Farifrittata con Farina di Lenticchie, Zucchine e Cipollotti

La farifrittata è una valida alternativa vegana alla frittata tradizionale a base di uova; comunemente la si cucina preparando una pastella con la farina di ceci, a volte miscelata con altre farine. La mia proposta della farifrittata con farina di lenticchie rosse, invece, nasce pensando a chi come me non ama il sapore caratteristico della farina di ceci. Questa ricetta è altrettanto semplice, basta solo avere l’accortezza di tritare le lenticchie rosse fino a ridurle in farina, in modo da ottenere una grana simile alla farina di mais.

In commercio non è molto facile reperire la farina di lenticchie e spesso, se la si trova, non costa poco; ecco perché farla in casa è un’alternativa economica, che dà lo stesso risultato!

Se non possedete un robot da cucina per tritare le lenticchie rosse, vi basterà un normalissimo mixer. Ci vorrà forse un po’ più di pazienza per avere una grana sufficientemente fine, ma il risultato non vi deluderà. Ringrazio la vegan chef Giulia Giunta, che mi ha suggerito l’idea di utilizzare le lenticchie rosse e di tritarle :) Ecco la mia personale ricetta della farifrittata con farina di lenticchie, che ho farcito con zucchine e cipollotti.

Ricetta: Farifrittata con Farina di Lenticchie, Zucchine e Cipollotti

farifrittata-con-farina-di-lenticchie

La base di questa golosissima frittata senza uova è ottenuta dalla farina di lenticchie rosse a cui aggiungeremo un po’ di farina di mais. Per insaporire la nostra farifrittata con farina di lenticchie ho usato delle erbe aromatiche come menta, basilico ed erba cipollina, ma ovviamente si possono usare altri tipi di aromi o qualche spezia particolare come zenzero, pepe nero o curcuma.

Ingredienti (per una padella da 20 cm):

- 70 g di lenticchie rosse (o farina di lenticchie)
– 20 g di mais (farina fioretto)
– 100 ml di acqua
– 50 ml di latte di soia (non zuccherato)
– 250 g di zucchine
– 100 g di cipollotti
– 50 g di cipolle bianche
– foglioline di menta e basilico freschi
– qualche filo di erba cipollina
– 2 cucchiai di lievito alimentare(facoltativo)
– 2 cucchiai di salsa di soia (facoltativo)
– olio, pepe e sale q.b.

Preparazione:
Per prima cosa prendiamo le lenticchie rosse e tritiamole bene fino a ridurle in farina. Prepariamo la base della farifrittata con farina di lenticchie mettendo in una ciotola la farina di lenticchie appena macinata e quella di mais. Versiamo a filo l’acqua e il latte vegetale di soia (non zuccherato) e mescoliamo bene aiutandoci con una frusta per non formare grumi. Dovremo ottenere una pastella liscia.

Aggiungiamo un pizzico di sale e di pepe e lasciamo riposare il tutto per circa 30 minuti. A questo punto prendiamo la cipolla, i cipollotti e le zucchine e tagliamo tutto a dadini piccoli. In una padella versiamo un po’ di acqua e di olio di oliva extravergine, la salsa di soia (se vogliamo insaporire ulteriormente) e il pepe e stufiamo le nostre verdure a fuoco lento. Quando sono quasi cotte, aggiungiamo le foglie fresche di menta, basilico e l’erba cipollina. Finiamo di cuocere il tutto e lasciamo intiepidire.

Quando le verdure saranno tiepide, possiamo insaporirle con 2 cucchiai di lievito alimentare e unirle alla pastella di farine. Mescoliamo bene per far amalgamare il composto e prendiamo una padella antiaderente dove andremo a cuocere la farifrittata con farina di lenticchie rosse.

Ungiamola con dell’olio di oliva e appena sarà calda versiamo la pastella al suo interno e aspettiamo che cuocia da un lato. In genere occorrono dai 5 ai 10 minuti, molto dipende dalla padella, dall’altezza della farifrittata e dal tipo di fuoco. Comunque appena si stacca facilmente dal fondo possiamo girarla con cura. Usiamo un coperchio o un piatto per rivoltare la farifrittata con farina di lenticchie in modo che cuocia anche dall’altro lato. Questa volta ci vorranno pochi minuti affinché raggiunga la cottura completa.

Naturalmente per fare una farifrittata con farina di lenticchie più leggera, basta cuocerla in forno. Inforniamola a 180° e cuociamola per circa 15 minuti a lato. I tempi di cottura di questa particolare frittata senza uova come sempre dipendono dal tipo di forno, quindi regolatevi ad occhio per vedere quando è ben cotta. Se la superficie è bella dorata e la consistenza solida, allora la farifrittata è pronta! Possiamo mangiarla subito, quando ancora bella calda e fumante ma è ottima anche tiepida.

Se proprio vogliamo esagerare, accompagniamola con del ketchup fatto in casa, sano e genuino!

Leggi anche: Ketchup fatto in casa: 4 Ricette Semplici e Sfiziose

“La cucina vegana è amore e fantasia”. Sono una food blogger, vegetariana dal 2014; la mia pagina è nata puramente per gioco, ma col tempo mi sono seriamente appassionata specializzandomi in ricette sane e appetitose, ma anche belle a vedersi, perché una pietanza ancor prima di mangiarla, la si gusta con gli occhi. Amo l’homemade: preparare da me prodotti salutari e gustosi è davvero l’ideale perché, oltre ad essere la soluzione più economica, è anche più salutare visto che scegliamo noi gli ingredienti base per assemblare la pietanza e poi, vogliamo mettere la soddisfazione? Se sono qui lo devo sia alla conoscenza della cuoca Gioia Camillo Audrey, sia ai corsi della vegan chef Giulia Giunta di “La mia Cucina Vegetale”, che mi ha aiutata ad affinare molte tecniche apprendendo alcuni trucchetti del mestiere.
Per altre ricette segui la mia pagina Facebook “Il Cuore in Cucina”

loading...