Kefir d’Acqua: Tutti i suoi Benefici e Come Prepararlo in Casa

Vi sarà capitato di sentir parlare di longevità, spesso casi isolati di persone che, grazie ad alcune particolari abitudini, specialmente alimentari, riescono a raggiungere delle età davvero invidiabili.

Quello che forse non sapete è che il record di longevità è stato assegnato agli abitanti del Caucaso, tra il Mar Nero ed il Mar Caspio e sappiamo per certo che l’elisir di lunga vita, è proprio il caso di dirlo, è il kefir d’acqua. Ancora una volta una parola strana (come quella vista per oil pullig) per indicare una cosa molto semplice e molto salutare! Ma che cos’è, nello specifico?

Che Cos’è il Kefir d’Acqua?

Il kefir d’acqua è una bevanda frizzantina e leggermente alcolica che si ottiene dalla fermentazione dei grani di kefir. Alcuni di voi conosceranno il più noto kefir di latte fermentato ma in questo articolo parleremo di quello più adatto a chi segue una dieta vegana.

I grani di kefir, infatti, fermentano a seconda del liquido in cui li immergiamo e, dato che in questo caso vanno immersi in acqua, se ne otterrà una bibita che non comprende derivati animali e che, per questo motivo, è ideale anche per chi soffre di intolleranza al lattosio.

Dove Comprare i Grani di Kefir

kefir-d'acqua

Ma partiamo dall’inizio, ovvero da come è possibile reperire i grani di kefir. Ci sono molti siti che li vendono online ma non è consigliabile. Stiamo parlando, infatti, di organismi vivi che verrebbero sottoposti ad impacchettamento e viaggio con corriere e si sa che spesso le maniere usate non sono tra le più delicate.

Tuttavia è possibile trovare, sempre online, persone che, non a scopo di lucro ma semplicemente per esubero di granuli (si riproducono molto velocemente) sono disponibili a fare la spedizione con una confezione adatta al viaggio. In ogni caso potete rivolgervi ai negozi biologici che, con molta probabilità, vi sapranno aiutare.

Altrettanto probabilmente capiterà che li troviate già immersi nel latte ed in quel caso è necessario renderli idonei allo scopo attraverso una procedura di adattamento all’acqua e sarà possibile capire quando avremo i grani adattati alle nostre esigenze nel momento in cui vedremo che da bianchi e lattiginosi diventeranno trasparenti e cristallini.

Questo processo per ottenere il Kefir d’acqua, richiede qualche giorno ed il frutto delle prime fermentazioni non sarà utilizzabile o lo sarà da chi non abbia l’esigenza di una bevanda vegan. Va inoltre ricordato che, una volta “veganizzati”, i grani non potranno più essere utilizzati per la produzione di kefir di latte.

Come Preparare il Kefir d’Acqua

A questo punto la preparazione del kefir d’acqua sarà semplicissima e ve la proponiamo nella sua versione più conosciuta. Avremo dunque bisogno di:

- 1 vaso a bocca larga (quelli per le conserve vanno benissimo)
– 1 litro di acqua oligominerale (MAI usare l’acqua del rubinetto)
– 3 cucchiai di fermenti di kefir d’acqua
– 2 cucchiai di zucchero (preferibilmente biologico di canna grezzo o di cocco)
– 2 frutti secchi (albicocche, prugne, fichi o quello che preferiamo)
– Mezzo limone ( sempre preferibilmente biologico)
– 1 colino
– Opzionale (per aromatizzare l’acqua) è possibile mettere un’essenza a piacere (cannella, baccello di vaniglia) ma è importante che siano biologici per evitare che conservanti o anticrittogamici vadano ad inficiare il risultato.

Una volta che avremo tutti gli ingredienti basterà riempire il vaso con l’acqua, lasciando due dita di aria, ed aggiungere gli altri ingredienti mescolando bene per facilitare lo scioglimento dello zucchero. Si passa dunque a chiudere il vaso con il suo tappo o, volendo far respirare maggiormente il composto per ottenere più granuli, con un canovaccio fissato con un elastico.

La fermentazione del kefir deve avvenire a temperatura ambiente, alla luce e deve durare almeno 24 ore ma è preferibile farla arrivare fino a 48. Per poter utilizzare e bere il Kefir d’acqua sarà sufficiente filtrare il contenuto del vaso con il colino e conservare l’acqua ottenuta in frigorifero.

Per conservare i granuli, invece, è necessario metterli in acqua zuccherata dove si conserveranno in frigorifero fino ad una settimana ma senza poi poterne utilizzare il liquido di conservazione. È inoltre importante sciacquare sempre accuratamente il vaso usato per la preparazione e sciacquare i granuli prima di ogni nuova procedura.

I Benefici del Kefir d’Acqua

grani-di-kefir

L’acqua di kefir che abbiamo ottenuto è una bevanda dalle proprietà fantastiche e l’assunzione giornaliera non potrà che migliorare il nostro benessere. Innanzitutto è un ottimo regolatore della flora intestinale ed è quindi consigliabile a chi soffra di problemi di transito e di stitichezza.

Leggi anche: Semi di Lino per la Stitichezza: 4 Rimedi Veloci ed Efficaci

Le sue proprietà, infatti, stimolano il sistema immunitario dell’intestino impedendo che il bolo vada in putrefazione ed agendo quindi sul sistema immunitario dell’intero organismo. Tanto è vero che può essere bevuto anche durante i pasti aiutando fin dall’inizio una corretta digestione.

È stato inoltre dimostrato che il consumo di almeno un litro di acqua di kefir al giorno agevola la guarigione di alcune malattie autoimmuni come il morbo di Chron. I principali batteri e lieviti presenti rendono questa bevanda un eccellente probiotico con tutti i vantaggi che ne derivano.

Leggi anche: 3 Bevande Probiotiche per Favorire la Regolarità Intestinale e la Digestione

È provato che è coadiuvante nel trattamento di alcune patologie tra cui eczema, malattie epatiche e biliari, malattie della vescica e catarro bronchiale. Inoltre aiuta il senso di sazietà e si dimostra dunque efficace nel combattere la fame nervosa.

Il Kefir d’acqua è anche ricco di proteine del gruppo B, PP e K ed essendo nutriente ed equilibrato è particolarmente indicato per pazienti affetti da cancro (aiuta anche a tollerare molto meglio gli effetti della chemioterapia), da AIDS ed herpes nonché a chi soffre di stanchezza cronica.

Il Kefir d’acqua, oltre ad essere ideale per gli intolleranti al lattosio ed i vegani, può essere assunto anche da chi sia affetto da celiachia, in quanto non contiene glutine. Insomma, l’elisir di lunga vita esiste ed è veramente alla portata di tutti!

Leggi anche: Come Fare il Kefir di Cocco in Casa e i suoi Benefici