Marmellata Senza Zucchero: 6 Ricette Leggere e Golose

Cucinare una buona marmellata senza zucchero non vuol dire rinunciare al gusto della frutta, vuol dire apprezzare fino in fondo una purea di frutta senza il bisogno di ricorrere ad ulteriori zuccheri aggiunti. Nonostante infatti negli scaffali dei supermercati troviamo confetture che dicono di essere 100% naturali e prive di dolcificanti, non ci soffermiamo a guardare la lista completa degli ingredienti che spesso nasconde molti tipi di zuccheri che rendono la marmellata più golosa ma anche più dannosa per la nostra salute (in primo luogo i picchi glicemici nel sangue).

Possiamo imparare a fare una marmellata senza zucchero sostituendo quest’ultimo ad altri dolcificanti naturali, un esempio è la stevia, oppure sfruttando quelle che sono le sostanze naturalmente presenti nella frutta. Ci riferiamo in particolare alla pectina, che è presente nelle mele, dal gusto notoriamente zuccherino, e che riesce ad addensare la nostra marmellata come quella industriale.

Marmellata Senza Zucchero: 6 Ricette Leggere e Golose

marmellata-senza-zucchero-ricette

Perché rinunciare a gustare una marmellata sana e invitante a causa dei troppi zuccheri contenuti in quelle già pronte? Possiamo preparare una marmellata senza zucchero usando dei dolcificanti naturali come la stevia e preservare le vitamine, la fibra e i minerali presenti nella frutta che usiamo. Le nostre marmellate sono per tutti i gusti e possiamo arricchirle con moltissime spezie, dalla comune cannella allo zenzero fino al peperoncino per i palati più intraprendenti.

1. Marmellata di mele senza zucchero

Nella prima marmellata senza zucchero sfruttiamo il sapore naturalmente dolce delle mele, frutti ricchi di pectina. Se amiamo i sapori zuccherini la tipologia di mele da adoperare è quella gialla o anche rossa, per chi invece ama i sapori più aciduli, le mele verdi sono perfette. Mettiamoci all’opera!

Ci servono: 2 kg di mele, 2 bicchieri d’acqua, il succo di 2 limoni, liquore.

Puliamo e tagliamo le mele a pezzettini e versiamole in una pentola, aggiungiamo l’acqua e il succo di limone. Portiamo a bollore e facciamo cuocere per 45 minuti abbassando il fuoco. Versiamo quindi il composto in barattoli trasparenti. Ritagliamo della carta forno da bagnare in un liquore a nostra scelta e poniamola sulla marmellata. Chiudiamo quindi il barattolo e rovesciamolo fino a quando non si sarà raffreddato. È possibile aggiungere spezie come cannella o chiodi di garofano (2 cucchiaini) durante la fase di cottura.

2. Marmellata di ciliegie senza zucchero

Passiamo ora a una marmellata con stevia alle ciliegie. Si tratta di una marmellata senza zucchero perfetta nella stagione estiva, da fare con ciliegie polpose e ben mature.

Gli ingredienti sono: 80 gr di stevia in polvere, 1 kg di ciliegie e il succo di mezzo limone.

Procedimento: laviamo le ciliegie e priviamole di picciolo e nocciolo. Tagliamole a pezzettini e versiamole in una ciotola con il succo di limone e la scorza. Lasciamo macerare per una notte; quindi, togliamo la scorza e trasferiamo in una pentola aggiungendo la stevia. Le ciliegie dovranno cuocere per 45 minuti. Infine, riempiamo dei vasetti nuovi di vetro e li poniamo sempre capovolti finché non si raffreddano.

3. Marmellata di prugne senza zucchero

Ricchissima di fibre è la marmellata con stevia alle prugne. Consigliamo di acquistare delle prugne abbastanza mature per preservarne il sapore dolce.

Ecco cosa ci serve: 1 kg di prugne, 60 gr di stevia in polvere e 2 mele.

Procediamo come visto finora: laviamo e puliamo la frutta e riduciamola in pezzetti. Versiamo tutto in una pentola e aggiungiamo la stevia. Lasciamo cuocere per 40 minuti e riempiamo i vasetti. Anche per questa marmellata senza zucchero possiamo aggiungere una spolverata di cannella o dello zenzero tagliato a fettine.

4. Marmellata di pesche senza zucchero

Perché non provare una marmellata senza zucchero di pesche? Questo frutto succoso e dolce al punto giusto è una base ideale per una confettura sana da gustare per chi vuole mantenersi in forma.

Gli ingredienti sono: 1 bicchiere d’acqua, 1 kg di pesche, il succo di un limone, 1 mela grande (o 2 piccole) e dei chiodi di garofano.

Procedimento: laviamo, sbucciamo e tagliamo a pezzetti le pesche e la mela. Lasciamo macerare la frutta nel limone in una ciotola per circa 3 ore. Successivamente, cuociamo pesche e mele in una pentola versando l’acqua e i chiodi di garofano (ne basta una piccola manciata). Facciamo cuocere per 50 minuti mescolando ogni tanto. A questo punto, versiamo la confettura nei barattoli di vetro e capovolgiamo come visto finora.

5. Marmellata di fragole senza zucchero

Potevamo dimenticarci di una marmellata di fragole senza zucchero? Assolutamente no! Semplice e saporita, questa marmellata è perfetta per una colazione leggera ma appetitosa.

Ecco gli ingredienti: 1 mela, 500 gr di fragole mature, 3 cucchiai d’acqua e il succo di mezzo limone.

Vediamo come preparare la marmellata senza zucchero alle fragole: laviamo bene fragole e mela, priviamole di picciolo e torsolo e facciamole a pezzetti. In una pentola versiamo la frutta, il limone e l’acqua. Accendiamo quindi il fuoco e lasciamo cuocere per 40-50 minuti, finché la frutta non si è ammorbidita. Quindi spegniamo il fuoco e versiamo nei barattoli puliti che andremo a capovolgere. Per chi ama i sapori forti, consigliamo una punta di peperoncino da aggiungere a metà cottura.

6.  Marmellata di pere senza zucchero

Ed eccoci infine ad un’altra confettura classica: quelle di pere. Estremamente dolci, le pere non hanno certamente bisogno di altri zuccheri aggiunti, basta scegliere le qualità più adatte (Conference o Kaiser) e i frutti maturi.

Ingredienti: mezzo chilo di pere, il succo di mezzo limone, mezzo bicchiere d’acqua, 1 mela e 1 cucchiaino di zenzero (oppure di cannella).

Procedimento: laviamo pere e mela e riduciamole a pezzetti. Versiamo il tutto in una pentola capiente e aggiungiamo gli altri ingredienti. Lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti e versiamo nei nostri barattoli.

Qualsiasi frutto usiamo, possiamo conservare la nostra marmellata senza zucchero per diverse settimane nella nostra dispensa, l’importate è assicurarsi che durante la fase di chiusura del vasetto si formi il sottovuoto. In genere queste marmellate senza zucchero si conservano per circa 3 mesi ma una volta aperte bisogna tenerle in frigo e consumarle nell’arco di una settimana. Controllare comunque che non si formino muffe, in questo caso la marmellata non è più commestibile.

Leggi anche: Dolcificanti Naturali: 14 Alternative allo Zucchero