10 Benefici della Tisana alla Cannella e Come Farla in Casa

La tisana alla cannella è una bevanda davvero gustosa che può accompagnare e riscaldare le fredde giornate invernali anche grazie al suo aroma gradevolmente speziato. La cannella è una spezia utilizzata da sempre per aiutare la digestione e ridurre le infiammazioni.

Grazie alle sue proprietà lenitive ed antinfiammatorie, viene usata anche nel campo della cosmetica per creare impacchi e maschere contro l’acne e le altre imperfezioni della pelle. In cucina si può usare anche per insaporire dolci e biscotti fatti in casa e per regalare alle pietanze un tocco aromatico in più.

Viste le sue doti terapeutiche, la cannella viene usata anche per preparare un infuso aromatico che svolge numerosi funzioni benefiche. Vediamo quindi perché introdurre questa spezia nell’alimentazione e quali sono i benefici della tisana alla cannella.

Benefici della Tisana alla cannella

tisana-alla-cannella

Il tè alla cannella è un ottimo toccasana per la salute, visti gli innumerevoli benefici che apporta all’intero organismo. Per prepararla si può usare sia la cannella in polvere che i bastoncini di cannella, da spezzare e lasciare in infusione. Entrambi i formati sono facilmente reperibili in tutti i supermercati, nel reparto delle spezie o in erboristeria.

Ma perché l’infuso di cannella è così benefico?

1. Combatte la stitichezza

L’ottimo contenuto di fibre presente nella cannella (oltre il 50%) è ideale per chi soffre di costipazione. Per questo la tisana alla cannella risulta un’ottima bevanda da consumare in caso di stipsi, ovviamente, se abbinata ad una dieta sana e ad abitudini alimentari corrette.

Al contrario, chi soffre di sindrome del colon irritabile dovrà ridurre l’uso di cannella e optare per altre spezie, come ad esempio la curcuma.

Leggi anche: Latte d’Oro: Ricetta del Golden Milk e tutti i suoi Benefici

2. E’ un ottimo antiossidante

La cannella è una spezia che occupa i primi posti tra i migliori cibi antiossidanti, alleati della nostra salute e giovinezza. Confrontandola con alle altre spezie ed erbe aromatiche, la cannella è risultata la più ricca di sostante benefiche amiche dell’organismo.

Un solo cucchiaio da cucina di cannella in polvere contiene tanti antiossidanti quanto un bicchiere colmo di mirtilli. Proprio per questo, bere la tisana alla cannella con regolarità aiuta il corpo a combattere i radicali liberi, sostanze nemiche dell’organismo che causano l’invecchiamento precoce.

3. Migliora la circolazione

Nota per essere un anticoagulante naturale, la cannella e le bevande che la contengono, migliorano la circolazione sanguigna. E’ quindi ideale anche per chi soffre di dolore alle articolazioni (dovute soprattuto al freddo) e ha bisogno di riscaldarsi in poco tempo.

Data la sua azione benefica sulla circolazione, è indicata anche per chi soffre di vene varicose. Per migliorarne l’efficacia si può unire allo zenzero e al coriandolo.

4. Utile contro le malattie degenerative

L’infuso alla cannella è anche un ottimo stimolante celebrale che rinforza la memoria e la capacità cognitiva. E’ infatti consigliato a coloro che sono più esposti a malattie come il Morbo di Alzheimer e tutti quei disturbi che provocano deficit nel ragionamento.

In ogni caso è bene sempre allenare costantemente la mente con esercizi e giochi, ideali per mantenere elevate le capacità cognitive nel tempo.

5. E’ ideale per chi segue una dieta

E’ stato dimostrato che la cannella e la tisana alla cannella sono ideali per calmare gli impulsi della fame nervosa e quindi rappresentano anche un valido aiuto per chi è a dieta. L’infuso a base di cannella aumenta il senso di sazietà tra un pasto e l’altro e riduce le voglie compulsive di consumare cibo spazzatura, che crea non poca dipendenza ed astinenza.

Con un buon atteggiamento mentale si può optare per un tè alla cannella piuttosto che per un alimento che stimola solo il palato per qualche secondo ma che a lungo termine è dannoso per la salute e la linea.

Leggi anche: Le Migliori App per Dimagrire e Tenersi in Forma

6. Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo

Anche chi soffre di ipercolesterolemia può consumare una tazza di tisana alla cannella con totale tranquillità. Questa spezia infatti è nota per la sua capacità di ridurre il colesterolo cattivo e favorire la disintossicazione dell’organismo.

Diversi studi hanno confermato questo suo potere e, integrando la cannella in un’alimentazione sana, si favorisce anche la pulizia delle arterie. Il tè alla cannella, ovviamente, non sostituisce una cura nei soggetti che soffrono di colesterolo alto e che seguono una cura medica.

7. E’ antibatterico e antifungino

Grazie alle sue proprietà antisettiche, l’infuso di cannella si rivela efficace non solo contro batteri e funghi ma anche contro i virus. In particolare, questa spezia aromatica è rinomata per la sua azione efficace contro l’Escherichia Coli e la Candida, rispettivamente un batterio e un fungo che provocano non pochi fastidi.

8. Può essere consumato anche da chi soffre di diabete

La cannella, se assunta regolarmente, è in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue e proprio per questo è un valido aiuto per tutti coloro che soffrono di diabete ed iperglicemia. Ovviamente è bene non dolcificare la bevanda per evitare di introdurre ulteriori zuccheri dannosi nell’organismo.

9. Previene il gonfiore addominale

Come abbiamo visto nell’articolo “tisane per ridurre il gonfiore addominale dopo i pasti” le cattive abitudini alimentari provocano gas e meteorismo intestinale. Per limitare questo fastidioso problema, si può assumere sia prima che dopo i pasti una bevanda alla cannella che riduce la formazione di gas addominali e il conseguente fastidio durante la giornata.

Per alleviare il gonfiore è bene anche limitare l’assunzione di alcuni cibi che lo provocano e non abbinarli tra loro nello stesso pasto.

Leggi anche. Alimenti che Gonfiano la Pancia: 12 Cibi da Evitare

10. E’ rinvigorente e afrodisiaco naturale

Il tè alla cannella conferisce una sferzata di energia anche nel periodo successivo ad un’influenza e ai malanni stagionali. E’ ideale anche per tutti coloro che soffrono di stanchezza cronica e spossatezza.

Questo ingrediente è rinomato anche per essere un ottimo afrodisiaco naturale, alleato delle coppie che vogliono portare in tavola un po’ di passione in più.

Come Fare una Buona Tisana alla Cannella

Preparare la tisana alla cannella per godere di tutti i suoi benefici è davvero facile. Vediamo in pochi step come fare in casa questa tisana purificante.

Ingredienti:

250 ml di acqua
1 stecca di cannella (o un cucchiaino di cannella in polvere)
1 fettina di arancia o limone (opzionale)
1 bustina di tè o altro infuso (opzionale)
Stevia o altro dolcificante a piacere (opzionale)

Preparazione:

Per fare la tisana alla cannella occorre far bollire circa 250 ml di acqua e versarla in una tazza contenente la cannella in polvere o la stecca. Lasciare la spezia in infusione per circa 10 minuti avendo cura di coprire la tazza con un piattino in modo che non evapori l’aroma.

Trascorso questo tempo, si possono rimuovere i pezzettini della stecca di cannella e aggiungere a piacere una bustina di tè o un’altra tisana preferita. A questo punto si può aggiungere anche qualche fogliolina di stevia per aromatizzare e dolcificare o un po’ di zucchero di canna integrale, facendo attenzione a non esagerare.

Zuccherare troppo questa bevanda infatti ne annulla il sapore speziato e la rende anche nociva. Per aromatizzare ulteriormente l’infuso alla cannella, si può unire una fettina di limone o di arancia e lasciare in infusione per qualche altro minuto.

Se invece si vuole bere la tisana alla cannella in versione semplice, ovvero solo con acqua, si può aggiungere un’altra mezza stecca o un mezzo cucchiaino di cannella in polvere alle dosi che abbiamo visto negli ingredienti, omettendo tutto il resto. L’ideale è far intiepidire leggermente e sorseggiare la tisana un po’ alla volta.

Per concedersi un piccolo momento di relax si può preparare l’infuso di cannella introducendolo in un vero e proprio rito rilassante, in un luogo della casa tranquillo e soprattutto lontano dal caos e dalla tecnologia.

Controindicazioni della Tisana alla Cannella

La tisana alla cannella presenta alcune controindicazioni. In particolare la cannella non è indicata a chi soffre di acidità di stomaco o in presenza di ulcere gastriche. Se si assumono farmaci contro le infiammazioni è bene consultare il proprio medico prima di consumare dosi eccessive di questa spezia.

Limitare l’assunzione della cannella anche durante la gravidanza (in quanto aumenta le contrazioni e può causare danni al feto) e se si soffre di particolari problemi legati al fegato. Inoltre, un consumo smodato del tè alla cannella, può provocare crampi, dolori e diarrea per coloro che soffrono della sindrome del colon irritabile.

In ogni caso è bene non superare la dose massima consigliata, ovvero 2-3 grammi di cannella al giorno.

Sono un Counselor appassionato di salute e alimentazione sana. Con il mio lavoro aiuto le persone a superare i problemi della quotidianità e ritrovare il benessere psicofisico attraverso abitudini più salutari. Lavoro come freelance e collaboro con numerosi blog e riviste dando, attraverso i miei articoli, suggerimenti per migliorarsi non solo a livello fisico ma anche nelle relazioni e nel lavoro. Per contattarmi scrivi a i.a.palmaccio.counselor@gmail.com. Puoi leggere i miei articoli di self-help su: