Olio di Borragine per Pelle, Capelli, Dolori Articolari e Colesterolo

L’olio di borragine è il risultato della spremitura a freddo dei semi della pianta Borago officinalis che cresce spontaneamente nelle regioni temperate. È proprio nei semi che sono racchiuse le maggiori proprietà di questo vegetale: i semi infatti contengono elevate percentuali di un acido grasso, l’acido GLA, ovvero gamma linolenico, appartenente alla classe degli acidi grassi Omega 6.

La presenza di questo particolare elemento è indicativa delle numerose proprietà dell’’olio di borragine, in particolare quelle che riguardano la protezione dell’’apparato cardiovascolare e la sua funzione antinfiammatoria nei confronti dell’’organismo. Quest’olio è inoltre ricco di fitoestrogeni, che possono rivelarsi un valido aiuto nel combattere i disturbi della menopausa. Possiede poi proprietà antiossidanti che fungono da scudo per le cellule della pelle ma anche dell’’organismo.

L’’olio di borragine può essere usato all’’esterno oppure assunto sottoforma di capsule o perle quando vogliamo agire dall’’interno. Insomma, non si tratta soltanto di un ottimo condimento, ma anche di un supporto reale per la nostra salute.

Olio di Borragine: Proprietà e Benefici

olio-di-borragine

L’’olio di borragine è un vero e proprio tesoro di proprietà benefiche che ognuno di noi può sfruttare. È possibile adoperarlo per usi esterni, che interessano principalmente le condizioni della pelle, oppure integrarlo nell’’alimentazione. È un prodotto sicuro che può essere usato anche sui più piccoli. Vediamo nel dettaglio alcune delle sue più importanti azioni.

1. Olio di borragine per la pelle

Le proprietà dell’’olio di borragine che riguardano la cute sono innumerevoli. Grazie agli acidi grassi e agli antiossidanti la pelle del viso e del corpo rimane tesa ed elastica, contrastando l’invecchiamento cellulare. L’’olio di borragine, oltre ad essere un ottimo antirughe naturale, è adoperato anche in caso di eczema o psoriasi riuscendo a migliorare l’’aspetto della pelle lenendo le zone interessate da tali patologie. Infine, l’’olio di borragine risulta utile per regolare la secrezione di sebo della pelle; per tale motivo sia chi possiede una pelle grassa sia chi possiede una pelle secca potrà trarne giovamento. Ciò si traduce anche nel miglioramento di acne e punti neri.

Leggi anche: Olio Antirughe: 10 Oli per Viso e Contorno Occhi

2. Olio di borragine per dolori articolari

Passiamo ora ad un utilizzo interno con le perle di borragine, ossia quello che prevede una riduzione dei processi infiammatori. Da alcuni studi è risultato come l’’olio di borragine sia stato particolarmente efficace in caso di artrite reumatoide e gotta, condizioni che interessano le articolazioni e che non permettono molti movimenti. Utile anche se soffriamo di lupus, una malattia che provoca infiammazioni in diversi distretti dell’’organismo anche contemporaneamente. La sua azione antinfiammatoria, infine, si esplica sulla pelle acneica o problematica del viso.

Leggi anche: Olio di Iperico per Artrite, Dolori Muscolari, Scottature, Eritemi

3. Olio di borragine per rinforzare capelli e unghie

Assumere perle di borragine ci consente di rafforzare le unghie e i capelli. Se abbiamo unghie fragili che si spezzano facilmente, gli acidi grassi Omega 6 riescono ad impedirne la rottura. Lo stesso vale per la nostra chioma. L’’olio di borragine può agire dall’’interno o dall’’esterno. È possibile sperimentare degli impacchi pre-shampoo di un’ora che servono ad idratare ed ammorbidire il capello. Quando invece lo introduciamo attraverso l’alimentazione, la borragine nutre il capello dalla radice alle punte. Da non sottovalutare è infine la sua azione antiforfora.

4. Olio di borragine per ciclo e menopausa

Una caratteristica importante dell’’olio di borragine è rappresentata dal fatto che esso esercita un’azione regolatoria degli ormoni femminili; ciò è dovuto alla presenza dei fitoestrogeni, che rappresentano l’’equivalente naturale (seppur in dosi molto inferiori) degli ormoni umani. Il consumo di perle di borragine può contrastare i disturbi della menopausa, riducendo il nervosismo e il gonfiore che compaiono quando si entra in questo periodo particolare. Grazie invece all’’azione antinfiammatoria, l’olio seda i dolori e i fastidi della fase premestruale.

Leggi anche: Dieta in Menopausa: Cosa Portare in Tavola per Stare Bene

5. Olio di borragine per colesterolo e circolazione

I componenti principali dell’’olio di borragine, acidi grassi e antiossidanti, sono in grado di proteggere il cuore e le arterie, impedendo la formazione delle placche di colesterolo. L’’olio è anche responsabile di esercitare vasodilatazione e quindi regolare la pressione arteriosa. Non bisogna poi dimenticare la sua azione antitrombotica: l’’olio di borragine infatti riesce a rendere il sangue più fluido evitando la formazione di coaguli e migliorando pertanto la circolazione in tutto l’’organismo.

Le proprietà dell’’olio di borragine non finiscono qui. Esso è utile nelle condizioni che interessano il cavo orale: riesce a diminuire infatti il dolore di gengive sanguinanti, in caso di parodontite, e a dare sollievo alla gola in caso di mal di gola. È inoltre efficace in qualità di espettorante. Quando introdotto nell’’organismo, l’’olio attiva una particolare classe di linfociti che costituiscono il nostro sistema immunitario. Inoltre, esercita un’azione protettiva nei confronti del fegato.

Come Usare l’’Olio di Borragine

Uno dei modi di introdurre gli elementi costitutivi della pianta è attraverso le perle di borragine, pratiche e da portare sempre con noi fuori casa. Generalmente la posologia indica l’assunzione di 2 o 3 compresse al giorno da ingerire insieme ai pasti principali. Tuttavia, l’’olio di borragine viene anche adoperato nella sua forma liquida nel momento in cui vogliamo agire dall’’esterno e quindi ponendolo a contatto con la cute.

È possibile massaggiarlo sulle zone del corpo fino al suo assorbimento. È consigliabile spalmarlo sulla cute la sera prima di coricarsi in modo che agisca tutta la notte. Se vogliamo applicarlo sul viso aiutiamoci con un batuffolo di cotone inumidito con l’’olio. Infine, per quanto riguarda capelli, abbiamo già indicato un impacco da fare prima dello shampoo e per circa due volte la settimana. I risultati non tarderanno ad arrivare!

Olio di Borragine: Controindicazioni

Ci preme sottolineare che per qualsiasi uso dell’’olio di borragine è sempre opportuno chiedere prima il parere del medico o di uno specialista. L’’olio potrebbe infatti provocare delle reazioni allergiche sulla cute (e per tale motivo si consiglia di applicarne una piccola quantità sulla pelle per notare eventuali cambiamenti della stessa). Quando assunto, specie se in dosi eccessive, potrebbe causare disturbi gastrointestinali.

Un’’altra accortezza riguarda le persone che assumono già degli anticoagulanti o coloro che soffrono di difetti della coagulazione. L’’olio di borragine fluidifica il sangue e ciò può portare tali soggetti allo sviluppo di emorragie interne (ematomi) e difficoltà di guarigione delle ferite.

Per quanto riguarda gravidanza e allattamento, le proprietà dell’’olio di borragine non sembrano essere dannose per la donna o il feto. Il consiglio medico, tuttavia, in queste circostanze, non deve essere trascurato.