Arnica Montana: Potente Antinfiammatorio e Antidolorifico Naturale

L’arnica montana è una pianta medicinale nota sin dalla fine del medioevo per le sue notevoli proprietà. Come dice il nome stesso, si tratta di una pianta che predilige il clima montano; cresce spontaneamente in Europa ed è dai suoi fiori gialli che si ricava l’olio di arnica, alla base di tutte le preparazioni erboristiche e non. Esistono infatti gel all’arnica, pomate e persino arnica in granuli.

In qualsiasi formato, la sua azione rimane la stessa: antidolorifico, antireumatico e antinfiammatorio naturale. Questa triplice azione consente di diminuire e donare sollievo a numerosissimi stati infiammatori del nostro corpo: parliamo di dolori dovuti a contratture muscolari, mal di schiena, ma anche acne ed artriti. Infatti, la prerogativa dell’arnica montana è proprio quella di sedare l’infiammazione dei tessuti dall’esterno e dall’interno.

Poiché in commercio sono disponibili diversi prodotti, dobbiamo soltanto scegliere quello più comodo per noi e cominciare a godere dei suoi benefici.

Arnica Montana: Potente Antinfiammatorio e Antidolorifico

arnica-montana-benefici

L’arnica montana e i preparati che ne derivano sono uno di quei rimedi “pronti all’uso” che conviene portare sempre con sé. Sebbene siano noti soprattutto prodotti come la pomata all’arnica, in commercio troviamo anche l’arnica in granuli quale preparazione omeopatica. Ma vediamo come usare l’arnica montana e i quali casi adoperarla.

1. Arnica per ematomi

Quando notiamo lividi sulla pelle dovuti più o meno a traumi, vuol dire che qualche capillare o vaso si è rotto. Spalmiamo allora più volte al giorno una crema all’arnica, questa permetterà al sangue fuoriuscito dai vasi di essere riassorbito velocemente. Così facendo, il livido guarirà in breve tempo e si limiterà il gonfiore e il dolore da esso causato. Se non abbiamo la crema a nostra disposizione, possiamo adoperare in tutta sicurezza anche l’olio di arnica per ematomi, da spalmare fino a due volte al giorno.

2. Arnica per dolori muscolari

L’arnica per dolori muscolari è molto efficace anche in caso di strappi, contratture o contusioni. Possiamo sfruttare le sue proprietà analgesiche ed antidolorifiche in qualsiasi formato come una crema all’arnica il gel o l’olio, oppure ricorrere a preparati omeopatici che prevedono l’uso dell’arnica in granuli (per granuli da 5CH si consigliano 2 compresse 2 volte al giorno e lontano dai pasti).

Leggi anche:Olio di Iperico per Artrite, Dolori Muscolari, Scottature, Eritemi

3. Arnica per tendinite

L’arnica montana è il rimedio ideale per gli sportivi, soggetti a traumi e infiammazioni di ogni tipo, come ad esempio la tendinite. Poiché l’arnica è un antinfiammatorio naturale, adoperare una pomata all’arnica o un gel può essere la soluzione giusta per migliorare l’infiammazione e calmare il dolore. Applichiamo l’arnica per tendinite localmente più volte al giorno e diminuiamo le applicazioni quando notiamo dei miglioramenti.

4. Arnica per scottature

Se siamo stati troppo tempo al sole o se ci siamo inavvertitamente scottati tra i fornelli, l’applicazione topica di creme o gel all’arnica riuscirà a donare alla pelle sollievo, rinfrescandola e diminuendo a poco a poco l’irritazione cutanea. Il gel all’arnica montana, in particolare, viene assorbito rapidamente dalla pelle per un’azione più immediata. Ciò che è importante ricordare,  prima di usare l’arnica per scottature, è che la pelle deve essere intatta, cioè non devono essere presenti ferite aperte.

5. Arnica per artrosi e artrite

Il potere antinfiammatorio dell’arnica montana deriva da uno dei suoi principi attivi: l’elenalina. Essa si dimostra estremamente efficace contro artrite e artrosi e contro tutti quei processi infiammatori di cui possiamo soffrire. È possibile impiegare l’arnica per artrosi e artrite, usando preparazioni come la pomata all’arnica, da spalmare 2 volte al giorno, oppure preferire l’arnica sottoforma di granuli o compresse omeopatiche.

Leggi anche: Latte d’Oro alla Curcuma Contro Artrite, Dolori Articolari e Infiammazioni

6. Arnica per mal di schiena

Se soffriamo di mal di schiena dovuto a movimenti o posture scorrette, o se sfortunatamente il nostro mal di schiena è diventato cronico, l’applicazione della crema all’arnica ci consentirà di ritornare a muoverci come d’abitudine e svolgere le nostre attività quotidiane. Ma come usare l’arnica per il mal di schiena? Bastano 2-3 applicazioni al giorno per un pronto recupero, insieme a un po’ di riposo.

7. Arnica per strappi muscolari e contusioni

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, l’arnica montana è la soluzione ideale per tutti coloro che praticano sport o che in generale sono soggetti a contusioni e traumi più o meno rilevanti. I principi di questa pianta agiscono efficacemente sul dolore, riducendo l’eventuale gonfiore delle zone interessate. Nel caso di danni muscolari, può essere utile spalmare una crema all’arnica facendo dei leggeri massaggi sulle zone da trattare.

8. Arnica per emorroidi

Proprio così, un gel all’arnica o una crema sono in grado di alleviare il dolore causato dalle emorroidi. Ciò avviene grazie alle virtù vasocostrittrici della pianta, che favoriscono la decongestione venosa e allo stesso tempo il ripristino della corretta circolazione all’interno dei capillari. Oltre al gel, possiamo usare sia l’olio di arnica che i granuli. Per il primo basteranno poche gocce, per i secondi si possono prendere fino a 5 granuli ogni 2-3 ore (si consiglia tuttavia di consultare sempre uno specialista per le terapie omeopatiche).

Leggi anche: Olio di Calendula per Infiammazioni, Irritazioni, Emorroidi

9. Arnica per acne

Non tutti conoscono i vantaggi che derivano dall’applicazione dell’olio di arnica sul viso. Se soffriamo di acne, quest’olio è un vero toccasana per diminuire l’infiammazione dei follicoli piliferi. L’arnica montana possiede inoltre delle proprietà antibatteriche in virtù della presenza del timolo, altro componente della pianta, che elimina batteri, funghi esercitando anche un’azione disinfettante. Facciamo assorbire poche gocce di olio di arnica sulla pelle con movimenti circolari o con un batuffolo di cotone.

Leggi anche: Tea Tree Oil per Acne e Brufoli: 8 Trattamenti Efficaci

Controindicazioni dell’Arnica Montana

Benché efficace e sicura come rimedio naturale contro infiammazioni, dolori muscolari e artriti, bisogna comunque porre attenzione alle controindicazioni dell’arnica montana e al suo uso in determinati contesti. Va innanzitutto ricordato che, qualora la si usi in preparazioni come creme o gel, la pelle non deve essere lesa, ciò significa che non va applicata su aree in cui sono presenti escoriazioni o ferite. In questi casi infatti in tali aree si può osservare aumento del dolore e del rossore locale.

Altra precauzione è quella di non impiegare prodotti che contengono l’arnica montana se si è allergici alla famiglia di piante cui essa appartiene (Asteraceae) oppure se si è allergici alle Compositae. Se ciò dovesse avvenire si potrebbero verificare dermatite, prurito e rossore. Infine, l’ingestione accidentale degli stessi prodotti può far sorgere fastidi a livello gastrointestinale (crampi, vomito e diarrea). Raccomandiamo pertanto di richiedere sempre un consulto al proprio medico o specialista, soprattutto in caso di gravidanza e allattamento.