3 Ricette Dolci con Farina di Chufa: Vegan e Senza Glutine

Ci sono molte ricette dolci con farina di chufa che si possono preparare in casa utilizzando questo particolare tubero. La chufa, infatti, dato il suo gusto delicato che ricorda  le nocciole e le mandorle, si presta benissimo alle preparazioni di dolci come biscottini, tartufini e torte dal sapore leggermente agrumato. Ma cos’è la chufa e perché fa bene?

Si tratta di un tubero millenario originario della regione di Valencia, dove viene prevalentemente consumata sotto forma di una bevanda, la famosa “horchata” valenciana. In realtà la pianta della Chufa cresce in modo spontaneo in alcune aree dell’Africa centrale ma anche sulle coste della Sicilia; la chufa di Valencia però viene considerata la migliore sia per quanto riguarda il sapore che per le sue proprietà salutistiche.

Prima di vedere come cucinarla e come preparare delle ricette dolci con farina di chufa, facciamo una breve carrellata delle sue proprietà nutrizionali. Innanzitutto la chufa non contiene glutine né lattosio ma nemmeno allergeni in generale, quindi può essere consumata davvero da chiunque. Oltre a contenere una buona dose di fibre (10,80 gr), proteine e vitamine, è anche molto energetica (456 Kcal) e presenta un elevato contenuto di grassi insaturi.

ricette-dolci-con-farina-di-chufa

Ecco qualche proprietà della chufa in breve:

Migliora la digestione: grazie al suo contenuto di acidi, aminoacidi ed enzimi, la chufa aiuta la normale funzionalità gastrointestinale, alleviando disturbi quali meteorismo e gonfiore addominale.

Leggi anche: 8 Spezie Efficaci Contro il Gonfiore di Stomaco

E’ un valido alleato del cuore: la Chufa è ricca di acidi grassi monoinsaturi, i grassi “buoni” contenuti anche nell’olio di oliva e nelle noci che aiutano  a tenere sotto controllo il valore del colesterolo LDL, aiutando quindi a prevenire l’arteriosclerosi e ad abbassare i trigliceridi.

Combatte stanchezza e stress: la chufa è ricca di sali minerali, dà un forte apporto di potassio, magnesio, calcio, ferro e fosforo, e di vitamine quali E e C. Inoltre è un aiuto naturale alla vita frenetica di questi giorni, aiuta a combattere la stanchezza e a mantenere una migliore concentrazione.

Mantiene l’organismo forte e sano: la presenza di arginina, un aminoacido basico, rende la Chufa un “rafforzante” per l’organismo e favorisce l’aumento del flusso sanguigno oltre a migliorare la circolazione

 Leggi anche: Chufa: Ricca di Fibre, Energetica e Senza Glutine

Per quanto riguarda il suo utilizzo in cucina, la Chufa è gradevole da sgranocchiare come snack. I suoi opercoli, poco più grandi di una nocciolina, possono infatti essere consumati interi al naturale, eventualmente lasciati in ammollo qualche ora. Possiamo gustarla sotto forma di bevanda: basta frullare la Chufa ridotta in una specie di farina insieme all’acqua per ottenere un latte vegetale molto delizioso.

Possiamo inoltre preparare sia ricette dolci con farina di chufa che piatti salati come pane, pasta fresca, gnocchi e persino la base di una pizza. Noi per cominciare vi suggeriamo 3 ricette dolci con farina di chufa, molto energetiche e golose!

3 Ricette Dolci con Farina di Chufa

Possiamo preparare delle ricette dolci con la chufa anche senza cuocerla. La particolarità della chufa e della farina di chufa è, infatti, proprio quella di poter essere consumata cruda, quindi ideale per ricette crudiste. Vediamo come fare.

Biscotti crudisti con farina di chufa

biscotti-crudisti-con-farina-di-chufa

In questa ricetta useremo la farina di chufa per preparare dei biscotti golosi, molto dolci ed invitanti. Naturalmente non utilizzeremo le zucchero, non solo perché la chufa è già abbastanza dolce, ma anche perché aggiungeremo dei datteri e lo sciroppo di agave come dolcificante naturale.

Ingredienti:

120 gr di farina di chufa
90 gr di datteri Medjoul
2 cucchiai di sciroppo di agave (crudo)
2 cucchiai di granella di fave di cacao
1 cucchiaio di cacao crudo
1 cucchiaio di lucuma in polvere (facoltativo)
20 gr di olio di cocco bio (facoltativo)

Preparazione:
Per prima cosa frulliamo i datteri (denocciolati) fino a ridurli in crema. A questo composto aggiungiamo l’olio di cocco, lo sciroppo di agave, la polvere di lucuma e la farina di chufa. Se l’impasto è appiccicoso, aggiungiamo un altro po’ di farina di chufa e lavoriamolo fino a quando il panetto non risulti omogeneo e non si attacca più alle mani.

A questo punto dividiamolo in due e aggiungiamo la granella di fave di cacao ad una metà e il cacao all’altra. Mettiamo i panetti in frigo per circa un’ora. Trascorso il tempo di riposo stendiamo i due impasti fino a formare una sfoglia di circa 3 millimetri di spessore e, utilizzando le apposite formine, ricaviamo i biscotti.

Ora non ci resta altro che riporre i nostri biscotti crudisti alla chufa nell’essiccatore e lasciarli essiccare a 42° per 18 ore. Ricordiamoci di girarli ogni 6 ore in modo che l’essiccazione sia omogenea da entrambi i lati. Prima di gustarli, spalmiamo della crema di nocciole raw tra due biscotti e cospargiamoli con della glassa golosa al cacao.

Basta sciogliere a bagnomaria della pasta di cacao con dello sciroppo di agave e un po’ di olio di cocco. Chi non ha l’essiccatore può mangiare i biscotti con farina di chufa così come sono, dopo averli estratti dal frigo dato che questa particolare farina può essere consumata anche cruda!

Biscotti morbidi con farina di chufa, banana, cocco e cioccolato

biscotti-banana-farina-di-chufa

Le ricette dolci con farina di chufa sono davvero tante, per questo possiamo preparare dei dolcetti sempre diversi, combinando ogni volta ingredienti nuovi. E’ il caso di questo biscotti morbidi con farina di chufa, aromatizzati al cocco e alla banana, con un tocco di cioccolato.

Ingredienti:

250 gr di banane mature (circa 3)
120 gr di cocco in scaglie
50 gr di sciroppo di riso
30 gr di olio di cocco
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
70 gr di farina di chufa fine
50 gr di farina di riso
50 gr di grano saraceno
50 gr di gocce di cioccolato fondente

 Preparazione:

Cominciamo frullando le banane fino a ridurle in una purea liscia, versiamo il cocco grattugiato e frulliamo ancora. Trasferiamo questo composto in una ciotola larga e aggiungiamo tutti gli altri ingredienti, tranne le gocce di cioccolato. Mescoliamo bene fino a quando il composto non diventa morbido e liscio, senza grumi.

A questo punto possiamo unire le gocce di cioccolato fondente. Con le mani, preleviamo delle piccole parti di composto e formiamo delle palline, adagiamole su una teglia ricoperta con carta da forno e schiacciamole leggermente con i rebbi di una forchetta. Cuociamo i biscotti con farina di chufa per circa 25 minuti a 180°.

Tartufini alla chufa

tartufi-chufa

L’ultima delle ricette dolci con farina di chufa sono questi golosi tartufini che non richiedono cottura ma solo 2 ore di riposo in frigo. Per insaporire questi dolci con la chufa useremo, oltre alla classica farina di chufa, anche delle albicocche secche e dei datteri, che li renderanno anche molto energetici e nutrienti. Vediamo come prepararli.

Ingredienti:

60 gr di farina di chufa
100 gr di albicocche secche
100 gr di datteri medjoul
3 cucchiai di cacao crudo (o di polvere di carrube)
Mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
Cocco grattugiato
Granella di chufa

Preparazione:
Frulliamo per prima cosa i datteri e le albicocche secche. Aggiungiamo la farina di chufa, il cacao crudo (o la polvere di carrube) e la vaniglia e continuiamo a frullare. Mettiamo ora il composto ottenuto in frigorifero e lasciamolo per circa un’ora. Quando il composto è ben compatto togliamolo dal frigo e cominciamo a formare i nostri dolcetti alla chufa.

Preleviamo delle piccole quantità di impasto e formiamo delle palline con le mani leggermente inumidite. A questo punto facciamo rotolare nel cocco in scaglie una parte dei tartufini ottenuti e i restanti nella granella di chufa in modo da ottenere due coperture diverse. Ora non ci resta altro che lasciare i tartufini alla chufa in frigorifero per circa due ore prima di gustarli!

Adoro cucinare, sperimentare e creare nuove combinazioni. Se devo preparare un piatto, di solito cerco la ricetta, ne trovo almeno 3 che mi piacciono e alla fine quella che faccio è un mix delle tre. Sono creativa e non riesco a fare a meno di mettere il mio tocco in quello che faccio. Sono vegana da più di 3 anni e questa scelta mi ha aperto un mondo di nuovi sapori ed ingredienti che prima non conoscevo o utilizzavo poco. La cucina vegana è meravigliosa e mi sta dando tante soddisfazioni. Nella mia pagina “La Merenda della Fragola” trovate i miei esperimenti sia dolci che salati, ricette crudiste, idee per la merenda e altro… tutto ovviamente 100% cruelty free.

loading...
loading...