4 Incredibili Bacche del Benessere

Una risorsa a cui possiamo attingere per sentirci bene e per mantenere in buona forma il nostro corpo è data dalle bacche del benessere. Ancora una volta dei frutti piccoli ma carichi di tantissime proprietà e caratteristiche che, negli ultimi tempi, hanno ricominciato a prendere un posto assolutamente di diritto nella dieta di molte persone. Ci capita di vederle nominate tra i componenti di alcuni prodotti di bellezza, specialmente in creme antirughe, ma non pensiamo che potrebbero essere edibili e, soprattutto, non ci viene da pensare che potrebbero essere davvero importanti se assunte con regolarità.

4 Bacche del Benessere

Ecco quali sono le principali bacche del benessere, le loro proprietà e come possiamo alternare il loro consumo, nel corso di una giornata.

Bacche di Acai

bacche-di-acaiDette anche bacche dell’Amazzonia, dove crescono come frutti di una palma tipica delle foreste tropicali, le bacche di Acai sono di colore viola intenso (ricordano un po’ i mirtilli) e possono essere assunte sotto forma di liofilizzato, succo di frutta, capsule ma si trovano anche in forma oleosa per essere usati come crema anti-età.

Gli speciali principi antiossidanti fanno di queste bacche del benessere uno dei frutti preferiti da atleti e salutisti ma anche da persone che si accingono ad iniziare una dieta dimagrante in quanto sono ricche di fibre che, aumentando il senso di sazietà e contenendo amminoacidi essenziali, aiutano ad accelerare il metabolismo.

Recenti studi hanno inoltre dimostrato che le bacche di Acai presentano proprietà anti-cancro grazie alla presenza di vitamina C ed acido ellagico che, assieme, danno vita ad un valido aiuto per il sistema immunitario.

Bacche di Goji

bacche-di-goji

Queste bacche del benessere provengono da paesi come la Cina, il Tibet e gli altopiani asiatici e la Mongolia. Da sempre ritenute essenziali nella medicina cinese arrivano nelle nostre case soprattutto sotto forma di frutti essiccati, rossi e di forma leggermente allungata, che possono essere assunti in qualsiasi momento della giornata.

Le proprietà principali delle bacche di Goji si manifestano con la capacità di fungere da antiinfiammatorio e da stabilizzatore della glicemia. Hanno inoltre il potere di ridurre il colesterolo “cattivo”. Sono, infine, di supporto nella prevenzione dell’infarto ed aiutano a rallentare gli effetti dell’invecchiamento e delle malattie degenerative.

Tra i numerosi vantaggi quello di poterle usare in svariati modi anche nella cucina di tutti i giorni. Possono essere infatti usate per preparare delle barrette snack e si prestano benissimo ad essere impiegate nella preparazione di dolci e tortini.

Bacche di Maqui

bacche-di-maqui

Provengono dalla lontana Patagonia dove, alberi di 5 metri con piccoli fiori bianchi, ci mettono a disposizione quelle che potremmo definire le regine delle bacche del benessere. Con una grandezza che varia da quella del mirtillo a quella di un’oliva e dal colore blu intenso questo frutto ha un altissimo potere antiossidante, anche più elevato di quello delle bacche di Acai, ed è ricco di vitamina E e vitamina B5.

L’alta concentrazione di antiossidanti nelle bacche di Maqui previene l’invecchiamento precoce dell’organismo, lo rende un ottimo rimedio per combattere la nocività dei radicali liberi ed aiuta a combattere l’insorgenza di malattie tumorali e degenerative.

Le bacche di Maqui hanno un buon potere astringente (contrariamente alla maggior parte delle altre bacche che hanno un discreto effetto lassativo) e per questo viene utilizzato in presenza di dissenteria e disturbi intestinali.

Bacche di Noni

bacche-di-noni

In un ipotetico viaggio sulle bellissime isole della Polinesia saremmo probabilmente accolti con un bicchiere di succo di bacche di Noni, ricavato dal frutto maturo dell’omonimo albero sempreverde.

Le bacche di Noni, che assomigliano ad una piccola pigna, contengono un’elevata quantità di sostanze metabolicamente attive come antiossidanti, minerali, vitamine ed oltre ad avere proprietà simili a quelle delle cugine (antiossidanti, antiinfiammatorie ed antistaminiche) si distingue per la particolare capacità di fungere da analgesico (specialmente per il mal di testa) e da neurotrasmettitore (grazie alla presenza di serotonina).

Leggi anche: Succo di Noni: la Bevanda Amica del Sistema Immunitario

Queste bacche del benessere aiutano a regolare gli stati di veglia/sonno, sono coadiuvanti della termoregolazione e favoriscono l’armonizzazione degli stati umorali. Hanno inoltre la prerogativa di avere effetti particolarmente benefici sulla digestione e nei riguardi di batteri, funghi e parassiti. Puoi trovare tutte le informazioni su questo meraviglioso frutto e sulle suo proprietà in questo Ebook.