10 Motivi per Disintossicare il Corpo e Cambiare Alimentazione

Disintossicare il corpo è il modo più efficace per ritrovare l’equilibrio psico-fisico. A differenza di quanto si pensi, un corpo “malato“, ovvero pieno di tossine, non si vede solo dall’esterno (obesità, unghie fragili, perdita di capelli), ma manda anche dei forti segnali interni (stanchezza, insonnia e depressione) da non sottovalutare.

Nella maggior parte dei casi, per disintossicare il corpo, occorre intervenire sull’alimentazione e puntare su una dieta disintossicante, che ristabilisca l’equilibrio sia interno che esterno.

Leggi anche: Dieta Disintossicante: i Migliori Alimenti Detox

10 Motivi per Disintossicare il Corpo

disintossicare-il-corpo-segnali

Ci sono una serie di fattori che rappresentano un campanello di allarme, indice di un organismo che necessita di depurarsi. Ecco quali sono i segnali più evidenti che il nostro corpo ci manda ogni giorno e i motivi per cui abbiamo bisogno di disintossicarci e cambiare alimentazione.

1. Eruzioni cutanee

Se non sono presenti altre patologie o disturbi, un’eruzione cutanea più o meno improvvisa è un segno che il nostro corpo è sommerso dalle tossine. L’orticaria, per esempio, si può manifestare in presenza di fattori ambientali che causano allergia (polvere, pollini ecc) o a seguito dell’assunzione di alcuni tipi di farmaci, ma anche come conseguenza di un’alimentazione errata.

Molte volte è una reazione del sistema immunitario ad alcuni alimenti come arachidi, additivi alimentari, latte e latticini, alcool ecc. Lo stress provocato dalla comparsa di eruzioni cutanee, incrementa la “malattia” stessa facendoci entrare in un circolo vizioso molto pericoloso.

A questo scopo è bene accertare la causa delle eruzioni cutanee improvvise e seguire un’alimentazione mirata a disintossicare il corpo provando ad eliminare i prodotti caseari, cibo in scatola e altri che contengono conservanti e coloranti.

In questi casi sono ottimi i succhi di carota, mela e verdure a foglia verde che velocizzano il processo di disintossicazione.

Leggi anche: Succo di Zenzero e Carota: 10 Benefici per Fegato, Pelle e Digestione

2. Mal di testa frequente

Anche il mal di testa frequente è un chiaro sintomo che il nostro corpo ha bisogno di disintossicarsi. Molte volte ci limitiamo a prendere un antidolorifico e ci accorgiamo che il fastidio scompare in pochissimo tempo.

Questo va bene nel caso sia un disturbo passeggero (e se abbiamo un impegno urgente che non possiamo rimandare) ma se l’emicrania si presenta di frequente, è meglio soffermarci un po’, prima di aprire prontamente l’armadietto delle medicine.

Secondo gli studiosi di alimentazione, i cibi che possono causare cefalee sono quelli acidificanti come latte e latticini, carni inscatolate ed insaccati, additivi e conservanti (aspartame, nitriti ecc.), fritture, alcuni agrumi ma anche gli alimenti molto freddi come per esempio i ghiaccioli.

In questo caso, dobbiamo disintossicare il corpo eliminando i cibi dannosi che consumiamo più spesso e sostituendoli con altri che migliorano la circolazione e alleviano il fastidio del mal di testa.

A questo scopo vanno bene i cereali senza glutine (pseudocereali – come quinoa, amaranto e grano saraceno), semi di sesamo (e il gomasio in sostituzione al sale) ricchi di Vitamina E, i semi di lino, lo zenzero e una tazzina di caffè, eliminando invece le bevande energetiche.

Leggi anche: Come Far Passare il Mal di Testa : 11 Rimedi Naturali Efficaci

3. Comparsa di allergie alimentari o intolleranze

Le allergie alimentari sono un ottimo motivo per disintossicare il corpo il prima possibile. Molto spesso queste si verificano attraverso eruzioni cutanee (compresa orticaria), nausea e vomito, difficoltà a digerire, problemi intestinali, ventre gonfio (aerofagia), prurito agli occhi e al naso e problemi di respirazione.

Nel caso di allergie più gravi, il soggetto può andare addirittura in shock anafilattico. Tra le allergie alimentari più frequenti ci sono quelle alle arachidi (e altra frutta a guscio), ai crostacei, alle uova ecc. Molte volte, i responsabili diretti sono delle sostanze contenute naturalmente in questi alimenti. Altre volte saranno gli additivi alimentari, i coloranti e i conservanti a provocare disturbi simili ad un’intossicazione.

Non di rado si può soffrire anche in età avanzata di disturbi simili ad allergie, ovvero ad intolleranze. Tra queste ricordiamo quella al glutine e al lattosio. In ogni caso, se scopriamo di avere sintomi simili a quelli elencati sopra, è bene fare dei test specifici e iniziare ad eliminare gli alimenti che ci provocano fastidi.

Leggi anche: Sintomi delle Intolleranze Alimentari: Ecco Come Riconoscerle

4. Stitichezza

La stitichezza è un problema molto diffuso tra tutti coloro che mangiano in modo errato. Un’alimentazione povera di fibre (e quindi di frutta, verdura e cereali integrali) ma ricca di alimenti di origine animale, pasta e pane porta in breve tempo ad un’accentuata costipazione.

Il senso di pesantezza costante rende impossibile qualsiasi attività. Soffrire di questo disturbo causa anche nervosismo, irrequietezza e spossatezza.

Al contrario, se mangiamo alimenti ricchi di fibre e ci disintossichiamo con succhi e frullati di verdura e frutta, avremo una regolare attività intestinale ed un sistema digerente poco affaticato. Evacuando giornalmente, aiutandoci con alcuni rimedi naturali, ci assicureremo l’eliminazione delle materie di scarto nel colon ed eviteremo la fermentazione degli alimenti nello stomaco e potremo così disintossicare il corpo in modo naturale.

Leggi anche: Semi di Lino per la Stitichezza: 4 Rimedi Veloci ed Efficaci

5. Stanchezza

Se siamo spesso stanchi, soprattutto dopo i pasti, probabilmente è perché non ci stiamo alimentando in modo corretto. Cibi industriali e prodotti in scatola contengono pochi nutrienti ma molti grassi e zuccheri che intossicano il corpo invece di fornirgli energia.

Se mangiamo di fretta e i nostri pasti sono abbondanti (soprattutto a cena) ci sentiremo stanchi per tutta la giornata e faremo fatica a dormire serenamente. Non dovremmo mai alzarci da tavola con lo stomaco pieno ma fermarci all’80% circa delle nostre capacità. Purtroppo, molte volte mangiamo più del dovuto fino a quando non ce la facciamo proprio più.

Un consiglio utile è quello di iniziare con un piatto di insalata mista e poi mangiare il primo e/o il secondo. In questo modo il senso di sazietà sopraggiungerà prima, impedendoci di mangiare troppa pasta e pane o altri alimenti grassi (come ad esempio fritture) per saziarci. E’ bene anche fare due spuntini al giorno (uno a metà mattina e un altro a metà pomeriggio) con semi o frutta in modo da non arrivare affamati a pranzo e a cena.

Leggi anche: 10 Semi della Salute che Non Devono Mai Mancare a Tavola

6. Mente poco lucida

Quando il nostro corpo è intossicato da un’alimentazione scorretta e ricca di grassi, ne risente, oltre che la forma fisica, anche la mente. Capita spesso di avere la testa annebbiata e poco lucida. E’ difficile pensare e concentrarsi sul lavoro se il corpo non dispone di tutte le sostanze necessarie.

La mente prende energie dal cibo e, proprio come una persona obesa non riesce a correre e muoversi agilmente, una persona intossicata, anche se magra, non riesce a pensare in maniera lucida e non rende al massimo nel suo lavoro. Troppo spesso si rimane a fissare la scrivania o il pc attendendo una buona idea, o si ha difficoltà a “carburare” la mattina.

E’ bene quindi, prima di tutto, bere molti liquidi e non solo acqua. Sono indispensabili anche succhi verdi e frullati di frutta, meglio se estratti di succo vivo, senza per questo rinunciare ad un buon frutto a metà mattinata o nel pomeriggio.

Il discorso è sempre lo stesso: alimenti consumati eccessivamente come carne, cibi fritti, piatti complessi e stracotti non nutrono il corpo in modo corretto e neanche la mente. Alimenti vivi come frutta, verdura cruda o cotta leggermente al vapore, forniscono invece le sostanze necessarie per una mente lucida e brillante.

7. Insonnia

Come abbiamo accennato prima, se facciamo pasti troppo abbondanti, avremo difficoltà anche a dormire. Un’alimentazione errata, intossica il corpo ed appesantisce il lavoro dei singoli organi. La mente sarà offuscata e, con un sistema interno che lavora incessantemente, non sarà libera né lucida.

La digestione faticosa che compie il nostro corpo alimentato con cibi pesanti, impedirà ai muscoli e agli organi di rilassarsi e godere di un sonno sereno. Ne conseguono incubi, insonnia, crampi e nervosismo che influiranno in maniera negativa anche sulla giornata seguente.

Per disintossicare il corpo e ritrovare un sonno sereno occorre consumare una cena leggera. Per esempio, va bene un primo piatto di insalata mista (ottimo il radicchio o la valeriana) seguito da un secondo di cereali senza glutine come quinoa (molto leggera e digeribile ma ricca di fibre e proteine) o riso integrale, magari condito con pomodorini o verdure di stagione.

Leggi anche: 9 Tisane Rilassanti per Ritrovare la Calma e Dormire Bene

8. Depressione

Numerosi studi ormai collegano il consumo del cibo spazzatura e del cibo grasso alla depressione. Un corpo pieno di tossine è come un bidone della spazzatura: difficile trovarci dentro qualcosa di buono. Se il nostro corpo non sta bene, ci sembrerà tutto negativo perché, come abbiamo visto prima, anche la mente ne risente notevolmente.

Torniamo ad alimentarci con cibi vivi, mangiamo moderatamente e riduciamo drasticamente il cibo spazzatura. Questo genere di alimenti infatti promuove malattie di ogni genere che di certo non aumentano la nostra voglia di vivere e prenderci cura di noi stessi, ma ci lascia in balìa degli eventi.

E’ facile disintossicare il corpo se consumiamo cibi salutari, ricordando sempre di cucinarli in modi diversi e fantasiosi invece di riempire il carrello con “spazzatura” che potrebbe farci risparmiare tempo, ma non di certo salute.

9. Calo del desiderio sessuale

Proprio come quella mentale e fisica, anche la prestazione sessuale è condizionata anche dalla nostra alimentazione. Al contrario di quanto si pensi, consumare molti prodotti di origine animale non aumenta la prestazione sessuale di un individuo ma la riduce drasticamente.

Consumare in modo eccessivo alimenti acidificanti (come carne, pesce e merendine) porta anche ad un calo della libido sia nell’uomo che nella donna. Alle difficoltà di digestione e alla carenza di nutrienti importanti (contenuti in frutta fresca e secca, verdura, cereali integrali ecc), si aggiungono anche malattie dovute alla cattiva alimentazione come colesterolo, diabete ed ipertensione.

Una persona in sovrappeso, come abbiamo già detto avrà spesso la mente offuscata e scarse abilità motorie. Ovviamente non occorre pesare 100 kg per definirsi intossicati. I segnali che ci suggeriscono di disintossicare il corpo(e dei quali abbiamo parlato sopra), compresa la scarsa libido, sono un campanello d’allarme da non ignorare assolutamente.

Chi si alimenta con cibi leggeri e sani, ma allo stesso tempo ricchi di proteine, vitamine, amminoacidi, grassi Omega 3 e sali minerali avrà maggiore energia anche dal punto di vista sessuale e ovviamente vivrà anche una vita più appagante.

10. Desiderare cibo spazzatura

Arriviamo al tasto dolente, ovvero il segnale più immediato che richiede di disintossicare il corpo immediatamente. La maggior parte degli alimenti industriali (specialmente quelli di fast food e rosticcerie) crea un’elevata dipendenza.

Quindi, nel momento in cui immaginiamo un panino farcito con hamburger e salse varie, delle patatine fritte, una frittura di pesce o dolci, abbiamo un chiaro segnale che il nostro corpo è dipendente dalle sostanze (molte volte nocive) contenute in questi alimenti, che di naturale hanno ben poco.

Infatti sono del tutto trasformati e hanno perso completamente la loro forma originale, se mai ne hanno avuta una. Ciò che voglio dire è che la maggior parte degli alimenti spazzatura (comprese merendine, biscotti, snack dolci e salati ecc.) non esistono in natura ma sono creati appositamente.

Di sicuro non è un segno di progresso e ciò lo dimostra una voglia sempre più crescente di mangiare biologico (che merita un discorso a parte), di ritornare alle origini e di consumare alimenti vegetali che non hanno subito trasformazioni e raffinazioni industriali.

Leggi anche: Dieta Disintossicante: i Migliori Alimenti Detox

Sono un Counselor appassionato di salute e alimentazione sana. Con il mio lavoro aiuto le persone a superare i problemi della quotidianità e ritrovare il benessere psicofisico attraverso abitudini più salutari. Lavoro come freelance e collaboro con numerosi blog e riviste dando, attraverso i miei articoli, suggerimenti per migliorarsi non solo a livello fisico ma anche nelle relazioni e nel lavoro. Per contattarmi scrivi a i.a.palmaccio.counselor@gmail.com. Puoi leggere i miei articoli di self-help su: