Cortisone Naturale: 6 Alternative al Cortisone

Non tutti sanno che esiste una sorta di cortisone naturale che può costituire una valida alternativa nel trattamento delle infiammazioni. In presenza di uno stato infiammatorio (di diversa origine) spesso si ricorre al cortisone per ridurre l’infiammazione ed il dolore che ne consegue; ciò spesso rappresenta una soluzione rapida ed efficace ma c’è anche un rovescio della medaglia, rappresentato dagli affetti collaterali.

In molti casi si può sostituire il cortisone, con sostanze altrettanto valide ed efficaci, utili soprattutto in presenza di infiammazioni lievi e temporanee ma anche di allergie e patologie respiratorie.

Cortisone Naturale: 6 Alternative al Cortisone

cortisone-naturale

Come accennato, le alternative al cortisone, ci permettono di curare alcuni disturbi in modo naturale. Alcune piante come il ribes nigrum o alcune spezie come lo zenzero e la curcuma sono tra i primi posti quando di parla di cortisone naturale, in quanto in grado di ridurre notevolmente le infiammazioni e donare uno stato di sollievo in patologie di diversa natura. Ma vediamo allora come sostituire il cortisone e in quali casi usare queste alternative naturali.

1. Ribes nero

Il Ribes nero, nello specifico quello che si ricava dalle gemme della pianta, contiene una buona dose di cortisone naturale, con un’efficacia simile a quella del cortisone tradizionale, anche se ha un rilascio molto più lento e graduale.

L’utilizzo costante di ribes nero pertanto è in grado di ridurre notevolmente le infiammazioni e di stimolare il corretto funzionamento del sistema immunitario nei casi di allergie. I trattamenti da fare con il Ribes nero variano a seconda del tipo di problema da risolvere e va comunque consigliato da naturopati esperti.

Un esempio di trattamento con Ribes nero è quello contro le allergie. Per trovare sollievo si può fare una terapia assumendo tre gocce al giorno di macerato glicerico. Online si può acquistare l‘estratto di ribes nero da consumare insieme ad una bevanda oppure in forma pura.

Leggi anche: 11 Usi del Ribes Nigrum per Dolori Articolari, Allergie e Cistiti

2. Bromelina

La Bromelina è una sostanza proteica che funge da cortisone naturale ed è estratta dal gambo dell’ananas. I suoi principi antinfiammatori trovano impiego principalmente nella cura delle infiammazioni dei tessuti molli con edema.

La sua azione si basa su principi differenti rispetto ai farmaci steroidei come il cortisone, cosicché può essere utilizzata non solo in sostituzione di esso ma anche in abbinamento per potenziarne gli effetti. La somministrazione di bromelina viene fatta principalmente per via orale. Si possono reperire degli integratori a base di gambo d’ananas sotto forma di compresse o capsule, facilmente acquistabili in erboristeria o in parafarmacia.

3. Curcumina

La Curcumina non è altro che il principio attivo presente nella curcuma. Questa è una spezia ricchissima di proprietà benefiche, tra le quali c’è proprio quella antinfiammatoria. Anche la curcumina, assunta nelle giuste dosi, agisce dunque come un cortisone naturale, evitando però tutti gli effetti collaterali del medicinale.

La curcuma è particolarmente efficace nelle infiammazioni in fase acuta, ma per essere utilizzata in questo modo le dosi consigliate sono piuttosto alte ed il semplice consumo alimentare non è sufficiente. Per questo motivo, è consigliato ricorrere ad integratori a base di curcuma, dopo aver consultato uno specialista. Ricordiamo che la curcuma, pur essendo un prodotto naturale, può presentare delle controindicazioni e non può essere quindi assunta da tutti, soprattutto se in dosi elevate.

Leggi anche: Controindicazioni della Curcuma: Quando Evitarla o Limitarne l’Uso

4. Zenzero

Anche lo zenzero, secondo recenti studi, ha dimostrato un’eccellente efficacia se impiegato come cortisone naturale in sostituzione di quello sintetico. Soprattutto nel trattamento di patologie come l’artrite reumatoide e l’osteoartrite il potere antinfiammatorio dello zenzero, è risultato rilevante.

Notevoli miglioramenti dello stato dell’artrite sono stati osservati in pazienti a cui è stato somministrato giornalmente estratto di zenzero per circa tre mesi. Anche in questo caso, prima di ricorrere ad integratori a base di zenzero, o usare questa spezia quotidianamente in dosi massicce, è bene far riferimento ad un medico o altro specialista.

Leggi anche: Controindicazioni dello Zenzero: 7 Casi in cui è Meglio Non Abusarne

5. Cardiospermum-halicacabum

Questa pianta, di cui si utilizzano principalmente le sommità dei fiori, è ricca di fitosteroidi, delle sostanze simili al cortisone. Con essa si producono creme e pomate che vengono utilizzate con successo nel trattamento degli stati infiammatori cutanei come eczemi o di natura allergica.

Data la loro alta tollerabilità queste creme contenenti cortisone naturale possono essere utilizzate anche per lunghi periodi, a differenza di pomate al cortisone sintetico.

6. Fungo Reishi

Nell’elenco delle migliori sostanze che agiscono come cortisone naturale, non poteva mancare il fungo reishi (Ganoderma Lucidum), noto soprattutto per la sua azione antinfiammatoria e antivirale. Oltre a rafforzare le difese immunitarie, il fungo Reishi, è indicato soprattutto come alternativa al cortisone, in presenza di allergie,  in quanto è capace di limitare la produzione di istamina. Può essere reperito sotto forma di capsule o di tisana sia nelle erboristerie che nelle parafarmacie.