Tisana alla Melissa Contro Insonnia, Ansia e Stress

Bere una tisana alla melissa alla sera è un rimedio utilizzato da molti per indurre il sonno e ridurre gli stati di nervosismo ed ansietà. Tuttavia le proprietà della “Melissa Officinalis”, pianta appartenente alla stessa famiglia della menta, sono così tante che la bevanda ricavata dalla macerazione in acqua bollente delle sue foglie risulta un vero toccasana per molti disturbi e malattie.

L’infuso di melissa, il cui odore e sapore ricordano quelli del limone (ecco perchè viene chiamata anche citronella), può essere impiegato anche per favorire la digestione, ridurre i dolori addominali ed alleviare i crampi legati al ciclo mestruale, in quanto contiene oli volatili in grado di rilassare le pareti di stomaco, utero e intestino. Altri organi che possono trarre vantaggio da questo infuso sono il fegato, il cuore ma soprattutto il cervello, grazie alle sue proprietà rilassanti e sedative.

L’elevata presenza di flavonoidi e composti fenolici, dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, antivirali ed antiossidanti, rende inoltre la tisana alla melissa un valido aiuto contro le piaghe causate dall’herpes. Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà della melissa e di questo benefico infuso.

Tisana alla Melissa: Perchè fa Bene?

tisana-alla-melissa-proprietà

L’azione sedativa esercitata dagli oli volatili a livello dei muscoli e del sistema nervoso centrale, nonché la forte presenza di antiossidanti, rendono la tisana alla melissa un rimedio davvero efficace per contrastare disturbi e malattie a carico di molti organi del nostro corpo. Ecco di seguito 6 proprietà che sono attribuite all’infuso ricavato dalle foglie di questa pianta.

1. Favorisce il sonno

Bere la tisana alla melissa ha un effetto calmante e lenitivo che contribuisce a migliorare la qualità del sonno. Diversi studi clinici hanno dimostrato l’efficacia di utilizzare un mix di melissa, camomilla, valeriana e luppolo nel trattamento dell’insonnia e, in generale, in tutti i disturbi legati al sonno.

In particolare, mettendo a confronto la capacità di addormentamento dell’infuso alla melissa con quella di alcuni farmaci comunemente usati contro l’insonnia, alcune ricerche hanno dimostrato come bere una tisana rilassante prima di coricarsi sia altrettanto efficace dell’assumere barbiturici e sonniferi.

Leggi anche: 9 Tisane Rilassanti per Ritrovare la Calma e Dormire Bene

2. Aiuta a digerire meglio

Un’ottima tisana rilassante a base di melissa, in virtù delle sue proprietà rilassanti ed antispasmodiche, aiuta anche a digerire meglio e a lenire svariati disturbi gastrointestinali, dal meteorismo alle coliche. A questo scopo, potrebbe essere utile mischiare le foglie di melissa con quelle di menta piperita: questa preparazione risulta, infatti, particolarmente efficace per contrastare flatulenza e dolori addominali.

Leggi anche: Tisana alla Menta Piperita per Digerire Bene

3. Calma i dolori del mestruali

L’azione antispasmodica esercitata dalla tisana alla melissa è in grado di rilassare e distendere le pareti dell’utero, riducendo le contrazioni ed alleviando i dolori collegati al ciclo mensile. Per incrementare questa proprietà dell’infuso di melissa, provate ad mischiare le foglie di questa pianta con quelle di achillea e camomilla, in parti più o meno uguali. Questo decotto può essere consumato caldo oppure freddo, con la sola aggiunta di un cucchiaino di miele (evitate in ogni caso zuccheri complessi).

4. Allevia ansia, stress, depressione ed anche la pressione alta

L’infuso di melissa è efficace anche per contrastare i disturbi della sfera emotiva come ansia, stress e depressione, grazie alla presenza di sostanze antiossidanti come l’eugenolo, capace di neutralizzare i radicali liberi prima che siano in grado di attaccare le cellule del cervello. L’acido rosmarinico, anch’esso presente nelle foglie di melissa, agisce invece a livello dell’apparato cardiovascolare, riducendo la pressione arteriosa e abbassando le probabilità di incorrere in ictus o infarto.

Leggi anche: I Migliori Oli Essenziali per Ansia, Stress e Depressione

5. Rinforza la memoria

L’assunzione di tisana alla melissa è estremamente utile anche per migliorare le funzioni cognitive del nostro cervello, grazie alla presenza di oli volatili come la citronella e l’acido citrico, noti per le loro proprietà sedative. L’uso dell’infuso di melissa per aumentare la memoria e l’attenzione, oltre che sui giovani studenti, è risultato efficace anche su soggetti affetti da malattia di Alzheimer.

Questo effetto è dovuto all’elevato contenuto di antiossidanti, che proteggono le cellule del nostro cervello dai danni causati dal processo di ossidazione. Un altro studio ha, infine, evidenziato come la melissa, sia sotto forma di tisana rilassante che di incensi usati per l’aromaterapia, è in grado di calmare gli stati di nervosismo ed eccitazione tipici degli individui che soffrono di demenza.

6. Riduce l’herpes labiale

Alcuni studi hanno dimostrato come l’infuso di melissa, utilizzato localmente, sia efficace anche nel trattare varie forme di herpes, da quello labiale a quello genitale e altre afflizioni virali come l’herpes zoster. Questa proprietà è legata principalmente alla presenza di flavonoidi e acidi fenolici, come l’acido caffeico e l’acido rosmarinico, che sono dei potenti antiossidanti. Per contrastare, ad esempio, l’herpes labiale, provate a fare degli impacchi locali utilizzando della tisana alla melissa fredda: essa allevierà l’arrossamento e il prurito, impedendo all’infezione di diffondersi ulteriormente.

Come Preparare la Tisana alla Melissa

La tisana alla melissa può essere preparata sia con le foglie secche che con le foglie fresche: le prime possono essere reperite molto facilmente in una qualunque erboristeria, le seconde invece potete prenderle direttamente dalla pianta che è possibile coltivare in vaso all’interno della vostra abitazione.

Il procedimento per la preparazione dell’infuso di melissa è davvero semplice: se utilizzate le foglie essiccate, ne basterà un cucchiaino da aggiungere ad una tazza di acqua bollente; lasciate in infusione dagli 8 ai 10 minuti a seconda che desideriate un gusto più o meno intenso.

Nel caso, invece, utilizziate le foglie fresche, lavatele con cura per assicurarvi che siano prive di terra e altra sporcizia. E’ possibile mischiare le foglie di melissa usate per la preparazione di una tisana rilassante con altre erbe come, ad esempio, la menta piperita o la valeriana, al fine di potenziare alcune sue proprietà terapeutiche.

Controindicazioni della Tisana alla Melissa

La tisana alla melissa è un rimedio naturale molto efficace per contrastare numerosi disturbi, tuttavia eccedere la dose consigliata di 3/ 4 tazze al giorno può provocare effetti collaterali, come ad esempio nausea, dolore addominale o vertigini. Ci sono, inoltre, alcune categorie di persone che non dovrebbero bere la tisana alla melissa, fra cui ad esempio le donne in gravidanza e quelle che allattano e coloro che stanno assumendo farmaci per prepararsi ad un intervento chirurgico.

È, infine, sconsigliato assumere infuso di melissa alle persone affette da ipotiroidismo, in quanto i principi attivi presenti nella pianta potrebbero interferire con i farmaci assunti per ripristinare il corretto funzionamento della tiroide.