Olio di Ricino: Proprietà, Come Usarlo e Controindicazioni

L’olio di ricino è uno degli oli più adoperati nell’industria farmaceutica e cosmetica. Questo olio particolare dal colore giallo acceso, prodotto dalla spremitura a freddo dei semi della Ricinus communis, si contraddistingue per un’elevata viscosità che costituisce la sua caratteristica peculiare. Poiché si tratta di un olio abbastanza denso, riesce a resistere a basse ed alte temperature senza cambiare consistenza. Le proprietà dell’olio di ricino sono note fin dai tempi passati, quando veniva adoperato contro la stitichezza oppure per idratare pelle e capelli.

Oggi viene sfruttato per le sue molteplici azioni: l’olio di ricino per capelli è un ingrediente frequente in maschere nutrienti per dare vita ai capelli secchi e per infoltirli e stimolarne la crescita. È noto inoltre l’utilizzo dell’olio di ricino per unghie deboli che si spezzano con molta facilità. Oltre alle proprietà rinforzanti e idratanti, questo olio svolge una funzione lenitiva, antibatterica e dona elasticità alla cute ritardandone l’invecchiamento. Per quanto concerne il suo odore, è alquanto pungente; anche il gusto potrebbe risultare poco gradevole al palato. Bisogna comunque fare attenzione qualora si desideri assumere l‘olio di ricino per la stitichezza e scegliere quello adatto all’alimentazione.

Olio di Ricino: Proprietà e Usi

olio-di-ricino-proprietà

L’olio di ricino è un prodotto naturale che si è dimostrato efficace nel migliorare su più punti di vista la grana della pelle, rafforzare e idratare i capelli secchi e spenti, nonché unghie e ciglia. Esso può inoltre essere adoperato anche per uso interno. Scopriamo allora qualcosa in più sulle proprietà dell’olio di ricino e come usarlo al meglio.

Olio di ricino per capelli

Abbiamo detto che l’olio di ricino è spesso un ingrediente di maschere per capelli. Le sue funzioni sono diverse: dare lucentezza alla chioma, nutrire i capelli, rafforzarli nonché prevenire la comparsa delle doppie punte. L’olio di ricino per capelli va applicato prima dello shampoo sulle lunghezze per idratarle e prevenire le doppie punte, oppure alle radici per rinforzare i capelli. Chi ha i capelli che cadono e che si spezzano facilmente, può applicarlo sul cuoio capelluto e massaggiarlo, tendendolo in posa anche tutta la notte. Come impacco di bellezza, l’olio di ricino per capelli va applicato sulla chioma e tenuto in posa per circa mezz’ora, prima del lavaggio.

Leggi anche: Olio per Capelli: i Migliori 9 Oli per Capelli Bellissimi e Lucidi

Olio di ricino per stitichezza

Si tratta di una delle proprietà che lo contraddistingue particolarmente dalle altre tipologie di olio. L’olio di ricino per la stitichezza è davvero un rimedio di altri tempi ma efficace al 100% per trattare questa condizione. La dose è di un cucchiaio al giorno, tuttavia, poiché potrebbe risultare irritante per le mucose o l’intestino, è bene chiedere consiglio al proprio medico curante.

Leggi anche: Lassativi Naturali: 12 Rimedi Efficaci Contro la Stitichezza

Olio di ricino per la pelle

Se abbiamo la pelle screpolata, irritata o persino “scottata”, l’olio di ricino è quello che fa per noi. Grazie alla sua componente viscosa esso esercita un’azione idratante ed emolliente profonda senza ungere la cute. È ottimo da utilizzare anche in caso di dermatiti ed eczemi; poche gocce da fare assorbire sulla pelle e la cute migliorerà rapidamente. Infine, in caso di scottature, è consigliabile massaggiare in parti uguali olio di ricino e di cocco prima di andare a letto e risciacquare l’indomani mattina con acqua tiepida.

Olio di ricino per rinforzare le unghie

Le unghie, proprio come i capelli, sono costituite da cheratina, una proteina che conferisce rigidità e resistenza. Quando a causa di carenze vitaminiche o di stress fisico-mentali la presenza di tale proteina è compromessa, i tessuti si spezzano e muoiono. L’olio di ricino per unghie rende queste ultime più forti e resistenti. Sono sufficienti pochissime gocce da spalmare sulle mani fino ad assorbimento completo. Per avere unghie forti e che crescono più velocemente bisogna eseguire questo trattamento con costanza, tutte le sere.

Leggi anche: Come Rinforzare le Unghie Fragili: 7 Trattamenti Naturali

Olio di ricino per ciglia e sopracciglia

Anche ciglia e sopracciglia contengono la proteina della cheratina. Applicando l’olio infatti su queste zone è possibile sfruttare quella che è l’azione rinforzante dell’olio, facendo in modo che le ciglia cadano con minore frequenza e diventino folte e lunghe. L’applicazione con un vecchio scovolino di mascara risulta molto comoda. L’olio di ricino per ciglia sembra inoltre riuscire a rinfoltire le sopracciglia quando queste sono rade. In questo caso è sufficiente versare un paio di gocce su un po’ di cotone e passarlo sulle sopracciglia inumidite.

Olio di ricino per rughe e smagliature

Abbiamo scoperto le molteplici proprietà dell’olio di ricino sulla cute. È importante dire che oltre all’idratazione e all’azione lenitiva, questo olio riesce a donare elasticità alla pelle e prevenire la comparsa di rughe e smagliature. Se le rughe sono già comparse sul volto, l’olio può comunque migliorarne l’aspetto poiché aiuta a distendere la pelle. Riscaldiamo poche gocce di olio di ricino sulle mani e massaggiamo sul viso fino ad assorbimento prima di coricarci. Con costanza vedremo degli apprezzabili risultati!

Leggi anche: Olio Antirughe: 10 Oli per Viso e Contorno Occhi

Dove si Compra l’Olio di Ricino?

L’olio di ricino è un prodotto che si trova ormai facilmente in farmacia e parafarmacia. Essendo totalmente naturale non è difficile trovarlo anche nelle erboristerie e nei supermercati più forniti. È importante tuttavia leggere sempre bene le etichette e assicurarsi che sia il prodotto della spremitura a freddo dei semi e non contenga pertanto agenti chimici che oltre a essere dannosi, ne disperdono le proprietà. Qualora volessimo utilizzare l’olio di ricino per la stitichezza dobbiamo prestare attenzione al fatto che sulla confezione sia scritto che è adatto per uso interno, poiché non in tutti i prodotti è riportata tale indicazione. Infine, per quanto riguarda i costi, l’olio di ricino ha un prezzo ridotto: si parte da circa 2 € per 50 ml fino ai 40 € al litro.

Olio di Ricino: Controindicazioni

L’applicazione esterna dell’olio di ricino è generalmente ben tollerata. Tuttavia, alcune persone potrebbero avere una pelle particolarmente sensibile o essere allergiche a tale prodotto e sperimentare rossori o irritazioni. Per scongiurare qualsiasi spiacevole inconveniente è sempre bene spalmare una piccola quantità di olio di ricino sulla pelle e vedere come questa reagisce.

Per quanto riguarda invece l’uso interno dell’olio di ricino, è fondamentale scegliere un olio di alta qualità poiché le stesse proprietà che agiscono positivamente sull’intestino potrebbero provocare crampi e diarrea. È inoltre consigliabile evitarne il consumo in caso si soffra di intestino irritabile, colite o irritazioni della mucosa gastro-intestinale.

Leggi anche: Come Usare l’Olio di Ricino per Capelli, Pelle e Viso