Liquore alla Menta: Come Fare in Casa un Digestivo Naturale

Fare il liquore alla menta in casa non richiede particolari doti culinarie ma solo pochi e semplici ingredienti per dare vita ad una bevanda digestiva dopo i pasti. La menta è rinomata per le sue proprietà digestive, stimolanti e rinfrescanti e si presta alla perfezione per concludere un pasto abbondante, ma ricordiamo che è anche ricca di sali minerali, vitamine, aminoacidi e fibre.

Il mentolo in essa contenuto svolge un’azione anti nausea, libera le vie aree e placa i disturbi respiratori grazie al suo potere decongestionante. I suoi usi in cucina ed in casa sono davvero tanti (QUI ne trovare 21!) per cui vale la pena tenerla sempre a portata di mano. E allora perché non provare a fare anche un buon liquore alla menta in casa?

Come Fare il Liquore alla Menta in Casa

liquore-alla-menta-fatto-in-casa

Vediamo adesso il procedimento e la ricetta per fare il liquore alla menta a casa. Anche se prima di berlo occorre aspettare un bel po’ di tempo, la sua preparazione è davvero semplice e veloce. Il liquore digestivo alla menta dovrà riposare in un posto buio lontano da fonti di calore. Prima di preparare la ricetta dobbiamo procurarci due vasetti di vetro di almeno 2,5 litri,  nel caso volessimo usare le dosi proposte qui sotto. Possiamo anche modificare leggermente le dosi dello zucchero e dell’acqua nel caso desideriamo un liquore più cremoso o più liscio.

Ingredienti per il liquore alla menta

30 gr di foglie di menta (va bene anche quella piperita)
500 ml di alcool ad uso alimentare
600 ml di acqua
400 gr di zucchero di canna
Qualche seme di anice (facoltativi)
½ cucchiaino di cannella in polvere (facoltativo)

Procedimento per fare il liquore alla menta

Per fare questo digestivo naturale dobbiamo innanzitutto lavare accuratamente le foglioline di menta scegliendo quelle più verdi e meno rovinate. Eliminiamo i rametti e, dopo averle lavate bene, mettiamole in uno scolapasta. Per velocizzare l’operazione possiamo strizzarle un po’ con le mani e farle asciugare fuori al vento o in un canovaccio.

Prendiamo un contenitore di almeno 2,5 litri e mettiamo al suo interno le foglie di menta, i semi di anice, la cannella e l’alcool. Chiudiamo bene con la chiusura ermetica e agitiamo un bel po’. A questo punto riponiamolo in un luogo buio, fresco e asciutto e lasciamo insaporire l’alcool per 6-7 giorni. L’unica accortezza sarà quella di agitare, ogni giorno, un paio di volte il nostro futuro liquore alla menta per far si che le foglioline sprigionino bene tutto il loro aroma.

Trascorsa una settimana, prendiamo un altro recipiente sempre di vetro e, con l’aiuto di un colino molto fitto (o uno straccio da cucina) versiamo l’alcool al suo interno in modo da lasciare fuori le foglie di menta ed i semi di anice.

Procediamo adesso al secondo passaggio per fare il liquore alla menta in casa. Prendiamo una pentolina e versiamo al suo interno l’acqua e lo zucchero, amalgamiamo bene e portiamo a bollore. Una volta raggiunta la temperatura di ebollizione, lasciamo addensare per 60 secondi circa. A questo punto non ci resta altro che farlo raffreddare per 8-10 ore a seconda della temperatura dell’ambiente.

Quando lo sciroppo per il liquore alla menta è ben freddo, possiamo trasferirlo nel contenitore con l’alcool alla menta. A questo punto agitiamo bene o aiutiamoci con un mestolo per unire bene tutti gli ingredienti.

Anche se la nostra ricetta è finita, il liquore digestivo naturale di menta non è ancora pronto da bere. Dovremo aspettare almeno un mese prima di assaggiare per vedere se è ben insaporito. In questo periodo, il liquore fatto con la menta fresca dovrà riposare sempre in un luogo chiuso (ve benissimo un armadietto). L’ideale è servirlo dopo 40-50 giorni dalla sua preparazione per far si che sia abbastanza forte ed efficace contro i problemi di digestione.

Come Fare il Liquore alla Menta con l’Olio Essenziale

Se non è periodo di menta o non abbiamo le foglioline fresche, possiamo ugualmente fare il liquore digestivo alla menta con l’olio essenziale. Il procedimento è molto semplice; basta sostituire le foglie con 1 goccia di olio essenziale per uso alimentare ogni 100 ml di liquidi. Nel nostro caso, saranno sufficienti 5-6 gocce per un liquore di menta delizioso. Uniamole all’alcool e seguiamo la procedura vista in precedenza.

Come e Quando Bere il Liquore alla Menta

Per un effetto digestivo, dobbiamo consumare un mezzo bicchierino di liquore alla menta dopo i pasti, senza eccedere con le dosi e comunque senza superare il bicchierino pieno al giorno. Va bene dopo i pasti o nel pomeriggio per accompagnare una buona torta fatta in casa  insieme a parenti e amici. Nella stagione estiva è meglio conservare la nostra bevanda digestiva naturale in frigorifero o, se l’abbiamo, in una cantina. Oltre al liquore alla menta, consigliamo di provare anche quello allo zenzero (la ricetta QUI), che presenta un sapore più piccante e particolare ma allo stesso tempo molto digestivo. Possiamo usare il nostro liquore di menta anche per aromatizzare biscotti, torte, dolcetti o nei gelati e nelle granite.

Controindicazioni del Liquore alla Menta

Le controindicazioni del liquore di menta sono particolarmente concentrate sul fatto che è a base alcolica e, in alcuni casi la menta stessa è controindicata in alcuni soggetti. Infatti chi assume farmaci, soffre di malattie particolari (soprattutto al fegato e ai reni) o è in gravidanza dovrebbe sempre consultare il proprio medico prima di assumere questa bevanda a base di menta. Se il problema è l’alcool, un buon effetto digestivo si ottiene anche con la tisana alla menta, ottima alternativa al liquore alla menta, per chi non può consumare bevande alcoliche o per i più piccoli.

Leggi anche: Tisana alla Menta Piperita per Digerire Bene

Sono un Counselor appassionato di salute e alimentazione sana. Con il mio lavoro aiuto le persone a superare i problemi della quotidianità e ritrovare il benessere psicofisico attraverso abitudini più salutari. Lavoro come freelance e collaboro con numerosi blog e riviste dando, attraverso i miei articoli, suggerimenti per migliorarsi non solo a livello fisico ma anche nelle relazioni e nel lavoro. Per contattarmi scrivi a i.a.palmaccio.counselor@gmail.com. Puoi leggere i miei articoli di self-help su: