Sciroppo allo Zenzero per la Tosse: Come Farlo in Casa

Lo sciroppo allo zenzero per la tosse è un ottimo rimedio anche per numerosi sintomi da raffreddamento. Si può fare comodamente in casa con pochissimi ingredienti e si può conservare in frigorifero per diversi giorni.

L’ingrediente principale dello sciroppo di zenzero è quindi questa pianta erbacea originaria del continente asiatico e riconosciuta da secoli per le sue proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche. Dal sapore dolce e piccante, tende a riscaldare l’organismo e a facilitare l’eliminazione delle tossine attraverso la sudorazione.

All’unanimità, i nutrizionisti lo considerano lo zenzero un Supercibo, ovvero un alimento con un’altissima densità di valori nutrizionali, in grado di agire positivamente su molti distretti corporei e su un’ampia gamma di sintomatologie.

Ciò che si normalmente si utilizza dello zenzero (anche nel caso dello sciroppo allo zenzero per la tosse) è il rizoma, ovvero quella porzione orizzontale e sotterranea fra fusto e radice, dall’aspetto rigonfio e che svolge la funzione di riserva della pianta. Questa è la ragione per cui la parte, che troviamo normalmente in commercio, è così ricca di sostanze officinali.

Grazie alle azioni medicamentose di questo ingrediente, lo sciroppo di zenzero è un ottimo rimedio naturale per le malattie da raffreddamento invernali. Uno dei sintomi più frequenti, in questi casi, è la tosse, ovvero un’azione involontaria del nostro organismo volta all’eliminazione delle parti mucose prodotte nei polmoni a causa dell’infezione alle vie respiratorie superiori.

Per accelerare il processo di guarigione è allora necessario un prodotto con un’azione emolliente sulla porzione mucosa in eccesso. Lo zenzero contiene oleoresina, un olio volatile di origine vegetale, che tende ad agire in maniera naturale sul catarro come agente fluidificante e a drenarlo, alleviando così la tosse e i tipici sintomi delle malattie da raffreddamento.

Abbiamo detto che possiamo fare lo sciroppo allo zenzero per la tosse in casa per un rimedio naturale contro la tosse. Questo meraviglioso composto mitiga i fastidiosi sintomi dell’infezione alle vie respiratorie superiori, e che nei casi più lievi è anche in grado di curare quest’ultima senza ricorrere ai farmaci. Vediamo allora come preparare lo sciroppo di zenzero.

Come Fare in Casa lo Sciroppo allo Zenzero per la Tosse

sciroppo-allo-zenzero-per-la-tosse

A nostra disposizione abbiamo due modalità di preparazione dello sciroppo di zenzero per tosse e mal di gola. Il primo che vedremo, prevede l’aggiunta di alcune spezie dalle proprietà tipicamente antinfiammatorie e balsamiche, il secondo invece, potenzia gli effetti antiossidanti e antimicrobici dello zenzero con l’aggiunta del miele.

1. Sciroppo allo zenzero per la tosse con spezie

In questo sciroppo per la tosse fatto in casa, le proprietà antibatteriche e antivirali dello zenzero vengono potenziate da alcuni ingredienti già noti per i loro effetti benefici contro la sintomatologia delle malattie da raffreddamento.

Innanzitutto, il limone (utilizzato anche per la tisana allo zenzero) che con il suo elevatissimo tenore vitaminico (complesso C) svolge funzioni disintossicanti e a supporto del sistema immunitario. I chiodi di garofano, anch’essi ricchi di antiossidanti tra i quali i famosi polifenoli: antibatterici e antivirali naturali, dalla potente azione antinfiammatoria.

La menta, balsamico naturale, già noto alle nostre nonne per per le sue proprietà lenitive ed espettoranti. E infine, la cannella, la cui azione antimicrobica sulle vie respiratorie è dovuta alla presenza dei tannini e di altri fitocomposti.

Vediamo allora come fare lo sciroppo allo zenzero per la tosse. Procuriamoci prima di tutto gli ingredienti:

- Un cucchiaio di zenzero grattugiato dal rizoma
– Un limone
– 3 cucchiai di zucchero di canna
– 5 chiodi di garofano
– Cannella in polvere
– 3 foglie di menta

Laviamo sotto acqua corrente un limone e tagliamolo in quattro parti. Procuriamoci un pentolino dove verseremo un bicchiere di acqua al quale aggiungeremo tre cucchiai di zucchero di canna. Mescoliamo bene, tenendo la miscela a fuoco medio, fino a che avremo ottenuto la consistenza tipica del caramello.

A questo punto, con il composto ancora caldo, aggiungiamo i 4 pezzi di limone e riprendiamo a mescolare accuratamente, in maniera da consentire all’agrume di disperdere il suo succo. Aggiungiamo ora gli altri ingredienti: i 5 chiodi di garofano, il cucchiaio di zenzero grattugiato e un po’ di cannella.

Mescoliamo un po’ e lasciamo bollire altri 5 minuti. Ora non ci rimane altro che aggiungere al nostro sciroppo allo zenzero per la tosse le tre foglie di menta, togliere la casseruola dal fuoco e tenerla coperta per una ventina di minuti, lasciando riposare.

Lo sciroppo a base di zenzero è pronto. Conserviamolo in frigorifero in un recipiente in vetro a chiusura ermetica, e per 8-10 giorni avremo garantite inalterate tutte le sue proprietà officinali.

2. Sciroppo allo zenzero per la tosse con miele

Un’ulteriore versione dello sciroppo prevede l’aggiunta di miele. Altro grande ingrediente, quest’ultimo, dalle straordinarie e storiche proprietà antinfiammatorie in grado di attenuare la tosse e lenire la sintomatologia a carico delle vie respiratorie superiori.

Procuriamoci gli ingredienti:

- ¼ di tazza di fettine di zenzero tagliato fresco
– 2 limoni grattugiati e spremuti
– Una tazza di miele grezzo

Utilizziamo una piccola pentola dove verseremo una tazza di acqua, tutte le fette di zenzero fresco e 2 cucchiai di scorza di limone grattugiato fresco. Mettiamo a fuoco medio, portiamo a ebollizione e lasciamo bollire per 5 minuti. Filtriamo il composto ancora caldo.

A questo punto scaldiamo, a fuoco basso, in un casseruola la tazza di miele, mescolando ma senza portare a ebollizione. Quando il miele sarà bello caldo, aggiungiamo il composto a base di zenzero precedentemente preparato, insieme al succo dei due limoni.

Mescoliamo, sempre a fuoco basso, per 20-30 minuti. Pian piano vedremo il nostro composto addensarsi sempre più acquisendo la consistenza di uno sciroppo, denso e corposo. A quel punto il nostro rimedio naturale per la tosse è pronto. Togliamo dal fuoco e versiamo in un contenitore in vetro a tenuta ermetica, e una volta raffreddato conserviamolo in frigorifero.

Anche in questo caso potremo beneficiare delle  eccellenti proprietà dello sciroppo allo zenzero per la tosse per cica 8-10 giorni.

Come Usare lo Sciroppo allo Zenzero per la Tosse

Vediamo adesso qualche piccola indicazione per l’assunzione dello sciroppo di zenzero. Solitamente sono consigliati 1 o 2 cucchiai ogni 4 ore per ottenere ottimi risultati sulle nostre vie respiratorie superiori.

Ai bimbi dai 5 ai 12 anni, offriamolo ogni 2 ore, nella dose di 1-2 cucchiaini. Mentre sotto i 5 anni, ½-1 cucchiaino ogni due ore è sufficiente a facilitare la respirazione del nostro piccolo e alleviare la tosse.

Controindicazioni dello Sciroppo allo Zenzero per la Tosse

Infine, una breve considerazione sulle controindicazioni allo sciroppo di zenzero. Non sono note reazioni avverse al suo consumo, ed è ben tollerato anche dal sistema digerente. Tuttavia va tenuto presente il contenuto di succo di limone dello sciroppo, che potrebbe non essere indicato a soggetti con patologie acido-correlate.

In ogni caso occorre anche prestare attenzione alle eventuali reazioni allergiche a ciascun componente degli sciroppi. Per dubbi o in casi particolari, consultare sempre il proprio medico.