Proprietà degli Anacardi contro Colesterolo, Diabete e Stress

Non molti sanno che le proprietà degli anacardi sono davvero preziose nel combattere o prevenire disturbi e patologie. Queste noci croccanti dal colore chiaro e dal sapore salato con una punta di dolce e acidulo, originarie del Brasile, vengono spesso considerate ricche di grassi e poco salutari. Tutto il contrario!

È stato più volte dimostrato che gli anacardi (non salati) contengono buone percentuali di acidi grassi Omega 6 e Omega 9 fondamentali per un perfetto equilibrio tra colesterolo e salute del sistema cardiocircolatorio; sono inoltre ricchi di antiossidanti e minerali che sostengono il nostro organismo nelle sue normali funzioni vitali, sia dentro che, come scopriremo fra poco, anche fuori.

Sebbene si tratti di un alimento ipercalorico (100 gr di anacardi contengono ben 598 kcal), possiamo riscontrare i benefici degli anacardi consumandone piccole quantità ogni giorno. Questi frutti vengono infatti consigliati durante le diete dimagranti grazie alle loro proprietà e in virtù del loro gusto che riesce a soddisfare piacevolmente il palato. A dispetto delle calorie degli anacardi, questo tipo di frutta secca, può essere introdotta nella propria alimentazione anche quando si sta seguendo un regime ipocalorico e quindi si vuole perdere peso.

Leggi anche: 8 Tipi di Frutta Secca da Mangiare Ogni Giorno

Grazie agli acidi grassi in essi contenuti, il metabolismo è fortemente stimolato e pertanto brucia più calorie. Possiamo gustarli come snack tra un pasto e l’altro o preparare gustose ricette con anacardi; ciò che importa è non superare la dose giornaliera consigliata, che è di 20 gr (circa 10-15 anacardi) e preferire anacardi al naturale.

Proprietà degli Anacardi: Perché Fanno Bene?

proprieta-degli-anacardi-ricette

Le proprietà degli anacardi sono numerose. Spesso siamo soliti considerare gli anacardi un alimento più o meno salutare anche se non ne conosciamo le reali caratteristiche. Gli anacardi, contrariamente a quanto si possa pensare, sono totalmente privi di colesterolo e ricchi di Omega 9 (23,5 gr per 100 gr di prodotto). Contengono ancora notevoli quantità di potassio (565 mg), fosforo (490 mg), nonché aminoacidi e antiossidanti. Ma scopriamo più da vicino quali sono i benefici degli anacardi.

Proteggono gli occhi

Se pensavamo che le carote fossero il cibo da preferire per proteggere gli occhi e salvaguardare la vista, ci sbagliavamo. Gli anacardi contengono anch’essi delle sostanze, chiamate carotenoidi, e in particolare, la luteina e la zeaxantina. Questi elementi presenti solitamente in frutta e ortaggi costituiscono un vero e proprio scudo protettivo per gli occhi: i carotenoidi infatti impediscono che la luce solare li danneggi, mantenendo il cristallino e la retina in perfette condizioni e consentendo una visione chiara e nitida. Altra proprietà degli anacardi è poi quella di prevenire lo sviluppo della cataratta e la degenerazione maculare (che portano entrambe a una notevole riduzione della vista o addirittura alla cecità).

Prevengono il diabete

Nonostante le calorie degli anacardi, questa tipologia di frutta secca sembra in grado di prevenire la comparsa del diabete, soprattutto di quello di tipo 2. Come? Il contenuto di acidi grassi monoinsaturi (ad esempio l’acido oleico appartenente agli Omega 9) ha la funzione di tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue, nonché i valori dell’insulina. Recenti studi hanno inoltre confermato che l’olio contenuto negli anacardi riesce ad aumentare e migliorare l’assorbimento degli zuccheri da parte dei muscoli, che producono quindi energia senza la necessità di introdurre ulteriori calorie nell’organismo.

Tanti benefici per il cuore

Abbiamo visto che gli anacardi presentano acidi grassi Omega 9 e anche acidi grassi Omega 6 (come l’acido linoleico, con 7,7 gr per 100 gr di frutti). Risulta quindi facile comprendere come tali acidi grassi riescano a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL), evitando che esso si depositi nelle arterie. Ciò si traduce naturalmente in un inferiore rischio di incorrere in malattie cardiache (infarto, ictus) e nel prevenire i depositi di placche nelle arterie. Le proprietà degli anacardi che riguardano il sistema cardiovascolare derivano inoltre dal contenuto di potassio (che regola la pressione arteriosa) e di arginina, un aminoacido che protegge e rafforza le pareti delle arterie.

Leggi anche: 11 Alimenti Ricchi di Potassio: le Migliori Fonti Vegetali

Capelli forti e lucenti

I benefici degli anacardi non riguardano soltanto lo stato interno del nostro organismo, ma sono visibili anche all’esterno. Stiamo parlando infatti dei capelli. Contenendo rame, gli anacardi stimolano la produzione di melanina, da cui dipende il colore dei capelli, e rafforzano al contempo il cuoio capelluto. Tra le proprietà degli anacardi c’è quella di donare un aspetto lucente alla chioma in virtù della presenza degli acidi grassi e della glutammina, un aminoacido che favorisce la secrezione dell’ormone della crescita: in questo modo si ha una continua crescita del capello e si prevengono condizioni come la calvizie e la perdita di capelli in generale.

Impediscono la formazione di calcoli biliari

I calcoli biliari sono il risultato della formazione di piccoli sassolini di colesterolo che spesso si insediano nei dotti biliari o nella cistifellea. È opportuno sapere che il nostro corpo è in grado di produrre colesterolo e ciò avviene proprio nel fegato e negli organi e strutture che lo circondano. Il colesterolo, a livelli normali, è utile per la ricostruzione cellulare; quando invece supera determinati limiti può dare origine a disturbi come i calcoli biliari. Il consumo di anacardi può impedire l’accumulo di colesterolo nel fegato e, di conseguenza, nel sangue.

Leggi anche: I 6 Migliori Alimenti per Abbassare il Colesterolo

Migliorano la funzionalità cerebrale

Le proprietà degli anacardi rivestono un ruolo fondamentale anche per quanto riguarda il funzionamento del cervello. I composti di cui questi frutti sono costituiti, e ci riferiamo principalmente agli acidi grassi, alla glutammina e al fosforo, rendono possibili numerosi processi cognitivi: stimolano le cellule cerebrali, favoriscono le connessioni sinaptiche (ossia la comunicazione tra le cellule del cervello e il resto del corpo), riescono ad impedire lo sviluppo di depressione, ansia, e mantengono alto il livello di concentrazione e basso il livello di stress mentale.

2 Ricette con Anacardi Semplici e Veloci

Dopo aver visto le proprietà degli anacardi, scopriamo come mangiarli! È possibile usare gli anacardi per aggiungere un tocco croccante alle nostre insalate verdi o per arricchire le salse con cui condire primi piatti o, perché no, crostini di pane. Ma non è tutto. Gli anacardi possono essere usati anche per preparare un pesto alternativo, al posto dei classici pinoli, per estrarre un delizioso latte vegetale o persino per  preparare dei “formaggi” vegani. Vi proponiamo di seguito un paio di ricette con anacardi che siamo sicuri stuzzicheranno la vostra fantasia e non solo!

Formaggio di anacardi

La prima delle ricette con anacardi che consigliamo è la preparazione di un “formaggio” vegano, quindi senza l’utilizzo di latte vaccino. Procuriamoci 200 gr di anacardi crudi (non salati né tostati) e 70 ml di acqua. Facciamo riposare gli anacardi nell’acqua fino a 8 ore, successivamente frulliamoli con la stessa acqua e versiamo il composto ottenuto in un contenitore. Lasciamo infine riposare in frigo per almeno 4 ore.

Leggi anche: Formaggio Vegan: 7 Ricette Semplici per Farlo in Casa

Maionese di anacardi

Una maionese di anacardi? Certo, da gustare in qualsiasi tipo di piatto! Per preparare questa dolce salsina ci occorrono: 100 gr di anacardi, 2 cucchiai di aceto di mele, 2 cucchiai di succo di limone, 6 di olio di oliva, 60 ml di acqua e del sale. Come per il formaggio di anacardi, mettiamo gli anacardi a bagno (per 3 ore). Frulliamoli con la loro acqua e il resto degli ingredienti ad eccezione dell’olio. Quando otterremo una crema densa aggiungiamo anche l’olio e continuiamo a frullare. Conserviamo quindi la maionese di anacardi in frigorifero e consumiamo entro 2 settimane.

Leggi anche: Maionese Vegana: 7 Ricette per Fare la Maionese Senza Uova