3 Semplici Ricette con Avocado per Stupire Tutti!

Molti considerano l’avocado, un frutto particolarmente esotico. In realtà è originario dell’America centrale (Guatemala, Messico, Antille) e forse non tutti sanno che è possibile fare delle favolose e gustose ricette con avocado. Ecco 3 ricette salutari da non perdere.

3 Semplici Ricette con Avocado

insalata-di-avocado

Ed eccoci dunque pronti a preparare qualche semplice ricetta con avocado. Come sempre diamo delle direttive guida che potrete cambiare, sperimentando altre ricette, a vostro piacimento.

Insalata di Avocado

L’insalata di avocado, di facile e veloce esecuzione, può essere servita sia come antipasto che come piatto unico. Ci piace infatti associarlo alle lenticchie che sono, notoriamente un’ottima fonte di proteine ed alle verdure.

Gli ingredienti per 4 persone sono:

1 avocado a giusta maturazione
200 g. di lenticchie (anche in scatola)
1 cespo di insalata iceberg
Una quindicina di pomodorini pachino
Qualche ravanello
Olio e.v.o (e sale e pepe a gusto personale)
Succo di limone e, volendo, della salsa di aceto balsamico.

Preparazione:

La procedura, semplicissima, consiste nel mettere in un’insalatiera l’avocado a fette, i pomodorini lavati tagliati a metà, le lenticchie ben sgocciolate ed eventualmente sciacquate, l’insalata iceberg a pezzettoni ed i ravanelli tagliati anch’essi a fettine. Condire a piacimento e, se si gradisce, emulsionare con della salsa di aceto balsamico. Mescolare bene e servire fresca. Un’altra variante può essere con radicchio, lattuga verde, avocado a fettine, noci, fette di arancia, carote, succo di limone e sale/pepe/olio e.v.o.

Pasta con Avocado

Prepariamo una gustosa salsa con cui condire la pasta.

Ingredienti per 4 persone:

1 avocado a giusta maturazione
2 zucchine novelle tagliate a strisce
1 bustina di zafferano
1 pizzico di peperoncino
400 g. di spaghetti integrali (o altra pasta a piacere)
Succo di limone
Sale e pepe a piacere

Preparazione:

Far ammorbidire, dopo averle salate e pepate a piacere, le zucchine tagliate a listarelle in una pentola antiaderente e tenerle da parte. Pulire l’avocado e tagliare qualche fettina sottile da tenere come guarnizione. Mettere a bollire l’acqua e cominciare la cottura della pasta. Il restante avocado va frullato, nel frattempo, con lo zafferano in polvere sciolto in un po’ di acqua tiepida, il peperoncino, il succo di limone ed ancora un pizzico di sale.

Prima di scolare la pasta tenere da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura ed usarla per ammorbidire la salsa ottenuta in frullatore. Scolare la pasta e condirla con il pesto ottenuto. Servire ben caldo adornando con le fettine di avocado e, volendo, con qualche foglia di basilico.

Guacamole o Salsa di Avocado

ricetta-Guacamole

La ricetta originale del guacamole prevede tre semplicissimi ingredienti ovvero avocado, lime ed un pizzico di sale. Per prepararla al “naturale” si procede aprendo il frutto ed estraendo la polpa con un cucchiaino e schiacciandola con i rebbi di una forchetta fino a ridurla in poltiglia.

Aggiungere la buccia grattugiata del lime, spremere il succo nella purea ottenuta ed aggiustare con un pizzico di sale. Mescolare bene in modo da amalgamare gli ingredienti e riporre in frigo. Possono essere introdotti alcuni ingredienti come del peperoncino tritato finemente per renderlo più “hot” o, viceversa, attenuarne un po’ il sapore e renderlo un po’ più delicato con l’aggiunta di un vasetto di yogurt di soia al naturale.

Ed ancora potrete aggiungere alla preparazione base, prima del lime, un cucchiaio di passata di pomodoro condito con una macinata di pepe nero. O ancora un cucchiaio di salsa di pomodoro e mezzo peperone da frullare assieme alla polpa dell’avocado. Queste salse potranno essere gustate durante l’antipasto con i nachos, con delle bruschette di pane o con delle crudité.

Come Scegliere l’Avocado?

Una delle caratteristiche di questo frutto è quello di maturare solo dopo la raccolta e quindi, se vogliamo sbizzarrirci in cucina preparando delle ricette con avocado, dobbiamo prestare particolare attenzione al suo grado di maturazione al momento dell’acquisto.

Se è ancora molto duro (e senza scalfitture o graffi) possiamo comprarlo e lasciarlo maturare a temperatura ambiente per qualche giorno o possiamo accelerarne la maturazione mettendolo in un sacchetto di carta con una mela). Una volta maturo possiamo conservarlo in frigo per un paio di giorni. Il grado di maturazione può essere capito tramite la pressione sulla buccia. Se è morbida e lascia un piccolo solco il frutto è pronto per essere consumato subito.

Assolutamente da evitare di acquistarlo quando la buccia è molto cedevole. L’avocado contiene un grosso nocciolo che non può essere ingerito ma che ci può aiutare ad aprire facilmente il frutto incidendo la buccia nel centro e facendo ruotare le due metà verso i due sensi opposti.

Le Proprietà dell’Avocado

Per finire, ecco un elenco di alcune proprietà che rendono l’avocado un frutto alleato della salute. Innanzitutto è ricco di antiossidanti, che contrastano il deleterio effetto dei radicali liberi, di vitamina A ed E, che aiutano a mantenere l’elasticità della pelle e di vitamina D, che favorisce l’assimilazione di calcio e fosforo.

È un frutto particolarmente calorico e quindi non molto indicato a chi sta seguendo una dieta dimagrante ma i grassi in esso contenuti sono sicuramente grassi “buoni” come Omega 3 ed acido linoleico che sono utili nel combattere la produzione di colesterolo. Per questo motivo l’assunzione di avocado può parzialmente inibire l’insorgenza di malattie cardiache e del sistema circolatorio.