Marmellata di Zenzero: Ricetta per Farla in Casa

Fare in casa la marmellata di zenzero è uno dei tanti modi per beneficiare delle proprietà antibatteriche e antinfiammatorie di questa spezia. Lo zenzero aiuta molto anche nei periodi invernali soprattutto se consumato sotto forma di tisana in quanto, oltre che per riscaldarsi, è ideale per curare il mal di gola e i sintomi influenzali in modo del tutto naturale.

Lo zenzero favorisce anche la digestione, riduce l’aria nella pancia ed è riconosciuto come uno dei rimedi naturali più efficaci contro la nausea. Questa spezia è molto versatile in cucina e si abbina perfettamente sia ai sapori dolci che salati. Viene infatti usata per aromatizzare torte e biscotti ma anche per arricchire zuppe, sughi e minestre.

Leggi anche: Come Usare lo Zenzero in Cucina: 10 Idee Sfiziose

La marmellata di zenzero è un buon modo per iniziare la giornata o per fare uno spuntino insolito e sfizioso. Il  sapore speziato, rende la composta di zenzero,  una golosità unica, soprattutto per chi ama il gusto caratteristico di questa spezia che tende al piccante.

Come Fare la Marmellata di Zenzero in Casa

marmellata-di-zenzero-ricetta

Fare in casa la marmellata allo zenzero non solo è semplice, ma è anche un’ottima idea se amiamo i gusti intensi e assaggiare preparazioni “particolari” fatte con le nostre mani. La ricetta della marmellata di zenzero non richiede passaggi laboriosi ed in pochissimo tempo avremo pronta la nostra confettura di zenzero da gustare in tantissimi modi. Vediamo quindi come prepararla, gli ingredienti necessari, il procedimento e come conservarla.

Ingredienti per 1 vasetto di Marmellata di Zenzero

250 gr di radici di zenzero fresco
1 mela di medie dimensioni
130 gr di zucchero
170 ml di acqua
4-5 chiodi di garofano (opzionali)

Procedimento per fare la marmellata di zenzero

Per prima cosa dovremo rimuovere la buccia dello zenzero e “spellarlo” aiutandoci con un coltellino. Una volta terminato sbucciamo anche una mela di medie dimensioni e tagliamola a tocchetti. La mela serve sia per addensare la marmellata (in quanto la pectina contenuta agisce come gelificante) che per addolcire e attenuare il sapore piccante dello zenzero.

Ecco perché ne usiamo una intera ma nulla ci vieta di utilizzarne anche 2 per un barattolo. A questo punto tagliamo a piccoli pezzi lo zenzero e mettiamoli in un frullatore o tritatutto per sminuzzarli bene. In alternativa possiamo usare una grattugia anche se il procedimento richiederà un po’ più di tempo.

Appena finito, prendiamo una pentola abbastanza capiente e versiamo la mela con lo zenzero tritato. Aggiungiamo anche lo zucchero e l’acqua e mescoliamo con un cucchiaio di legno. Accendiamo il fuoco e facciamo bollire molto lentamente continuando a girare per non far attaccare la marmellata di zenzero alla pentola.

A questo punto possiamo aggiungere anche qualche chiodo di garofano per aromatizzare ulteriormente la nostra marmellata o un pizzico di noce moscata. Appena vediamo che il composto comincia ad addensarsi (dopo circa 30-40 minuti), possiamo spegnere il tutto e trasferire la marmellata di zenzero in un barattolo di vetro e farla raffreddare.

Come Conservare la Marmellata di Zenzero

La nostra deliziosa confettura allo zenzero si conserva in frigorifero per 7-10 giorni. Se invece vogliamo farne più barattoli e avere una scorta sempre disponibile, dovremo procedere diversamente . Appena spegniamo il fuoco e la nostra marmellata di zenzero è ancora calda, versiamola immediatamente in barattoli sterilizzati.

Chiudiamo bene il tappo e immergiamo i vasetti in una pentola capiente coperti dall’acqua. Facciamo poi bollire per 15-20 minuti in modo che si crei il “sottovuoto”. In questo modo possiamo conservare la marmellata di zenzero per più mesi e usarla quando ci occorre o quando vogliamo stupire i nostri ospiti con una confettura originale e buonissima.

Come Usare la Marmellata di Zenzero

Una volta pronta la marmellata allo zenzero, vediamo qualche idea per mangiarla. Possiamo spalmarla su fette biscottate o sul pane oppure gustarla come spuntino, magari con un formaggio vegan fatto con le nostre mani. E’ ottima anche per farcire torte e crostate oppure “al cucchiaio”.

In ogni caso possiamo sperimentare abbinandola ad altri ingredienti siccome il sapore dello zenzero si abbina molto bene non solo al dolce ma anche al salato. Basta spalmarla su un cracker o accompagnarla a crostini e stuzzichini. Se amiamo il particolare gusto dello zenzero, inoltre, possiamo fare anche lo sciroppo di zenzero o addirittura un liquore digestivo.

Marmellata di Zenzero: Conclusioni

Nonostante la confettura con lo zenzero sia deliziosa, va specificato che questa spezia non è adatta proprio a tutti. Essa presenta infatti anche delle controindicazioni e per questo alcune persone dovrebbero limitarne il consumo (non solo sotto forma di marmellata) o consultare il medico prima di assumerla.Consigliamo di leggere l’articolo completo sulle controindicazioni dello zenzero, in modo da evitare sintomi spiacevoli.

Se la nostra confettura allo zenzero dovesse essere troppo forte, possiamo aggiungere un’altra mezza mela e ridurre a poltiglia la spezia in modo da evitare che ci siano pezzettini interi e creare così una marmellata di zenzero più liscia e morbida.

Leggi anche: Controindicazioni dello Zenzero: 7 Casi in cui è Meglio Non Abusarne

Sono un Counselor appassionato di salute e alimentazione sana. Con il mio lavoro aiuto le persone a superare i problemi della quotidianità e ritrovare il benessere psicofisico attraverso abitudini più salutari. Lavoro come freelance e collaboro con numerosi blog e riviste dando, attraverso i miei articoli, suggerimenti per migliorarsi non solo a livello fisico ma anche nelle relazioni e nel lavoro. Per contattarmi scrivi a i.a.palmaccio.counselor@gmail.com. Puoi leggere i miei articoli di self-help su: