Green Magma: i Benefici del Succo di Erba d’Orzo

I teneri germogli verdi che possiamo vedere affiorare, in un arco di tempo di 3-7 giorni, sullo stelo della pianta dell’orzo, sono la conosciutissima “erba d’orzo”. Le prime testimonianze della coltivazione della pianta si collocano oltre il 5000 a.C., probabilmente il primo cereale ad essere stato coltivato dall’uomo.

Da sempre, l’orzo e le sue foglie, vengono inseriti nella dieta di un gran numero di popolazioni sia grazie alle loro elevate proprietà nutrizionali che alla capacità di interagire positivamente con l’organismo umano apportandone notevoli benefici. Negli anni ’70, il medico giapponese Yoshihide Hagiwara ha definito l’erba d’orzo la sorgente naturale più ricca e completa di proprietà nutrizionali.

L’erba d’orzo è oggi considerata un supercibo d’eccellenza grazie alla sua elevatissima concentrazione di elementi nutrizionali. Le vitamine sono le molecole maggiormente rappresentate (A, B1, B2, B3, B6, C, E, K), ma sono presenti anche minerali importanti (ferro, calcio, zinco), oltre agli elettroliti magnesio, fosforo e potassio.

Completano il pool nutrizionale, enzimi, aminoacidi essenziali, antiossidanti, fibre e una buona percentuale di clorofilla. L’erba d’orzo, inoltre, non contiene colesterolo dannoso e pertanto è adatta a chi soffre di ipercolesterolemia.

Con una tale presentazione, l’erba di orzo è un eccellente rimedio naturale per la nostra salute, andando a ripristinare equilibri alterati e apportando benefici sul sistema immunitario, metabolico, della generazione cellulare e a molti altri comparti dell’organismo. Vediamo, allora, le principali proprietà di questa erba e le sue applicazioni.

Le Proprietà dell’Erba d’Orzo

erba-d'-orzo

Dall’altissima densità di elementi nutrizionali, il supercibo erba d’orzo, può diventare un nostro valido alleato per il mantenimento dello stato di salute e al suo ripristino, aiutandoci ad alleviare stati patologici in maniera naturale e non invasiva.

Supporta il sistema immunitario

Il consumo regolare di erba d’orzo, con il suo elevato tenore di clorofilla, sembra rinforzare le difese immunitarie dell’organismo, rendendolo maggiormente resistente all’azione degli agenti esterni e riducendo l’insorgere di infezioni. Può essere, allora, suggerito nei periodi invernali, quando le nostre barriere si fanno più labili e diventiamo più soggetti a stati influenzali.

Disintossicante

L’erba d’orzo è un eccellente disintossicante naturale. Lo zinco, il rame e il selenio favoriscono un efficiente meccanismo di scarto del piombo accumulato, spesso causa di disturbi comportamentali nell’adulto e dell’apprendimento nei bambini. Inoltre la clorofilla e il beta-carotene aiutano l’eliminazione di acidi cristallizzati e muco. È anche indicata nei trattamenti di disintossicazione del fegato.

Antiossidante

Gli effetti dannosi dei radicali liberi dell’ossigeno, prodotti durante il metabolismo energetico, possono venire neutralizzati dall’enzima antiossidante superossido-dismutasi. L’erba d’orzo, oltre alla vitamina E e al beta-carotene (ugualmente utili a questo scopo) fornisce il giusto apporto di questo enzima chiave, rappresentando a tutti gli effetti un ostacolo al proliferare di malattie derivate da stress ossidativo.

Previene e contrasta i tumori

Ancora una volta, l’enzima superossido-dismutasi svolge il suo ruolo chiave nel prevenire i tumori e intervenendo nei processi degenerativi cellulari già in atto. Inoltre, altri enzimi dell’erba d’orzo sembrano inattivare gli effetti nocivi del perossido di idrogeno, creato all’atto della respirazione e causa della diffusione dei tumori nell’organismo.

Allevia la colite ulcerosa

Stimolando la flora intestinale, l’erba d’orzo contribuisce ad alleviare i sintomi infiammatori e a ripristinare il giusto equilibrio chimico. Anche i molti problemi legati alle funzioni digestive possono trarre giovamento dall’assunzione dell’erba. L’elevato tenore di fibre, inoltre, agevola l’evacuazione e conferisce una sensazione di sazietà. Proprietà, quest’ultima, interessante per chi intende intraprendere una dieta dimagrante e chi soffre di stitichezza.

Contrasta le dipendenze

L’acido glutammico contenuto nell’erba d’orzo attenua la dipendenza da sostanze esotossiche: alcol, stupefacenti, caffè e addirittura prodotti dolciari.

Conserva l’equilibrio acido-alcalino

Affaticamento, disturbi del sonno, problemi cardiaci, e altri problemi più lievi come le unghie fragili, sono talvolta l’esito di un alterato equilibrio acido-alcalino. L’erba d’orzo è una fonte naturale alcalina, in grado di ripristinare i valori alterati del Ph corporeo.

Stimola la rigenerazione cellulare

Clorofilla, vitamina B, ferro e le ficocianine (proteine dal colore verde-azzurro, tipiche dell’erba d’orzo) sono stimolanti cellulari naturali e contribuiscono al mantenimento della pelle giovane, contrastando i segni dell’invecchiamento. L’erba d’orzo è un eccellente tonico per l’intero organismo e la sua pelle.

Protegge dalle radiazioni

Un consumo regolare del succo di erba d’orzo, aiuta a prevenire i danni causati dall’esposizione ai raggi UV. L’enzima superossido-dismutasi e la clorofilla sono i principali agenti di questa azione rigenerante e riparativa cellulare. L’erba d’orzo è indicata soprattutto ai soggetti maggiormente esposti alla radiazione.

Come Assumere l’Erba d’Orzo

Possiamo consumare l’erba d’orzo in polvere, fresca, in compresse o capsule. La pianta dell’orzo è semplice da coltivare in casa, tutto l’anno anche sul davanzale. Basterà tagliare con le forbici le tenere foglioline verdi che spunteranno dallo stelo della pianta, nell’arco di tempo che va dai 3 ai 7 giorni dalla loro germogliazione. Con uno spremiagrumi andremo ad estrarre il succo delle foglioline, che potremo miscelare con succhi di frutta o verdure, ottenendone un’ottima bevanda rinfrescante e facilmente digeribile.

Leggi anche: Alimenti Speciali per “Potenziare” Succhi e Frullati

In alternativa, possiamo assumere l’erba d’orzo in forma di polvere già pronta all’uso. Sono sufficienti 15 gr al giorno (l’equivalente di un cucchiaio da cucina raso) sciolti in un bicchiere d’acqua, per garantirsi inalterati tutti i principi nutrizionali di questo supercibo. La stessa quantità va assunta anche se optiamo per la preparazione in capsule o compresse.

Controindicazioni dell’Erba d’Orzo

Allo stato attuale non sono riportate controindicazioni per il consumo di erba d’orzo. Va comunque specificato che alcuni soggetti potrebbero sviluppare ipersensibilità o reazioni allergiche inaspettate, pertanto il primo periodo di consumo va attentamente osservato, apportando le eventuali modifiche nel dosaggio della sostanza o considerandone la sua interruzione.

Pur non avendo controindicazioni, il consumo di erba d’orzo durante la gravidanza o l’allattamento dovrebbe essere considerato soltanto dietro parere dal medico.

Infine, le foglie dell’erba contengono variabili quantità di gliadina, ovvero la proteina costituente il glutine. I soggetti intolleranti a questa sostanza, pertanto dovrebbero evitare il consumo dell’erba d’orzo per non incorrere nei sintomi caratteristici della celiachia.

Differenze tra Erba d’Orzo e Green Magma

Attualmente in commercio, è possibile reperire la polvere d’erba d’orzo sia in forma classica, che in quella dal nome commerciale “Green Magma”. Yoshihide Hagiwara, il medico giapponese che per primo descrisse l’eccellenza nutrizionale del cereale, mise a punto una tecnologia per ottenere la polverizzazione dell’erba e renderla più facilmente assimilabile da tutti.

Nel Green Magma, sia in forma di polvere che di compresse, viene rimossa la parte fibrosa che può comportare disturbi nei soggetti con intestino più sensibile, vengono addizionate maltodestrine, che diminuendone l’ossidabilità ne prolungano l’efficacia, e infine viene aggiunta una piccola quantità di farina di riso integrale, al fine di migliorarne la solubilità.

Questa tecnologia associata ai dosaggi appena menzionati, garantiscono un prodotto più digeribile e assimilabile, conservandone tutta l’efficacia nutrizionale.

Dove Acquistare l’Erba d’Orzo

L’erba d’orzo, in polvere, capsule o compresse è disponibile nelle erboristerie, nei negozi bio e in quelli specializzati in prodotti naturali, e ovviamente, nei negozi online dove è possibile trovare una vasta scelta di aziende produttrici.