5 Rimedi con Argilla Bianca per Viso, Capelli, Pelle e Denti

L’argilla bianca è una sostanza naturale conosciuta sin dalle origini dell’uomo per le sue numerose proprietà. Adoperata all’inizio per quelli che oggi definiremmo usi cosmetici e/o preparazioni farmacologiche, gli studi degli ultimi decenni hanno confermato l’alto valore dell’argilla bianca anche per gli usi interni. Ma, cos’è esattamente l’argilla bianca? Si tratta del risultato dell’erosione di un tipo di roccia chiamata caolino (nome con cui viene definita la varietà bianca) che si deposita sui fondali o che viene estratta dalle cave. Vediamo adesso di approfondire le caratteristiche principali di questa sostanza, la differenza con gli altri tipi di argilla e i suoi usi.

Argilla Bianca, Rossa e Verde: Quali Sono le Differenze?

L’argilla bianca è costituita principalmente da minerali. Essa  contiene soprattutto alluminio e silicio, mentre concentrazioni differenti di minerali e metalli diversi caratterizzano le altre tipologie di argilla che troviamo in commercio: in particolare, il cosiddetto ferro trivalente (insolubile) è perlopiù presente nell’argilla rossa, mentre maggiori quantità di silicio e ferro bivalente (solubile) donano all’argilla il noto colore verde. L’argilla rossa, verde e bianca si differenziano per il colore e per gli usi.

Leggi anche: Come Togliere la Cellulite con l’Argilla Verde

Tutte le varietà sono efficaci per l’uso esterno: l’argilla rossa è utilizzata per migliorare l’aspetto della pelle e per alleviare il fastidio causato da dolori articolari, contusioni; quella verde ha delle potenti proprietà antinfiammatorie (sia se usata per uso interno che esterno). A differenza dell’argilla rossa, soltanto l’argilla bianca e quella verde possono essere ingerite. Il caolino è adoperato per creme e maschere che hanno l’importantissima funzione di assorbire il sebo in eccesso (si pensi a pelli grasse o acneiche), curare le pelli affette da irritazione ed infiammazione, ridare forza ai capelli, esfoliare la pelle ecc.

Insomma, una vera e propria carta vincente nel combattere ogni imperfezione della cute. Oltre a questi impieghi, l’argilla bianca si rivela un ottimo rimedio naturale per patologie e disturbi gastro-intestinali, quali: meteorismo, dissenteria, acidità di stomaco e anche intossicazioni alimentari.

5-rimedi-argilla-bianca

Come Usare l’Argilla Bianca

L’argilla bianca è la varietà di argilla più sottile e quindi delicata per la nostra pelle. È infatti indicata per le persone che hanno una cute estremamente sensibile e soggetta ad arrossamenti o infezioni, grazie alla sua azione antinfiammatoria e cicatrizzante. Sebbene la si possa considerare una “spugna” che assorbe e attira le impurità e le tossine, non secca la cute, anzi la idrata e la mineralizza, stimolando il rinnovamento cellulare. Vediamo allora alcuni impieghi del caolino che consentono di preservare la salute della pelle.

1. Maschera argilla bianca per acne

Abbiamo visto una delle caratteristiche peculiari dell’argilla bianca: la capacità di assorbire e dare sollievo alle pelli infiammate. Le pelli acneiche infatti sono caratterizzate solitamente da pori dilatati che si infiammano con facilità, a causa di una ipersecrezione di sebo. La maschera all’argilla bianca che proponiamo può aiutarci a risolvere questo fastidioso problema.

Occorrente: 2 cucchiaini di caolino, 2 di yogurt bianco magro, una goccia di citronella e una di tea tree oil. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti, sciacquiamo il viso lasciandolo umido e ricopriamolo insieme al collo con il nostro composto. Lasciamo in posa per circa un quarto d’ora e puliamo la pelle con un panno umido. Per conferire ulteriore elasticità alla pelle è possibile tamponarla con qualche goccia di tonico delicato.

Leggi anche: 5 Maschere Viso fai da te per Pelle Grassa e Punti Neri

2. Maschera all’argilla bianca per capelli

La salute comincia dalla testa ed è pertanto opportuno non dimenticarci dei nostri capelli. I capelli sono soggetti a molti stress esterni: il caldo, il freddo, l’umidità, l’aridità e molto altro. Per avere capelli sani e puliti consigliamo questa ricetta: mescoliamo poco meno di 100 g di argilla bianca con 1 tazza di acqua (o tè) tiepida, 115 g di aceto di mele e, se volete, qualche goccia dell’olio essenziale che preferite. Quando si usa l’argilla bisogna ricordare di adoperare recipienti e utensili che non siano di metallo, poiché questo potrebbe alterare il caolino.

Per lavorare meglio gli ingredienti della ricetta, consigliamo di mettere tutto in un frullatore. La nostra maschera per capelli all’argilla andrà quindi versata sul cuoio capelluto umido, massaggiandolo, aspettando circa 20 minuti (o comunque prima che la maschera si secchi) e risciacquando con acqua tiepida. Per maggiore lucentezza, consigliamo l’aggiunta di un cucchiaio di aceto di mele all’acqua del risciacquo.

Leggi anche: 3 Trattamenti Naturali per Avere Capelli Lucidi

3. Dentifricio all’argilla bianca

L’argilla bianca può essere anche adoperata per preservare la salute dei denti. Il caolino infatti attira a sé i residui di cibo nonché i batteri che possono generarsi nella bocca. Occorrono: 80 g di acqua calda, 2 cucchiai di olio di cocco, 30 g di argilla bianca, un pizzico di sale, 2 cucchiaini di xilitolo (opzionale) e 2 di menta.

Mescoliamo tutti gli ingredienti e aggiungiamo ulteriore acqua se il dentifricio all’argilla bianca appare troppo denso. Consigliamo di tenere da parte un cucchiaino per porre il dentifricio sullo spazzolino (per evitare che i batteri si diffondano). Il nostro dentifricio al caolino eliminerà i germi, pulirà i denti e, allo stesso tempo, curerà eventuali infiammazioni alle gengive.

Leggi anche: Come fare un Dentifricio con Olio di Cocco: Sano e Naturale

4. Bagno all’argilla bianca per la pelle secca

Un altro uso dell’argilla bianca riguarda dei bagni ristoratori per il nostro corpo. L’argilla è in grado di restituire tonicità alla pelle e risanarla e il suo uso è fortemente consigliato a coloro che soffrono di eczema, psoriasi e altre malattie della cute. Gli ingredienti: limone o arancia, olio essenziale del primo o del secondo, 30 g di argilla bianca.

Uniamo a quest’ultima la buccia grattugiata di limone o arancia e profumiamo ulteriormente con qualche goccia di olio essenziale di questi due agrumi. Versiamo quindi il tutto nel nostro bagno di acqua calda e immergiamoci per almeno 10 minuti. Noteremo che la pelle sarà subito più liscia e morbida. Se volessimo preparare il composto per più bagni, consigliamo di seccare la buccia di limone o arancia e porla insieme all’olio e all’argilla bianca in piccoli recipienti (onde evitare la formazione di grumi).

5. Impacco per pelli arrossate, punture e scottature

Il caolino è utile anche nei casi pelle irritata dovuta della troppa esposizione al sole, per via di punture di insetto o per pelli semplicemente un po’ arrossate. Le proprietà cicatrizzanti e mineralizzanti dell’argilla bianca contribuiscono a diminuire il rossore e a sanare piccole ferite. Gli ingredienti sono: dell’acqua calda quanto basta, 2 cucchiai di argilla, un asciugamano umido.

Mescoliamo l’acqua e il caolino in modo da formare una crema all’argilla bianca e spalmiamola sulla zona da trattare. Prendiamo un asciugamano, bagniamolo nell’acqua calda, strizziamolo e poniamolo sul composto di argilla per evitare che si asciughi troppo velocemente. Essendo l’argilla bianca la più delicata, possiamo adoperarla anche sulla pelle sensibile dei bambini in tutta sicurezza.

Argilla Bianca per Uso Interno

Abbiamo scoperto molte ricette a base di caolino per uso esterno. Ricordiamo però che l’argilla bianca si può ingerire tranquillamente. Infatti, è un ottimo regolatore della funzione intestinale, contrastando sia diarrea che stitichezza. Da una parte infatti riesce a riequilibrare la flora batterica e dall’altra assorbe l’acqua, stimolando il transito intestinale. Infine, l’argilla bianca è un potente depurativo, poiché attrae tossine e persino metalli nocivi accumulatisi nell’organismo (mercurio, arsenico ecc.), consentendone l’espulsione. In ogni caso consigliamo sempre di acquistare un prodotto di buona qualità indicato anche per uso interno.