Rimedi Naturali per Geloni alle Mani e ai Piedi

I rimedi naturali per geloni sono estremamente utili nelle fasi iniziali, quando cioè i geloni non sono ancora infiammati e vengono avvertiti come un fastidio pruriginoso. I massaggi con l’alcol e gli impacchi con la salvia sono senza dubbio i rimedi naturali più noti sia per geloni alle mani che ai piedi, assieme anche a quelli farmaceutici come l’utilizzo di un’apposita pomata per geloni in genere a base di cortisone.

Esistono però altri rimedi naturali per geloni che consentono di calmare l’infiammazione e ridurre allo stesso tempo sia il prurito che il dolore localizzato. Prima di vedere qualche rimedio per i geloni alle mani o ai piedi, vediamo cosa sono i geloni, come si manifestano e, quindi, come riconoscerli.

Geloni alle Mani e ai Piedi: Cause, Sintomi, Prevenzione

rimedi-naturali-per-geloni

I geloni sono delle lesioni della pelle, che compaiono principalmente su mani e piedi nel periodo invernale e in particolar modo in risposta ad un drastico calo delle temperature. Riconoscerli è facilissimo, perché si presentano come delle eruzioni cutanee violacee, simile a lividi, o tendenti al rosso, pruriginose e dolorose al tatto.

Queste lesioni sono dovute ad un’alterazione del microcircolo del sangue, causata dalla vasocostrizione provocata dal freddo. Infatti, quando le temperature calano in maniera brusca, il sistema vascolare limita l’afflusso di sangue nelle zone più estreme del corpo per ridurre la dispersione di calore. Quando la vasocostrizione provoca uno stato infiammatorio, si creano i geloni.
I geloni alle mani interessano principalmente le dita e il dorso delle mani, mentre i geloni ai piedi coinvolgono le dita dei piedi e i talloni. Tuttavia, anche zone come naso e orecchie sono colpite di frequente.

Tali lesioni eritematose sono suddivise per gravità in quattro stadi. I primi due stadi, che coinvolgono solo l’epidermide più esterna, sono trattabili con i rimedi naturali per geloni. Per i due ultimi stadi, quando cioè l’infiammazione è in fase acuta, è necessario invece consultare un dermatologo e probabilmente accostare l’utilizzo di una specifica pomata per geloni ad altri trattamenti.

È anche possibile prevenire l’insorgenza dei geloni facendo un po’ di attenzione alle abitudini quotidiane. Per esempio, si dovrebbe evitare l’improvvisa esposizione al freddo ma anche a fonti di calore troppo forti, indossare un abbigliamento adeguato alle temperature e fare attività fisica, perché favorisce il sistema cardio vascolare, migliorando l’elasticità dei capillari e dei vasi, rendendoli meno vulnerabili al freddo.

Rimedi Naturali per Geloni alle Mani e ai Piedi

Trattare i geloni ai piedi, alle mani o in generale alle zone colpite, richiede interventi costanti da effettuare tutti i giorni fino a quando le lesioni non scompaiono. I rimedi naturali per geloni che vedremo di seguito, sono alla portata di tutti e non presentano controindicazioni;

1. Alcol

L’alcol etilico, se frizionato sui geloni alle mani (o su altri punti colpiti) per pochi minuti, prima che si formino screpolature profonde nel derma, è un ottimo rimedio naturale per geloni, perché ha la capacità di ripristinare la circolazione sanguigna. Usiamolo con parsimonia (un paio di volte al giorno), perché l’alcool secca molto la pelle. Se ci accorgiamo che dopo qualche applicazione la pelle “tira”, idratiamola con una buona crema.

2. Arnica gel o olio

Una crema a base di arnica o l’olio di arnica (entrambi si trovano in erboristeria) sono uno dei rimedi naturali per geloni pronti all’uso da portare sempre con sé. Le proprietà antinfiammatorie, antireumatiche e antidolorifiche dell’arnica la inseriscono di diritto nei rimedi naturali per geloni. Infatti, oltre a lenire il dolore causato dai geloni, ne previene lo stato infiammatorio e quindi il peggioramento.

Leggi anche: Arnica Montana: Potente Antinfiammatorio e Antidolorifico Naturale

3. Salvia

Se si è soggetti ai geloni ai piedi o alle mani e si avverte del prurito dopo una giornata molto fredda, è consigliabile fare un pediluvio (o immergere le mani) in acqua tiepida, precedentemente fatta bollire con cinque foglie di salvia per litro. La salvia ha proprietà antinfiammatorie e lenitive e darà subito i suoi effetti. Per prevenire i geloni, fare questo trattamento anche tutti i giorni.

4. Rape rosse

Uno dei più antichi rimedi naturali per geloni è quello della rapa rossa. Per poter sfruttare la sua azione capillarotropa, che migliora lo stato e la resistenza dei capillari, immergere le mani o i piedi in acqua tiepida, fatta precedentemente bollire con alcune fette di rape rosse. Un altro rimedio ideale sia per i geloni alle mani che per i geloni ai piedi consiste nel mettere una rapa nel forno (con la buccia) e, quando è cotta, strofinarne una metà sui geloni. Grazie ai minerali di cui è ricca, lenisce il dolore e riduce gli arrossamenti.

5. Cipolla o succo di cipolla

La cipolla è considerata uno degli ortaggi con maggiori proprietà curative. Il suo succo o la cipolla cruda possono essere utilizzate come degli efficaci rimedi naturali per geloni. È sufficiente mettere del succo di cipolla o delle fettine sui geloni alle mani o ai piedi per ridurre il rossore e il dolore. Oppure, si consiglia di preparare un impacco e di lasciarlo agire il più possibile. Per l’impacco, tritare finemente una cipolla piccola e applicarla direttamente sul gelone coprendo il tutto con una garza.

6. Iperico

L’olio di iperico ha delle eccellenti proprietà lenitive sulla pelle; è anche cicatrizzante ed impiegato nella cura delle ustioni. Si utilizza come rimedio naturale per geloni perché dimezza il tempo di guarigione ed evita quella spiacevole sensazione di dolore causata dai geloni alle mani o ai piedi. Per ottenere risultati migliori, in poco tempo, si consiglia di spalmarlo sulle zone interessate un paio di volte al giorno fino a quando non si assorbe completamente.

Leggi anche: Olio di Iperico Geloni, per Artrite, Dolori Muscolari, Eritemi

7. Patate

Considerata uno dei rimedi più antichi contro le scottature, la patata può essere impiegata anche per lenire l’arrossamento dei primi stadi dei geloni. Per poter sfruttare la sua azione lenitiva, strofinare delicatamente delle fette di patata sui geloni oppure preparare un cataplasma, grattugiando una patata cruda e applicando la polpa sulle parti colpite per un quarto d’ora circa.

8. Alimentazione

Anche l’alimentazione deve essere annoverata tra i migliori rimedi naturali per geloni in quanto è fondamentale per contrastare la loro formazione. Durante il periodo invernale, si consiglia di consumare carote, cavoli e spinaci, ricchi non solo di betacarotene, che dona alla pelle tono ed elasticità, ma anche vitamina E, che previene gli arrossamenti. Alimenti come agrumi, cavoli e carote favoriscono l’elasticità dei vasi sanguigni. L’ananas contiene la bromelina, una sostanza antinfiammatoria in grado di prevenire il peggioramento dei geloni. Infine, more e mirtilli sono la frutta a più alto contenuto di flavonoidi, che migliorano la circolazione di capillari e piccoli vasi.

9. Calendula

La calendula si trova in erboristeria sotto forma di olio oppure come preparato in crema ed è un perfetto rimedio per i geloni alle mani e i geloni ai piedi perché favorisce la microcircolazione alle estremità e l’irrorazione del sangue in tutto il corpo. Per evitare l’insorgenza dei geloni, o trattarli durante i primi stadi, è sufficiente massaggiare la parte interessata con crema o olio di calendula per qualche minuto anche 3 volte al giorno.

Leggi anche: Olio di Calendula per Infiammazioni, Irritazioni, Ferite e Pelle Secca

10. Pediluvio

Tra i rimedi naturali per geloni più impiegati ci sono i pediluvi da fare sempre con acqua tiepida e mai bollente, per evitare l’eccessivo sbalzo di temperatura. I pediluvi aiutano a ripristinare la circolazione nelle estremità del corpo, rendendoli un perfetto rimedio naturale per geloni ai piedi. Per il pediluvio classico, aggiungere qualche cucchiaio di sale o bicarbonato nella bacinella d’acqua tiepida. Anche lo zenzero, dalle note proprietà antinfiammatorie, è molto utile in caso di geloni ai piedi. Basta grattugiarne un po’ in una bacinella di acqua calda, lasciare intiepidire e poi immergere i piedi per un quarto d’ora.