11 Usi del Rosmarino in Cucina, per la Salute e in Casa

Gli usi del rosmarino, pianta perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, di cui fanno parte anche altre erbe aromatiche fra cui la menta, sono davvero tanti.  Esso trova, infatti, ampio utilizzo non solo in cucina, ma anche nel campo della cura della persona, soprattutto a causa delle sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche.  Senza considerare che il rosmarino è un alimento molto ricco di vitamine, soprattutto vitamina A, C e alcune vitamine del gruppo B, e  minerali, fra cui magnesio, ferro, calcio e manganese.

L’infuso che si ottiene dalla macerazione delle foglie di rosmarino può essere usato, ad esempio, anche come tonico per la pelle per via delle sue proprietà astringenti e purificanti, mentre se viene assunto per via orale come un normale infuso o decotto, oltre ad essere molto rinfrescante, può contribuire a migliorare la digestione, col vantaggio di essere completamente privo di caffeina.

Leggi anche: Infuso di Rosmarino: Calma i Bruciori e Migliora la Digestione

Usato con moderazione, il rosmarino non ha praticamente alcun effetto collaterale, anzi la presenza di antiossidanti aiuta il nostro organismo a liberarci di virus, batteri e altre tossine; il suo odore penetrante,  oltre che a profumare le nostre pietanze, risulta infine molto utile anche per uso domestico, in quanto deodora in modo naturale gli  ambienti della nostra casa.

11 Straordinari Usi del Rosmarino

11-usi-del-rosmarino

Il rosmarino è una pianta molto facile da coltivare anche sul balcone di casa, a patto di godere di un’ottima esposizione al sole e di essere costantemente idratato.  Anche se le foglie della pianta di rosmarino, dalla caratteristica forma ad ago, crescono praticamente tutto l’anno, è preferibile raccoglierle nel momento della fioritura, che avviene in primavera, quando i rami sono più rigogliosi; nel procedere alla raccolta delle foglie, fate attenzione a non incidere il fusto, recidendo i rametti solo nella parte terminale per non danneggiare la pianta.  Vediamo di seguito alcuni usi del rosmarino che si possono ottenere sia con le foglie fresche che con quelle essiccate.

Usi del Rosmarino in Cucina

In virtù delle sue proprietà aromatiche, il rosmarino è davvero molto utilizzato per insaporire zuppe, insalate e minestre: le sue foglie possono essere sminuzzate o inserite intere all’interno dei piatti, oppure possono essere impiegate come ingrediente aggiuntivo di salse e altri tipi di condimento.

1. Olio al rosmarino

Uno degli usi del rosmarino consiste nell’utilizzare le foglie per insaporire del buon olio extra vergine di oliva da utilizzare poi come condimento. La preparazione dell’olio al rosmarino richiede davvero pochi passaggi: sarà sufficiente lasciare a macerare le foglie di 3/ 4 rametti di rosmarino dentro un litro di olio per almeno 2 settimane. Volendo, è possibile aggiungere a questa emulsione aglio, aceto o altre erbe aromatiche come timo, origano, maggiorana. Quest’olio aromatico è ideale come condimento per bruschette e a crudo sulle insalate. Ricordate di lavare ed asciugare con cura i rametti prima di metterli in infusione  al fine di evitare la formazione di muffe.

2. Liquore al rosmarino

Dalle foglie di rosmarino è possibile ricavare anche un liquore da usare come digestivo. Per la preparazione del liquore al rosmarino vi occorreranno circa 160 gr di foglie di rosmarino fresche e ben lavate, mezzo litro di alcool, acqua, zucchero, cannella e la buccia di un limone non trattato.  Dopo aver messo gli aghi di rosmarino nell’alcool a macerare insieme al limone e alla cannella, portate l’acqua al punto di ebollizione aggiungendo infine lo zucchero. Amalgamate i due composti e filtrate. Questa bevanda, leggermente alcoolica, risulta utile anche per disintossicare il fegato e favorire la diuresi.

3. Insaporire piatti salati

Il rosmarino può essere utilizzato tranquillamente per sostituire il sale per esaltate la sapidità dei piatti salati, come pane, pizze, cracker e focacce. Da solo, o unito ad altre erbe o spezie, esso risulta anche un ottimo condimento per la pasta; avendo infine proprietà rinfrescanti può essere usato anche per condire  insalate di ortaggi, tuberi e legumi nella stagione estiva.

Leggi anche: Come Fare il Sale di Sedano e Sostituire il Sale Tradizionale

4. Insaporire salse e zuppe

Il rosmarino è di sicuro una delle piante aromatiche più utilizzate per la preparazione di marinate giacché il suo sapore si sposa perfettamente con moltissimi ingredienti, dal succo di limone al’olio di oliva all’aceto.  Oltre a dare sapore, essendo ricco di antiossidanti, esso favorisce anche la conservazione dei piatti. Il rosmarino in cucina viene impiegato anche per il condimento di zuppe e minestre, come ad esempio la zuppa di fagioli o la minestra di ceci.

Usi del Rosmarino per la Bellezza

Grazie alle sue proprietà antisettiche, dermo purificanti e astringenti, il rosmarino è ampiamente utilizzato anche in campo estetico. In particolare, esso risulta utile per normalizzare la produzione di sebo e per rendere lucidi  i capelli.

1. Tonico al rosmarino

Le proprietà astringenti del rosmarino lo rendono utile per normalizzare le pelli impure: da esso si ricava infatti un tonico che può essere usato anche per detergere in profondità la pelle essendo un antisettico naturale. Gli ingredienti necessari sono semplicemente acqua, rosmarino e succo di limone. Dopo aver fatto bollire 3/4 rametti  di rosmarino in  200 ml di acqua (meglio se distillata) per qualche minuto, togliere il pentolino dal fuoco e fate raffreddare;  una volta freddo, filtrate e aggiungete il succo di limone. Essendo privo di conservanti, il tonico al rosmarino deve essere conservato in frigo e può essere usato ogni volta che volete come un qualunque altro tonico. Per usarlo basta picchiettare delicatamente sul viso con un dischetto di cotone imbevuto della soluzione al rosmarino.

Leggi anche: Pulizia del Viso Fai da Te Naturale, Semplice ed Efficace

2. Trattamento per capelli lucidi

Il rosmarino si rivela un prezioso alleato anche per la salute dei capelli. Oltre a contrastare disturbi come forfora e capelli grassi, esso può infatti rendere lucidi i capelli se utilizzato, sotto forma di infuso, per sciacquare i capelli al termine dello shampoo. Sarà sufficiente far bollire qualche cucchiaio di foglie di rosmarino in due bicchieri d’acqua, attendere che il liquido si raffreddi e passarlo suo capelli dopo l’ultimo risciacquo. Le vostre chiome, oltre ad avere un gradevolissimo profumo si manterranno lucide più a lungo.

Leggi anche: Olio di Mandorle per Capelli Lucidi, Morbidi e Forti

Usi del Rosmarino per la Salute

Fra gli usi del rosmarino, sono senza dubbio da citare quelli a scopo curativo e medicinale, associati alle proprietà energizzanti, antinfiammatorie e antibatteriche di questa pianta. Vediamo come usare il rosmarino per la salute e per curare piccoli disturbi.

1. Bagno rilassante e pediluvio naturale

Dalle foglie di rosmarino si ricava un olio essenziale che può essere usato anche per un buon bagno rilassante. In alternativa, è possibile usare anche dei rametti della stessa pianta da mettere in infusione nella vasca da bagno qualche minuto prima di immergersi. L’azione energizzante e al tempo stesso rilassante del rosmarino favorirà il rilassamento sia del corpo che della mente, grazie anche dall’aroma penetrante che sembra in grado di potenziare le facoltà cognitive e migliorare l’umore. Potete usare questa soluzione anche per rinfrescare i piedi e neutralizzare i cattivi odori.

Leggi anche: Come Eliminare il Cattivo Odore dei Piedi in Modo Naturale

2. Suffumigi al rosmarino

In caso di congestione nasale, risulta molto utile  respirare il vapore dei suffumigi al rosmarino, un vecchio rimedio usato anche dai nostri nonni. Per la preparazione dei suffumigi procedete in questo modo:  mettete 2/ 3 cucchiai di foglie di rosmarino in acqua bollente, proprio come fareste per la preparazione di un infuso, dopodiché rovesciate il contenuto dentro una ciotola. Coprendo la testa con un asciugamano, inalate i vapori di rosmarino per una decina di minuti affinché l’azione balsamica, unita alle proprietà antisettiche, inizi a fare effetto, liberando il naso e favorendo una più rapida guarigione dalla malattia.

Leggi anche: Come Liberare il Naso Chiuso: 10 Rimedi Naturali Efficaci

3. Collutorio al rosmarino

Uno dei gli usi del rosmarino più diffusi è legato proprio all’igiene orale: esso è usato nella preparazione di molti dentifrici e risulta molto utile aggiungere qualche goccia di olio essenziale di rosmarino sullo spazzolino per assicurare una perfetta salute ai nostri denti. E’ possibile inoltre utilizzare la tisana al rosmarino preparata con acqua bollente, 2 o 3 cucchiai di foglie di rosmarino fresche o secche e qualche chiodo di garofano per deodorare e detergere la bocca facendo degli sciacqui come con un normale colluttorio. Le proprietà antisettiche e antibatteriche del rosmarino contribuiranno ad allontanare i batteri responsabili di placca, carie e alito cattivo.

Leggi anche: Come Fare in Casa il Collutorio Naturale: 5 Ricette Semplici

Usi del Rosmarino per la Casa

Coltivare in casa del rosmarino risulta molto utile non solo in cucina: fra i moltissimi usi del rosmarino ce ne sono, infatti, anche alcuni strettamente legati all’ambiente domestico. Vediamoli insieme.

1. Deodorante per ambienti

Mettere sul davanzale della finestra o sul balcone dei vasi contenenti rosmarino, vi aiuterà ad avere un buon odore per tutta la casa. In alternativa, potete usare il rosmarino mettendo dei rametti dentro un pentolone pieno d’acqua che metterete a bollire sul fuoco o sulla stufa, rabboccandolo ogni volta che parte del liquido sarà evaporata: una fragranza inebriante si spargerà immediatamente in ogni stanza della vostra abitazione. Per potenziare l’effetto, unite al rosmarino erbe o frutti profumati, come arance, limoni, vaniglia, bacche di ginepro e cannella.

2. Repellente per insetti

Il rosmarino può essere usato anche per scacciare ospiti indesiderati come insetti, parassiti e perfino topi da armadi, fessure e intercapedini di porte e finestre. A questo scopo, potete utilizzare sia dei rametti di rosmarino essiccato, da lasciare nei punti di passaggio di questi fastidiosi animali, che alcune gocce di olio essenziale diluite in poca acqua.