Latte d’Oro: 10 Straordinari Benefici del Golden Milk

Il Golden Milk è un particolare tipo di bevanda altamente nutritiva che permette di apportare numerosi benefici alla salute del nostro organismo. Conosciuto anche come latte d’oro, questo preparato a base di pasta di curcuma è stato da sempre utilizzato nei paesi asiatici e in India in particolare, quale rimedio naturale nella medicina tradizionale.

L’ingrediente principale, oltre al latte (vegetale per chi seguisse un regime vegano), è appunto la curcuma. Questa spezia non soltanto arricchisce e insaporisce ogni pietanza con la quale viene preparata, ma conferisce anche le sostanze nutritive di cui il corpo necessita nel momento in cui le nostre condizioni fisiche non sono ottimali, ad esempio nel caso di infiammazione dei tessuti, durante gli stadi influenzali o per disturbi a carico dell’apparato digerente.

Leggi anche: Latte d’Oro:la Ricetta per Farlo in Casa

10 Benefici del Latte d’Oro (Golden Milk)

latte-d-oro-benefici

Il latte d’oro grazie alla presenza della curcuma riesce a contrastare numerose patologie che interessano i diversi apparati e sistemi di cui è costituito il nostro corpo. Alcuni studi scientifici hanno persino dimostrato che un componente della curcuma, la curcumina, agirebbe attivamente nei trattamenti chemioterapici contro il cancro se associata a questi ultimi.

Naturalmente, la curcumina contenuta nel golden milk presenta altre fondamentali funzioni e potenzialità atte a garantire il benessere dell’organismo.

Vediamo più da vicino quali sono dunque i benefici e per cosa possiamo utilizzare questa bevanda alla curcuma.

1. Calmare tosse e raffreddore

Il golden milk sembra avere delle proprietà antibatteriche e antisettiche che lo rendono un rimedio ideale per contrastare la tosse e il raffreddore durante gli stadi influenzali. La curcuma contenuta nel nostro preparato riesce a calmare questi sintomi attraverso un miglioramento delle condizioni generali degli stadi di raffreddamento e una diminuzione dell’entità della tosse.

A questo proposito, ricordiamo che il latte d’oro consente anche di alleviare il mal di gola che spesso si presenta in concomitanza degli altri fastidi.

Leggi anche: Rimedi Contro il Mal di Gola: 11 Tisane Antinfiammatorie

2. Curare i dolori dell’artrite

La curcuma contenuta nel latte d’oro si è rivelata un importante alleato nel combattere le infiammazioni legate all’artrite e all’artrite reumatoide. Il golden milk possiede infatti un’azione antinfiammatoria che migliora le condizioni delle articolazioni coinvolte riducendo anche gli arrossamenti e le eventuali tumefazioni (rigonfiamenti) della pelle causati dallo stato infiammatorio.

3. Alleviare il mal di testa

Forse non tutti sapranno che nei paesi asiatici la curcuma e il latte d’oro vengono considerati al pari delle nostre aspirine in quanto permettono di diminuire l’entità del mal di testa, specie quando quest’ultimo è associato a raffreddore o influenza.

Gli antiossidanti e le sostanze nutritive contenute nel golden milk riescono a sedare il dolore e a favorire uno stato di benessere e relax.

4. Purificare il sangue

Nella medicina ayurvedica il Golden Milk viene abitualmente utilizzato per depurare il sangue dalle scorie e dalle tossine che si sono accumulate a causa, ad esempio, di un’alimentazione scorretta. Attraverso l’eliminazione di queste sostanze, si apporta un notevole miglioramento alla circolazione sanguigna e al sistema linfatico, responsabili dell’ossigenazione delle cellule del nostro corpo e della distribuzione dei componenti essenziali di cui esso ha bisogno.

5. Disintossicare il fegato

Oltre a favorire la purificazione del sangue, il latte d’oro consente di disintossicare il fegato migliorando la funzionalità epatica in generale. La curcuma esercita inoltre un’azione antivirale, poiché colpisce i virus che si moltiplicano nelle cellule epatiche e ne ostacola la riproduzione.

È quanto avviene in coloro che soffrono di epatite, in cui la crescita delle cellule infette compromette la funzionalità epatica. Pertanto, in caso di epatite, consigliamo di associare alle cure tradizionali il consumo di questa bevanda alla curcuma, che, naturalmente, potrà essere utilizzato anche come rimedio naturale nella prevenzione di tali tipologie di malattie.

Leggi anche: Tisana al Carciofo per Disintossicare il Fegato e Sgonfiare la Pancia

6. Aiutare la digestione

Nel processo di digestione degli alimenti vengono coinvolti soprattutto stomaco e intestino. In realtà, anche il fegato gioca un ruolo importante attraverso la produzione della bile, che consente l’assorbimento dei lipidi. La curcuma stimola la produzione del liquido biliare e aiuta a prevenire e a ridurre le ulcere o le coliti che possono essere provocate dalla cattiva digestione.

Il latte d’oro, pertanto, viene adoperato per favorire una corretta digestione e per la protezione dell’apparato digerente nel suo complesso.

7. Calmare i dolori mestruali

Un problema che affligge spesso le donne è un ciclo mestruale doloroso, caratterizzato da forti dolori e crampi. Per coloro che soffrono di questo particolare disturbo, consigliamo di bere il latte con pasta di curcuma ogni giorno e per tutta la durata del ciclo. È stato dimostrato infatti come la curcuma eserciti un’azione antispastica delle pareti uterine.

Ciò significa che le contrazioni e i crampi mestruali andranno ad attenuarsi con l’assunzione della nostra bevanda; pertanto, ci sentiamo di raccomandare il latte d’oro anche a quelle donne in stato di gravidanza per prevenire eventuali minacce d’aborto.

8. Alleviare i dolori muscolari e articolari

Come accennato in precedenza, il golden milk svolge un’importante funzione antinfiammatoria che lo rende adatto nella cura e nella prevenzione di patologie come l’artrite.

A quanto già detto, aggiungiamo che la curcuma contenuta nel l’atte d’oro permette di rafforzare non soltanto le articolazioni, ma anche le fibre muscolari, favorendo quindi una maggiore elasticità e flessibilità nei movimenti del corpo.

9. Contrastare i radicali liberi

Il latte di curcuma grazie ai suoi componenti costituisce una fonte insostituibile di antiossidanti. Sappiamo che questi elementi aiutano l’organismo a combattere i radicali liberi, causa di molte malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio.

Si è notato come la curcumina sia capace di eliminare i radicali liberi già presenti nel nostro corpo e contrastarne la formazione di nuovi. Inoltre, da alcuni studi clinici, pare che la curcuma svolga una funzione antiossidante 300 volte superiore a quella di alcune vitamine.

10. Liberare le vie respiratorie

Abbiamo osservato all’inizio che il latte d’oro, in virtù delle sue proprietà antibatteriche, è un valido aiuto nel contrastare le sindromi da raffreddamento e la tosse. A queste si aggiungono anche le proprietà antimicrobiche, capaci cioè di evitare il proliferare di organismi quali batteri, funghi e virus. Attaccando pertanto le infezioni batteriche e virali, il latte d’oro consente all’organismo di riprendersi più rapidamente.

L’assunzione della pasta di curcuma mescolata al latte (anche vegetale), infatti, comporta una certa produzione di calore corporeo che riduce la congestione tipica delle forme di sinusite e permette di liberare le vie aeree, favorendo una pronta guarigione.

Leggi anche: Come Liberare il Naso Chiuso: 10 Rimedi Naturali Efficaci