Le Proprietà del Seitan e 2 Golose Ricette

In questo articolo parliamo delle proprietà del seitan e alleghiamo un paio di ricette molto gustose e veloci da realizzare. Con un po’ di fantasia possiamo realizzare dei piatti davvero deliziosi con questo super alimento!

Alzi la mano il vegetariano o vegano che non si è mai sentito chiedere: “E come fai con le proteine?? Da dove le prendi?”. Siamo quasi certi che tutti voi siate rimasti con le mani in tasca…Chi vi dovesse porre la fatidica domanda è ovviamente all’oscuro delle origini etimologiche della parola “seitan” che, mutuata dal giapponese, significa proprio “è proteina” (“sei” “tan”).

Le Proprietà del Seitan

seitan

Il seitan, per chi non lo conosce, è un alimento a base di glutine di grano che diventa, a tutti gli effetti, il sostituto per eccellenza della carne non solo nelle diete vegetariane e vegane ma anche in tutti i casi in cui si vogliano ridurre i derivati animali, fosse anche per motivi unicamente salutistici.

I grassi animali sono dannosi, a prescindere dall’eticità, in quanto saturi di colesterolo. Il seitan, al contrario della carne, non contiene colesterolo e non contiene grassi e non è particolarmente calorico (100 grammi contengono circa 120 calorie).

Leggi anche: I 6 Migliori Alimenti per Abbassare il Colesterolo

Ricavato dalla lavorazione di farine di vario tipo (frumento, kamut, farro, khorasan) si ottiene dall’estrazione del glutine che viene bollito con spezie, alga kombu, salsa di soia ed altri aromi ed presenta la stessa versatilità della carne.

Se non abbiamo la pazienza necessaria alla sua preparazione casalinga (la procedura è semplice ma lunga) lo possiamo trovare in vendita, nei negozi biologici ma ormai anche in moltissimi supermercati, sotto forma di panetti al naturale o grigliati, di affettati e wurstel, di macinato e spezzatino, di fettine ed arrosti. Il suo gusto è molto più delicato rispetto a quello della carne e la sua consistenza è morbida e leggermente gommosa.

Dato il suo elevato valore proteico si consiglia di non consumarlo più di un paio di volte la settimana e dato che non lo si può considerare, malgrado le sue proprietà, un alimento completo è buona norma integrare la propria alimentazione con tutti gli apporti nutrizionali di cui l’organismo ha bisogno.

Il seitan, ad esempio, manca completamente di alcuni amminoacidi essenziali, ad esempio la lisina, è carente di vitamine e, in quanto ricavato da carboidrati, ha un alto indice glicemico. Per questo motivo non è consigliato ai diabetici così come non lo è, per ovvi motivi, ai celiaci.

Ecco adesso un paio di golose ricette con il seitan che si possono personalizzare ed integrare a piacere!

Scaloppine di Seitan all’Arancia

Ingredienti: (per 4 persone)

500 g. di seitan al naturale
30 g. di farina (di frumento, riso, ceci)
30 g. di margarina o burro di soia
½ bicchiere di vino bianco
2 arance biologiche
Sale e pepe q.b.

Come preparare le scaloppine di Seitan all’arancia

Tagliare il seitan in fettine che andiamo ad infarinare bene nella farina preferita. In una padella antiaderente facciamo sciogliere il burro di soia ( o margarina) e facciamo rosolare dolcemente le fettine su entrambi i lati. Sfumare con il vino e lasciarlo evaporare.

Nel frattempo, con uno spelucchino, ricaviamo una julienne dalla buccia delle arance e le spremiamo. Una volta sfumato il vino andiamo ad aggiungere il succo spremuto, il sale e pepe e copriamo la padella per qualche minuto girando le fettine almeno una volta.

Quando saranno ben calde aggiungere la julienne, spegnere il fuoco e coprire la pentola per ancora un paio di minuti. Impiattare con fettine di arancia come guarnizione e…con una bella pagnotta. Il sughetto che si forma è talmente goloso che non si potrà resistere alla tentazione della scarpetta!

Polpette di Seitan

polpette-di-seitan

Le polpette di seitan sono un secondo piatto davvero gustoso che sostituisce alla perfezione quello a base di carne. Vediamo gli ingredienti e la procedura.

Ingredienti (per 4 persone)

500 g. di seitan al naturale
1 spicchio medio di aglio ( o a seconda del gusto personale)
1 grossa patata lessata o due cucchiai di fiocchi d’avena
Prezzemolo (a piacere)
Noce moscata (a piacere)
Pan grattato q.b.
Sale e pepe q.b.

Come preparare le polpette di Seitan

Semplice e veloce il procedimento per questo piatto. Tagliare il seitan a pezzettoni e frullare tutti gli ingredienti, escluso il pan grattato, nel mixer a media velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo e versarlo in una ciotola.

Solo in questa fase aggiungiamo il pan grattato e se il composto dovesse risultare troppo denso stemperare con un filo di latte vegetale non dolcificato. Si deve ottenere la consistenza giusta per foggiare delle polpette salde che non si disfino in padella.

Lasciare riposare in frigo per mezz’ora e quindi procedere alla formazione delle polpette e passarle una prima volta nella farina. Se non vanno cucinate subito lasciarle in frigo fino al momento della cottura. Al momento di prepararle le passiamo nuovamente nella farina e, di seguito, nel pan grattato.

A quel punto le possiamo friggere in una padella antiaderente con olio e.v.o., girandole su entrambi i lati ed a pentola scoperta e servirle con qualsiasi contorno o le possiamo cucinare, in modo più classico, nel sugo di pomodoro e servite con un contorno di patate. In entrambi i casi vanno impiattate caldissime. E potete star certi che anche i più scettici non crederanno ai loro…palati!

Bon appetit!

Per altre ricette con il seitan si consiglia di leggere il libro: Seitan-Appetitose Ricette