezioni di alcuni insetti quali api, ragni e formiche. Sempre grazie ad impacchi di argento colloidale si riducono notevolmente i problemi causati da psoriasi, dermatiti, eczemi ed herpes simplex e zoster.

Può essere spruzzato ( in questo caso su usa l’argento colloidale spray) sui cotton-fioc per la pulizia delle orecchie e per la cura delle otiti e, per prevenire micosi e piede d’atleta, può essere vaporizzato all’interno delle calzature o tra le dita dei piedi.

Uso Interno dell’Argento Colloidale

In caso di congiuntivite e disturbi oculari viene instillato negli occhi e  la guarigione sarà rapida ed efficace. Risciacqui orali con l’argento colloidale mantengono sani bocca, denti e gengive e sono indispensabili per la prevenzione di carie e dell’alitosi.

Leggi anche: Oil Pulling: una Pratica Quotidiana per Disintossicare il Corpo

Può inoltre essere nebulizzato in gola in presenza di arrossamenti e fastidi delle prime vie aeree. Frizionato sul cuoio capelluto combatte la forfora e può essere aggiunto all’acqua della vasca da bagno o messo sulla spugna sotto la doccia per frizionare il corpo.

Ottimo anche per disinfettare lenti a contatto e protesi dentarie nonché pipe, occhiali, auricolari, le cornette del telefono e le maniglie delle porte (tutti siti in cui i germi prolificano facilmente).

L’argento ionizzato si rivela anche incredibilmente utile se aggiunto all’acqua quando non si è sicuri che sia potabile ma, in ogni caso, per disinfettarla anche quando lo sia. Viene spesso usato, infatti, per la disinfezione di vasche e piscine per poter evitare l’uso del cloro.

Usi Domestici dell’Argento Colloidale Ionico

L’argento colloidale ionico è indicato anche per svariati usi domestici. Sempre vaporizzato viene utilizzato per disinfettare gli utensili da cucina quali taglieri, canovacci e spugne per eliminare i batteri responsabili di patologie quali salmonella e ulcera e i vettori di molte intossicazioni alimentari ed inoltre tiene la muffa lontana da panni, asciugamani e strofinacci.

Con un panno inumidito con argento colloidale ionico si possono pulire i condotti dell’aria per evitare la formazione di siti di germi. Lo stesso effetto si ottiene spruzzandolo su guanciali e materassi e sui filtri dei condizionatori d’aria.

Nebulizzato dentro i vasetti aperti che, a volte, restano inutilizzati per lunghi periodi in frigorifero, li mantiene freschi e ne rallenta il deperimento. Il frigo stesso può essere lavato con l’argento colloidale ionico per un migliore mantenimento dei cibi, specialmente di frutta e verdura che, comunque, possono essere lavati con questo preparato prima dell’uso.

L’Argento Colloidale Ionico per gli Animali Domestici

L’argento colloidale ionico può essere anche utilizzato per gli animali domestici. E’ indicato sia da mettere nell’acqua (anche nell’abbeveratoio degli uccellini) che per fare degli shampoo disinfettanti. Ed anche per i nostri amici pelosi o pennuti l’uso dell’argento ionizzato è utile per diminuire drasticamente i sintomi e gli effetti di molte patologie.