7 Rimedi Naturali per la Cervicale Infiammata

Con i rimedi naturali per la cervicale è possibile ottenere degli ottimi risultati che contribuiscono ad alleviare i dolori legati all’infiammazione dei muscoli di collo e spalle. I trattamenti efficaci e semplici per curare questo problema mirano in particolare a riscaldare e disinfiammare la zona interessata dalla cervicale infiammata per lenire i dolori cervicali, grazie all’uso di oli, impacchi di argilla e sale caldo, evitando il problema degli effetti collaterali tipici dei medicinali.

La cervicale infiammata è una patologia caratterizzata da un forte dolore che interessa perlopiù il collo. Tale disturbo, se si presenta in età avanzata, può essere il risultato dell’usura di articolazioni, cartilagine, ossa e tessuti della colonna cervicale. Come vederemo, però, ci sono delle cause (e quindi anche dei sintomi) più lievi come ad esempio sbalzi di temperatura o posture scorrette che determinano una temporanea infiammazione della cervicale.

Cervicale: Sintomi e Cause Ricorrenti

rimedi-naturali-per-la-cervicale

La cervicale infiammata, nota anche con il termine medico cervicalgia, consiste nell’infiammazione dei tessuti del collo, come muscoli, tendini e cartilagine. Tale disturbo interessa principalmente le persone in età avanzata, perché è causato dall’usura dei tessuti cervicali, tuttavia può insorgere a qualunque età, in seguito a diversi fattori. Tra questi ci sono ad esempio fattori psicosomatici come forti stati di stress e ansia che contribuiscono a irrigidire i muscoli, favorendo proprio l’infiammazione.

Inoltre, anche una vita piuttosto sedentaria, così come il lavoro in ufficio o troppo tempo passato seduti in auto, può essere un fattore scatenante della cervicale infiammata. Tra le altre cause della cervicale c’è anche l’esposizione al freddo (i classici colpi d’aria) ma anche una postura scorretta mentre si dorme che, a volte, può essere dovuta da un cuscino troppo alto o troppo basso.

I sintomi tipici di tale disturbo sono i dolori cervicali, che possono essere più o meno intensi, in base al grado di infiammazione. Altri sintomi molto comuni legati alla cervicale infiammata possono essere: ridotta mobilità di collo, ma anche di braccia e spalle, mal di testa ed emicrania, il più delle volte invalidante. Proprio per questo motivo, i rimedi naturali per la cervicale hanno lo scopo di alleviare i dolori cervicali, riducendo lo stato infiammatorio e distendendo i muscoli contratti attraverso il calore.

Rimedi Naturali per la Cervicale Infiammata

La cervicalgia causa quindi forti dolori al collo che impediscono i movimenti, provocando molto spesso forti mal di testa. I rimedi naturali per la cervicale servono a invertire il processo di contrattura dei muscoli, scaldandoli e rilassandoli. In questo modo, è possibile ridurre lo stato doloroso senza dover ricorrere necessariamente a farmaci antinfiammatori, che presentano numerose controindicazioni. Vediamo nel dettaglio quali oli e quali impacchi sono tra i rimedi naturali per la cervicale più efficaci.

1. Sale caldo per cervicale

I dolori cervicali sono molto spesso causati da una contrattura dei muscoli di collo e spalle, in seguito a stress, tensione ed ansia. Per eliminare tale contrattura e ridurre lo stato infiammatorio, uno dei rimedi naturali per la cervicale tra i più efficaci consiste nel ricorrere agli impacchi di sale grosso  caldo (meglio integrale o sale rosa dell’Himalaya, perché contengono molti minerali).

Per preparare gli impacchi di sale caldo, è sufficiente scaldare la tipologia di sale scelto in padella o al microonde, avendo cura di non farlo diventare marroncino (quindi bruciato e troppo caldo), e mettere la quantità desiderata in una stoffa di cotone, come ad esempio una federa. Chiudere la sacchetta e applicarla sulla zona contratta, fino a tre volte al giorno.

Leggi anche: Come Usare il Sale Caldo per Cervicale, Artrosi, Dolori Articolari

2. Impacchi di argilla

L’argilla ha un’azione antinfiammatoria che lascia un immediato senso di sollievo subito dopo l’applicazione. Le sue proprietà la inseriscono di diritto tra i rimedi naturali per la cervicale infiammata, proprio perché allevia lo stato infiammatorio dei muscoli e con esso i dolori cervicali.

Per preparare un cataplasma di argilla, è sufficiente mescolare la quantità di argilla desiderata, in base alla zona da trattare, con acqua tiepida fino ad ottenere un impasto denso e liscio. Cospargere di argilla la zona infiammata, formando uno strato di circa tre centimetri di spessore, ricoprire con un panno di fibra naturale e lasciare in posa fino a quando non sarà seccata. Infine, rimuovere l’argilla e lavare.

3. Olio di arnica o pomata all’arnica

L’arnica è una pianta che ha forti proprietà antiinfiammatorie; è possibile trovarla in erboristeria sia in forma di oleolito, concentrato anche fino al 100%, che in forma di pomata, al 30%. In effetti, l’olio di arnica viene utilizzato molto spesso dagli sportivi per alleviare il dolore di traumi e distorsioni. L’arnica si inserisce perfettamente tra i rimedi naturali per la cervicale infiammata, perché riduce lo stato infiammatorio dei muscoli di collo e spalle. Per alleviare i dolori cervicali in modo quasi immediato, è necessario effettuare un leggero massaggio locale con l’oleolito o il gel di arnica, andando a scaldare la zona interessata.

Leggi anche: Arnica Montana: Potente Antinfiammatorio e Antidolorifico Naturale

4. Artiglio del diavolo per cervicale

L’artiglio del diavolo è una pianta officinale elencata tra i migliori rimedi naturali per la cervicale, sfruttata per le sue proprietà curative, in particolar modo antinfiammatorie, analgesiche e antipiretiche. L’artiglio del diavolo in gel trova impiego soprattutto nella cura di artriti reumatoidi e cervicalgia, ma anche contusioni, tendiniti e sciatica. L’applicazione del gel crea una piacevole sensazione di calore, grazie al massaggio, che scioglie i muscoli contratti.

5. Olio di iperico  

L’utilizzo dell’olio di iperico è noto non solo nell’ambito cosmetico, per migliorare l’aspetto della cute, ma anche per lenire dolori e infiammazioni muscolari e articolari. Infatti, quest’olio è noto fin dai tempi più antichi per le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Per alleviare i dolori cervicali, è necessario applicare poche gocce sulle zone interessate e massaggiare delicatamente ma con decisione. Anche in questo caso non ci sono effetti collaterali derivanti dall’uso dell’olio di iperico per via cutanea, quindi è possibile applicarlo secondo necessità.

Leggi anche: Olio di Iperico per Artrite, Dolori Muscolari, Scottature, Eritemi

6. Boswellia

La boswellia è una pianta con proprietà antinfiammatorie e analgesiche, reperibile in erboristeria in compresse, tintura madre, crema o sotto forma di olio. Tale pianta viene facilmente elencata tra i rimedi naturali per la cervicale perché è ricchissima di principi attivi e antinfiammatori naturali che vengono facilmente assorbiti dall’organismo. Per sfruttare le potenti caratteristiche curative della boswellia è sufficiente ingerire un paio di gocce di olio due volte al giorno, insieme a un cucchiaio di olio di mandorle, oppure applicare la stessa mistura direttamente sulla zona infiammata e massaggiare. Molto comoda anche una crema a base di boswellia, da applicare sull’area dolorante.

Leggi anche: Boswellia: Potente Antinfiammatorio. Usi e Controindicazioni

7. Oli essenziali

L’applicazione degli oli essenziali per alleviare gli stati dolorosi della cervicale infiammata deriva dalla loro capacità vasodilatante, ottenuta grazie al calore che si ottiene attraverso il massaggio. Gli oli essenziali più indicati come rimedi naturali per la cervicale sono l’olio di abete bianco, vasodilatante, analgesico e antinfiammatorio; l’olio di zenzero, ideale contro la rigidità muscolare ma anche il mal di testa; l’olio di ginepro, che stimola la produzione di cortisone e ha un forte effetto lenitivo e l’olio di lavanda con note proprietà spasmolitiche e sedative.

Il massaggio con questi oli essenziali, mescolati necessariamente ad un olio vettore (come quello di arnica), può essere effettuato più volte al giorno in base alle necessità, perché il trattamento cutaneo non prevede effetti collaterali.