Olio di Cocco per il Viso: 9 Rimedi Naturali Efficaci

L’olio di cocco per il viso è un tesoro di proprietà benefiche che migliorano notevolmente lo stato della nostra pelle. Si tratta di un olio naturale al 100% ed estremamente sicuro per le pelli più sensibili. Infatti, l’allergia al cocco è davvero molto rara e non vi sono controindicazioni per chi soffre di allergie ad altri tipi di noci, dal momento che tali reazioni sono causate dalle proteine contenute in dette noci, proteine di cui il cocco è privo.

Essendo poi caratterizzato per quasi il 90% da olio saturo, l’olio di cocco per il viso non necessita di ulteriori conservanti o additivi ed è assolutamente privo di OGM. Per tutti questi motivi possiamo adoperare l’olio di cocco per il viso al fine di nutrire la pelle, pulirla e anche curarla, in presenza ad esempio di pelle acneica, oppure donarle un aspetto più giovane.

Come Usare l’Olio di Cocco per il Viso

olio-di-cocco-per-il-viso

L’olio di cocco per il viso è sicuramente uno dei prodotti naturali che non può mancare nella cura quotidiana della propria pelle. Le sue qualità lenitive, emollienti e antibatteriche lo rendono utile per porre soluzione a diverse problematiche della cute, scopriamo insieme quali:

1. Olio di cocco contro le infezioni

Sono le proprietà antibatteriche esercitate dall’olio di cocco per il viso a contrastare la diffusione delle infezioni che possono colpire una parte così delicata del nostro corpo. Il cocco aiuta a debellare le infezioni causate da funghi o altri microrganismi che si insediano nella cute o nei pori (provocando tra l’altro la comparsa di brufoli o punti neri), risanando le condizioni generali della pelle. Possiamo applicare l’olio su tutto il viso o solo su determinate aree mentre lo utilizziamo come idratante o detergente.

2. Olio di cocco per brufoli ed acne

Vi sono batteri che si nascondono nei pori della pelle che possono infiammare ulteriormente un viso tendenzialmente acneico. Per evitare che tali batteri causino l’insorgere di pustole e brufoli, e per scongiurare anche l’infiammazione provocata dalla presenza di altri batteri, usiamo giornalmente l’olio di cocco per il viso per pulire a fondo la cute e diminuire la crescita batterica. L’efficacia di questo prodotto naturale è garantita dalla presenza dell’acido laurico, che funge da agente antisettico.

Leggi anche: 3 Maschere alla Curcuma per Acne e Pelle Grassa

3. Olio di cocco per idratare il viso

L’olio di cocco per il viso agisce come idratante ed emolliente per pelli secche e screpolate. È sufficiente spalmarne poche gocce sulle mani, dopo aver lavato il viso, e stenderlo sulla cute; dopo circa 10 minuti rimuoviamo l’eventuale eccesso con un batuffolo di cotone. L’olio di cocco è tuttavia utile anche in caso di pelle grassa: per migliorarne l’aspetto, seguiamo lo stesso procedimento appena visto ma attendiamo 15 minuti, avendo poi cura di risciacquare il viso con acqua tiepida. L’olio di cocco per il viso in quest’ultimo caso diminuirà la produzione di sebo e non ungerà per nulla la pelle.

4. Olio di cocco contro l’invecchiamento precoce

Il cocco contiene grassi e antiossidanti che prevengono l’invecchiamento delle cellule. Quest’ultimo è spesso conseguenza di una moltitudine di fattori tra cui, in particolare, l’esposizione ai raggi nocivi del sole e l’uso di prodotti aggressivi sulla pelle. Quando stendiamo l’olio di cocco per il viso, creiamo una specie di pellicola protettiva contro tutti gli agenti esterni che permette di tenere sotto controllo il corretto livello di idratazione della pelle. Questo velo seppur sottile di olio di cocco per il viso promuove inoltre la rigenerazione delle cellule e la produzione di collagene.

5. Olio di cocco contro le rughe

A proposito di collagene, non potevamo non menzionare le rughe, quelle pieghe tanto spesso odiate che si formano sulla pelle a causa della perdita di elasticità della stessa. Le rughe sono la manifestazione più evidente della diminuzione di produzione di collagene da parte del nostro corpo. L’olio di cocco per il viso ci aiuta a rimpolpare le aree del viso in cui sono comparse queste piccole imperfezioni, andando lentamente a ridonare elasticità alla pelle, in quanto i grassi contenuti nell’olio penetrano in profondità, proteggendo le fibre del collagene dall’invecchiamento, dai fattori ambientali e inquinanti.

6. Olio di cocco per detergere la pelle

Usare l’olio di cocco per il viso non vuol dire soltanto idratarlo o levigarlo, ma anche detergerlo. Con questo olio possiamo preparare una crema esfoliante per eliminare tutte le impurità ed evitare così la formazione dei punti neri. Mescoliamo quindi un po’ di olio di cocco con 2 cucchiai di farina di mandorle e del latte e spalmiamo sul viso. Inumidiamo con acqua calda un asciugamano e poggiamolo sul viso per un quarto d’ora. Laviamo via tutto con acqua calda e poi fredda. Per le pelli grasse, seguiamo lo stesso procedimento, ma usiamo farina di avena o riso. Sciacquiamo il viso con acqua tiepida e sapone delicato.

Leggi anche: 5 Maschere Viso fai da te per Pelle Grassa e Punti Neri

7. Olio di cocco per struccare

Olio di cocco per il viso come struccante? Assolutamente sì. L’olio di cocco, che spesso fa parte degli ingredienti di prodotti cosmetici per rimuovere il trucco, in virtù della sua componente oleosa e «grassa», è in grado di fungere da struccante naturale ed è totalmente sicuro per le zone del viso che sono più soggette a irritazioni e arrossamenti, come gli occhi. Distribuendo l’olio con dei batuffoli di cotone su viso e occhi e lasciando agire un paio di minuti, andiamo a rimuovere il trucco con semplice acqua e sapone neutro. Ecco quindi un prodotto naturale e low cost da non perdere!

Leggi anche: Pulizia del Viso Fai da Te Naturale, Semplice ed Efficace

8. Olio di cocco per labbra screpolate

L’azione idratante ed emolliente dell’olio di cocco funziona anche per le labbra screpolate che talvolta possono spaccarsi per via delle condizioni climatiche. Basta una sola goccia di olio di cocco applicata con un dito sulle labbra secche per ritrovare subito sollievo dalla pelle che “tira” o che brucia. Ricordiamo inoltre che il suo potere antibatterico consente di prevenire o lenire quelle piccole infezioni che possono sorgere proprio vicino alle nostre labbra. E se lo ingeriamo accidentalmente? Nessuna paura, l’olio non provocherà alcun danno alla salute dell’organismo.

9. Olio di cocco per le scottature

Abbiamo finito la crema solare e non sappiamo come fare? Ricorriamo all’olio di cocco per il viso e per le zone del corpo più esposte ai raggi. L’olio ha un fattore di protezione basso (4) quindi è comunque non consigliabile usarlo se si prevede di passare qualche ora al mare. È però ottimo se vogliamo adoperarlo prima di uscire di casa e proteggerci dal sole, oppure, al contrario, se abbiamo notato arrossamenti o scottature inaspettate su viso o sul corpo. Poche gocce di olio spalmate sulle zone interessate doneranno un senso di sollievo istantaneo.

Olio di Cocco per il Viso: Conclusioni

Abbiamo imparato quanto sia utile l’olio di cocco per il viso e in quali modi possiamo sfruttare al meglio le sue proprietà. È opportuno acquistare un olio puro, biologico, privo di qualsiasi agente chimico. Esso può inoltre essere usato in cucina, in questo caso nell’etichetta è specificato che l’olio è ad uso alimentare. Infine, perché non utilizzarlo per l’igiene e la cura della bocca? Esso può diventare l’ingrediente per un dentifricio naturale che sbianchi i denti e ne protegga lo smalto, andando anche a eliminare i batteri responsabili dell’alito cattivo e di numerose infiammazioni del cavo orale.

Leggi anche: Come fare un Dentifricio con Olio di Cocco: Sano e Naturale