Tisane per Depurare i Reni: 6 Bevande Disintossicanti

Le tisane per depurare i reni aiutano a ripulire e a mantenere in perfette condizioni il sangue, fondamentale per la salute dell’organismo. Più nello specifico, l’azione di disintossicare i reni assume un’importanza vitale in presenza di patologie molto dolorose e invalidanti, quali la renella, i calcoli renali e la cistite. Infatti, le tisane per depurare i reni vengono impiegate in fitoterapia proprio in presenza di tali malattie, sfruttando il loro effetto diuretico, ma anche antisettico, nonostante la loro azione possa variare in base alla pianta utilizzata per preparare l’infuso.

Per ripulire il sangue bisogna prestare particolare attenzione sia al fegato che ai reni, responsabili non solo di filtrarlo, ma anche di eliminare i sali minerali in eccesso, riassorbire il calcio (fondamentale per la salute delle ossa), controllare il livello di acidità del sangue, regolare la pressione osmotica e favorire la produzione di globuli rossi.

Va da sé che pulire i reni è importantissimo per la salute in generale, ma anche per avere un aspetto visivamente più sano. Infatti, ad un sangue pulito corrisponde una pelle morbida e un ritardo dell’invecchiamento, senza rughe e macchie antiestetiche.

Ma come si fa a depurare i reni? Innanzitutto, il modo più semplice è senza dubbio bere molta acqua, gli esperti raccomandano almeno otto bicchieri al giorno. Inoltre, è possibile ricorrere alla natura, sfruttando l’azione di diverse tisane per depurare e pulire i reni.

Tisane per Depurare i Reni: 6 Bevande Disintossicanti

tisane-per-depurare-i-reni

Le tisane per depurare i reni sono un valido aiuto per disintossicare il sangue e ne esistono numerosissime combinazioni. In generale, hanno tutte un’azione diuretica che favorisce l’eliminazione delle tossine, pur mantenendo i corretti livelli di sostanze nutritive nel sangue. Ecco una lista delle tisane per depurare i reni più efficaci e come prepararle in casa.

1. Tisana di ortica per depurare i reni

L’infuso di ortica ha degli effetti diuretici molto importanti, indicata in soggetti particolarmente inclini alla formazione dei calcoli renali e con problemi alle vie urinarie. Infatti, l’ortica favorisce l’efficacia dei farmaci utilizzati per la cura delle infezioni al tratto urinario. Questa tisana vanta proprietà antiinfiammatorie, ma anche antiossidanti e disintossicanti, in quanto facilita l’eliminazione delle scorie nel sangue.

Per preparare la tisana all’ortica è necessario aggiungere le foglie di ortica essiccata o fresca in una tazza di acqua già portata ad ebollizione e lasciare in infusione per circa un quarto d’ora. Per le dosi, si consiglia 50 g di ortica per un litro d’acqua, se è fresca ne servirà un po’ di più rispetto alle dosi indicate.

Leggi anche: Tisana all’Ortica Contro Anemia, Allergie e Calcoli Renali

2. Tisana di bardana per depurare i reni

Come tutte le tisane per depurare i reni, anche la tisana di bardana ha un potente effetto diuretico. Questo infuso esercita una forte azione stimolante per i reni e permette la regolazione dei liquidi nel sangue, eliminando quelli in eccesso e riducendo la ritenzione idrica.

Per preparare la tisana è necessario aggiungere un paio di cucchiai di bardana essiccata in 500 ml di acqua fredda e portarla ad ebollizione per cinque minuti. Si consiglia di filtrarla e di berla fino a tre volte al giorno.

3.  Tisana alla gramigna per depurare i reni

Tra le tisane per depurare i reni più efficaci, si ricorda l’infuso alla gramigna, una pianta infestante che appartiene alla famiglia delle graminacee e che ha spiccate proprietà diuretiche e disintossicanti. Questa tisana è stata da secoli considerata uno dei migliori rimedi casalinghi per la cistite, avendo azione disinfettante per le vie urinarie. Inoltre, la tisana alla gramigna regola l’attività intestinale ed è consigliata per chi soffre di ipertensione.

La tisana si prepara mettendo in infusione fino a tre cucchiaini di radice di gramigna essiccata in 150 ml di acqua bollente. Dopo aver lasciato riposare per 10 minuti, filtrare e bere dalle due alle tre tazze al giorno.

4. Tisana di tarassaco per depurare i reni

Il tarassaco (o dente di leone) è un’erba dalle indicazioni più svariate che si contraddistingue per il suo sapore caratteristico molto amarognolo e per la sua azione purificante per l’intestino. Viste le sue spiccate proprietà digestive, diuretiche e depurative non poteva di certo mancare tra le migliori tisane per depurare i reni e prevenire le infezioni delle vie urinarie.

In commercio sono disponibili le bustine già pronte da mettere in infusione, ma per la preparazione casalinga sono necessari 15 g di foglie e 5 g di radice fresca di tarassaco. Dopo aver pulito tutto con attenzione, mettere in infusione il tarassaco in acqua bollente per 5-10 minuti. Prima di berla, filtrare e zuccherare a piacere.

Leggi anche: Tisana al Tarassaco per Infezioni Urinarie, Fegato e Gonfiore

5. Tisana di betulla per depurare i reni

La betulla è molto indicata non solo per pulire i reni, ma anche per la prevenzione delle infezioni delle vie urinarie, specie in caso di cistite, renella o calcoli renali. Inoltre, l’infuso di betulla può essere impiegato per alleviare i dolori mestruali, sfruttando le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. In particolar modo, la tisana di betulla è da secoli utilizzata per alleviare i dolori reumatici e i sintomi della gotta.

Per la preparazione dell’infuso di betulla sono necessari due cucchiai di foglie di betulla essiccata in una tazza d’acqua bollente. Lasciare il tutto in infusione fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata. Infine, filtrare. Per i casi più ostinati di ritenzione idrica, si consiglia di bere anche tre tazze al giorno.

6. Tisana al Prezzemolo per depurare i reni

L’ultima delle tisane per depurare i reni è a base di un ingrediente presente in tutte le cucine: il prezzemolo. Si tratta di una pianta dalle note proprietà depurative e diuretiche che regola anche l’attività intestinale. La tisana al prezzemolo è particolarmente indicata nelle persone che vogliono perdere peso o che soffrono di meteorismo e ritenzione idrica e devono pertanto smaltire i gas e i liquidi in eccesso.

Per preparare il decotto di prezzemolo è sufficiente lavare e pulire bene non solo le foglie della pianta, ma anche le radici. Quindi, mettere a bollire sei grammi di prezzemolo in 100 ml d’acqua, prestando particolare attenzione alle proporzioni. Dopo aver lasciato l’infuso a bollire per circa un quarto d’ora, è necessario filtrarlo e lasciarlo raffreddare secondo i gusti. La tisana al prezzemolo pur essendo depurativa per i reni, è sconsigliata a chi soffre di malattie a carico di questi organi e va consumata, in generale da tutti, con molta moderazione.

Come sempre, la natura fornisce tutto il necessario per la cura dell’organismo. Come si è visto, infatti, le tisane per depurare i reni sono un aiuto più che valido per idratare l’organismo e per favorire l’eliminazione delle scorie dal sangue. Tuttavia, in caso di problemi renali, quali per esempio i calcoli, è consigliabile adottare una dieta sana ed equilibrata, seguendo i consigli di un esperto.

Leggi anche: Tisane per Depurare il Fegato: 4 Ricette Disintossicanti