Miam o Fruit: la Colazione Disintossicante per Rigenerarsi

Sappiamo bene quanto sia importante consumare, nell’arco della giornata, almeno tre porzioni di frutta ma abbiamo anche spesso sottolineato i benefici che derivano dall’uso di semi oleosi e di oli salutari per l’organismo.

Ci troviamo quindi, spesso, ad usare questi alimenti separatamente: a mangiare la frutta da sola o in macedonia, ad aggiungere i semi alle nostre insalate e ad usare oli diversi dall’olio d’oliva per condire se non addirittura per motivi esclusivamente estetici.

Viene dunque difficile sospettare che tutti questi elementi potrebbero essere uniti nello stesso piatto per dare vita ad una colazione o un pasto leggero carico di nutrienti essenziali.

Leggi anche: 3 Idee Per Una Colazione Vegan Equilibrata

Il Miam O Fruit è proprio questo. France Guillain, già conosciuta per il suo libro sui bagni derivativi, in altri suoi scritti parla di questo semplice ed economico metodo per disintossicarci e mantenerci in buona salute e molte persone che l’hanno provato non hanno potuto che confermare la sua teoria.

Come si Prepara il Miam O Fruit

colazione-miam-o-fruit

Possiamo dire che il Miam O Fruit è una macedonia un po’ originale, che si discosta dalle classiche macedonie che siamo abituati a preparare ed andiamo a vedere in cosa consiste in termini di ingredienti e preparazione.

Ingredienti per una porzione di Miam O Fruit:

- Mezza banana
– Almeno 3 varietà di frutta di stagione ( ci dovrebbe essere sempre mezza mela)
– Il succo di mezzo limone
– 3 cucchiai di un mix di semi vari (sesamo, lino, chia, zucca, girasole, canapa) e frutta secca (noci, nocciole, mandorle, anacardi).
– Un cucchiaio di olio di lino crudo e biologico
– Un cucchiaio di olio di sesamo crudo e biologico

Preparazione:

Schiacciate la mezza banana con una forchetta ed aggiungete i due cucchiai di olio ed il succo del limone (spremuto al momento). Mescolate delicatamente e lasciate l’emulsione ottenuta da parte per almeno 10 minuti (l’ossidazione la rende più digeribile).

Nel frattempo tagliate a pezzetti la frutta fresca che deve essere di stagione e, possibilmente, biologica.

È importante variarla ogni giorno e la quantità la decidete a seconda del vostro appetito. Assolutamente out, in questo frangente, l’uso di agrumi, anguria, melone, frutta sciroppata o disidratata.

A questo punto potrete unire la frutta a pezzi all’emulsione di banana ed aggiungere i semi e la frutta secca, questi ultimi sia interi che tritati, come preferite.

Una bella mescolata ed il Miam O Fruit è pronto per essere mangiato, gustandolo con calma e masticando lentamente.

Questa colazione è ideale per gli sportivi e per chi fa attività fisica ogni giorno.

Miam O Fruit: Tutti i Benefici

Il principio del Miam O Fruit è che, se mangiate questo, non dovrete consumare nient’altro. Quindi niente caffè e cornetto, niente fette biscottate con la marmellata, dovrete scordarvi della colazione tradizionale.

Questo pasto è completo e può, al massimo, essere accompagnata da una tazza di tisana o di thè verde senza zucchero né latte.

Il primo vantaggio è che vi sazierà per almeno 4/5 ore in quanto il rilascio degli zuccheri è lento e graduale ma, se riuscirete a mantenere questa abitudine quotidianamente, i vantaggi saranno anche tutti quelli che derivano dai singoli componenti.

Possiamo quindi fare affidamento sulle vitamine e le fibre della frutta; le proteine, i sali minerali e gli oligoelementi dei semi e della frutta secca; i grassi “buoni” degli oli.

La vostra pelle tornerà ad essere bella e lucente; l’intestino lavorerà molto meglio e con puntualità; ossa, capelli e cartilagini saranno rinforzati.

Miam O Fruit: Accorgimenti e Consigli

miam-o-fruit

Il primo accorgimento per preparare il Miam O Fruit è, ovviamente, di accertarvi che gli oli siano ad uso alimentare! È consigliabile acquistare confezioni piccole di olio di lino perché ha tempi di conservazione un po’ stretti e si conserva in frigo non più di un mese.

Anche per l’olio di sesamo è preferibile la conservazione in frigo dopo l’apertura ma si conserva decisamente più a lungo.

Leggi anche: Olio di Sesamo: Perchè fa Bene alla Salute e alla Pelle

I semi devono essere, per ogni preparazione, di almeno tre tipi diversi e nel caso scegliate semi di lino o sesamo si raccomanda di tritarli con un macinino da caffè.

In questo modo non irriteranno l’intestino e, soprattutto, non verranno espulsi interi, la qual cosa inibirebbe l’assimilazione dei loro nutrienti.

Tuttavia non è necessario tritarli al momento e se ne possono preparare e conservare quantità adeguate alla preparazione del Miam O Fruit per qualche giorno.

Lo stesso dicasi per i mezzi frutti che avanzano che possono essere riposti in frigorifero in contenitori ermetici ed essere usati il giorno successivo. La banana stessa, se per motivi di tempo non potete aspettare che si ossidi, può essere preparata la sera prima.

Se non trovate la presentazione particolarmente gradevole, infine, potete anche consumarlo sotto forma di frullato avendo l’accortezza di usare un frullatore ad immersione (non un mixer) ma solo dopo aver lasciato macerare la banana con gli oli ed il limone.

Leggi anche: 9 Alimenti Speciali per “Potenziare” Succhi e Frullati

In questo modo, ad esempio, vi sarà anche più semplice portarlo al lavoro o in viaggio o sarà più gradevole per bambini ed adolescenti. Bon appetit!