Ricetta Burro di Arachidi Fatto in Casa Semplice e Veloce

Il burro di arachidi fatto in casa è un alimento versatile che può essere utilizzato in una grande varietà di ricette, sia dolci che salate. Sebbene originario dell’America, il burro di arachidi sta riscuotendo un certo successo anche in Italia, dove è possibile acquistarlo nelle grandi catene di supermercati. Bisogna però sottolineare che il burro di arachidi fatto in casa è sicuramente un alimento più sano rispetto a quello che si trova in commercio, al quale vengono aggiunti zuccheri e oli idrogenati che ne allungano la conservazione.

Fortunatamente, imparare come fare il burro di arachidi comodamente a casa è un’operazione semplicissima e la nostra ricetta vi stupirà per la sua praticità e per il suo gusto. A proposito del gusto, per chi ancora non avesse avuto modo di assaggiarlo, il burro di arachidi ha un sapore naturalmente dolciastro e allo stesso tempo leggermente sapido e si presenta come una crema densa dal colore ambrato.

Sebbene la parola burro faccia pensare a qualcosa di grasso, in realtà i grassi contenuti nel burro di arachidi appartengono alla categoria dei grassi buoni. In 100 g di burro di arachidi troviamo infatti il 50% di lipidi, perlopiù acidi grassi Omega 3 e 6, utili nella prevenzione di patologie legate al colesterolo e al sistema cardiovascolare. Presenti anche le proteine (25%) e i carboidrati (quasi il 20%), mentre il contenuto calorico si aggira intorno alle 588kcal per 100 gr di prodotto. È chiaro che tali valori cambiano quando si parla di prodotto lavorato industrialmente, pertanto consigliamo sempre di acquistarlo nei negozi biologici e di controllare l’etichetta per verificare la quantità di arachidi e di oli presenti, oppure di seguire la nostra ricetta del burro di arachidi fatto in casa.

burro-di-arachidi-fatto-in-casa-ricetta

Ricetta Burro di Arachidi Fatto in Casa

Essendo un alimento molto calorico, è bene consumare il burro di arachidi fatto in casa con parsimonia. Sottolineiamo comunque che proprio per le sue caratteristiche e per la presenza di minerali (potassio, magnesio, fosforo) e vitamine (B3, E), questa crema invitante è adatta all’alimentazione degli sportivi, fornendo loro un immediato apporto di energia pronta per essere bruciata.

Scopriamo ora due ricette del burro di arachidi da preparare a casa. Si tratta di due preparazioni simili, che differiscono per l’uso di un solo ingrediente: il miele. Nella versione vegana, questo componente, che serve per dare dolcezza e cremosità al burro, può essere sostituito con lo sciroppo d’acero o con il succo di agave. In entrambe le ricette comunque, l’uso degli oli è molto limitato rispetto alle quantità contenute nei prodotti più commercializzati.

Ricetta del burro di arachidi con miele

L’ingrediente principale del burro di arachidi fatto in casa è naturalmente l’arachide, che comunemente viene associato alla frutta secca, ma in realtà si tratta di un legume e, pertanto, presenta anche un certo contenuto di fibre (circa 6 g per 100 di semi).

Per la ricetta del burro di arachidi fatto in casa avremo bisogno di:

- 500 g di arachidi sgusciate
– 2 cucchiaini di zucchero (meglio se di canna)
– 1 cucchiaino di miele
– 3 cucchiai di olio di semi di arachidi

Preparazione

Per prima cosa bisogna sgusciare le arachidi e metterle nel forno preriscaldato a 170°. Lasciamole in forno per circa un quarto d’ora e facciamole raffreddare completamente. Versiamo dunque le arachidi in un frullatore e aggiungiamo gli altri ingredienti. Frulliamo finché non otterremo una crema liscia e conserviamo in vasetti con chiusura ermetica.

Poniamo il nostro burro di arachidi fatto in casa in frigo per non più di 2 settimane. È inoltre possibile aggiungere un pizzico di sale all’impasto per contrastare il sapore dolciastro dell’alimento, mentre per un composto più cremoso possiamo aggiungere qualche cucchiaio di acqua, uno alla volta, fino ad arrivare alla consistenza desiderata.

Burro di arachidi vegan

Come fare il burro di arachidi in versione vegana? È presto detto. Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta precedente, tranne che per il miele. Questo può essere facilmente sostituito con un altro dolcificante naturale, come il succo di agave o lo sciroppo d’acero, sempre nella dose di un cucchiaino.

La preparazione è anch’essa la medesima della ricetta precedente: si procede subito alla tostatura delle arachidi e si frullano successivamente insieme al resto degli ingredienti. Qualora si avesse la possibilità di reperire le arachidi già tostate, si procederà direttamente alla preparazione della crema. Assicuratevi comunque che le arachidi già tostate non siano condite con sale.

Ricordiamo infine che l’olio di semi di arachide può essere sostituito con olio extra vergine di oliva per rendere la preparazione ancora più salutare. Come per la precedente, anche per questa ricetta del burro di arachidi fatto in casa è possibile aggiungere un pizzico di sale o di zucchero in più a seconda dei propri gusti.

Come Usare il Burro di Arachidi Fatto in Casa

Abbiamo iniziato il nostro articolo dicendo che il burro di arachidi fatto in casa è adatto sia a ricette dolci che salate. Spesso rappresenta infatti uno degli ingredienti nelle ricette di biscotti, muffin soprattutto quando associato al cioccolato. Un “piatto” tipico della cultura americana è il famoso sandwich al burro di arachidi, in cui viene spalmato su delle fette di pancarré insieme alla marmellata; altrettanto nota è la preparazione di panini con burro di arachidi e fettine di banane.

Per quanto riguarda i piatti salati, il burro di arachidi fatto in casa può essere usato per insaporire qualsiasi tipo di polpette o burger, o come salsa di accompagnamento di verdure quali carote, sedano, broccoli lessati ecc. Va infine detto che la ricetta del burro di arachidi vegano può essere adoperata da vegetariani e vegani per sostituire il burro di derivazione animale nelle diverse preparazioni. La cosa importante è non adoperarlo ogni giorno, poiché gli “effetti” (principalmente l’accumulo di peso) di un consumo eccessivo potrebbero comunque superare i benefici.

Leggi anche: Come Sostituire il Burro nei Dolci: 5 Ingredienti Alternativi